Leslie Feinberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Leslie Feinberg (Kansas City, 1º settembre 1949Syracuse, 15 novembre 2014) è stato un politico, saggista e attivista transgender statunitense.

Nato donna, Leslie Feinberg rifiutava la divisione eteronormativa e preferiva pronomi "neutri". In inglese s/he[1][2]. Faceva parte del Workers World Party (un partito comunista statunitense) ed era il direttore responsabile del Workers World newspaper, su cui ha pubblicato a puntate la sua storia del movimento LGBT, denominata "Lavender & Red".

Era legato sentimentalmente alla poetessa lesbica statunitense Minnie Bruce Pratt ed è stato coinvolto nella dimostrazione transessuale denominata Camp Trans, una contestazione ad un festival musicale femminista riservato alle donne che non ammettono donne nate biologicamente maschi.

Come autore ha esordito nel 1992 con la raccolta di scritti "Transgender Liberation: A Movement Whose Time Has Come"; l'anno seguente il romanzo "Stone Butch Blues", vincitore tra l'altro dello Stonewall Book Award, narrò le vicissitudini di Jess Goldberg, nata donna negli anni cinquanta in Buffalo, che combatté per trovare la sua identità e sopravvivere; il suo cammino la porterà a vivere prima da butch e poi da transgender e finalmente ad accettarsi per quello che è, anche quando questo non rientra negli schemi previsti dalla nostra società. Molti ipotizzarono che si trattasse di una vicenda autobiografica, ma egli ha prontamente smentito. In molte università, tuttavia, il testo è stato utilizzato come testimonianza della descrizione dei generi sessuali.

Leslie Feinberg si identificava come neutro rispetto al genere, più precisamente con s/he ("egli" o "ella" ??) come soggetto e him/her ("lui" o "lei" ??) come complemento trovando la dicotomia tra genere maschile e femminile restrittiva.

Muore il 15 novembre 2014, per complicazioni dovute a morsi di zecche, tra cui la malattia di Lyme , le sue ultime parole sono: "Ricordatemi come un* rivoluzionari* comunista".

Opere (in inglese)[modifica | modifica wikitesto]

Opere (tradotte)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Transmissions - Interview with Leslie Feinberg
  2. ^ Inoltre nel libro "Trans Liberation: Beyond Pink or Blue" l'articolo "We are all works in progress".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN52773341 · LCCN: (ENn93001897 · ISNI: (EN0000 0000 7871 1719 · GND: (DE129631442
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie