Lessicologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In linguistica, la lessicologìa è un'attività basata sullo studio analitico del lessico di una lingua, e della sua strutturazione nel tempo.[1] Divenuta autonoma solo a partire dagli anni Sessanta, la lessicologia svolge ricerche sulle componenti basilari di una lingua (l. speciale) o del linguaggio (l. generale), provando a determinare regole e relazioni tra le singole componenti lessicali (per es. morfema, parola, polirematica).

La lessicografia, a quella strettamente legata, riguarda invece la compilazione di un vocabolario; si rifà ai risultati della lessicologia, offrendo talora nuovi dati alla ricerca lessicologica.
Tra le altre discipline linguistiche correlate alla lessicologia, infine, dobbiamo annoverare l'onomasiologia, la semasiologia, l'etimologia, la fraseologia e l'onomastica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nuovo Devoto-Oli: s. v.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tullio De Mauro, La fabbrica delle parole. Il lessico e problemi di lessicologia, UTET, Torino 2005.
  • Atti del Seminario internazionale di studi sul lessico (Forlì-San Marino, 2-5 aprile 1992), CLUEB, Bologna 1994

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 67389 · LCCN (ENsh85076359 · GND (DE4114409-0 · BNF (FRcb11935385q (data) · NDL (ENJA00575220
Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica