Les derniers jours du monde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Les derniers jours du monde
Lingua originale francese
Paese di produzione Francia
Anno 2009
Durata 130 min
Rapporto 2,35 : 1
Genere fantascienza
Regia Arnaud Larrieu, Jean-Marie Larrieu
Produttore Bruno Pésery
Fotografia Thierry Arbogast
Montaggio Annette Dutertre
Scenografia Ana Alvargonzález
Interpreti e personaggi

Les derniers jours du monde è un film francese di Jean-Marie Larrieu del 2009 di ambientazione fantascientifica apocalittica. È stato presentato al Festival del film Locarno.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Robinson entra in una cartoleria di Biarritz per acquistare un taccuino così da scrivervi le proprie memorie, ma la carta è tutta esaurita, né viene più prodotta. In un'ambientazione apocalittica, dove la Terra è stravolta dall'inquinamento e appare imminente un conflitto nucleare, molti stanno scrivendo il proprio diario, in un ultimo tentativo di resistenza; altri, inebriati dalla fine del mondo, si liberano da ogni costrizione etico-morale esprimendosi in polluzioni e stupri, ruberie ed omicidi; alcuni semplicemente tentano di scappare, altri sperimentano il suicidio.

Robinson torna invece nei luoghi natii, per salutare un'ultima volta i genitori e tentare di rintracciare un amore galeotto. Dopo aver viaggiato per Spagna e Francia in compagnia di donne sempre diverse e di un allocco, arriverà a Parigi dalla sua Laetitia in un giorno senza sole.

Presentazione del film[modifica | modifica wikitesto]

Per uno scherzo del destino, il regista, bloccato sui Pirenei dove vive, non poté arrivare al festival di Roma a presentare il film a causa dell'eruzione dell'Eyjafjöll del 2010[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]