Les Shannon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Les Shannon
Dati biografici
Nome Leslie Shannon
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 170 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Carriera
Giovanili
1944-1947 Liverpool Liverpool
Squadre di club1
1947-1949 Liverpool Liverpool 11 (1)
1949-1959 Burnley Burnley 263 (39)
Carriera da allenatore
1966-1969 Bury Bury
1969-1970 Blackpool Blackpool
1971-1974 PAOK Salonicco PAOK Salonicco
1975-1976 Iraklis Iraklis
1976-1977 Olympiakos Olympiakos
1978 Panachaiki Panachaiki
1979-1980 OFI OFI
1980-1981 Brann Brann
1982-1984 OFI OFI
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 luglio 2013

Leslie Shannon, detto Les (Liverpool, 12 marzo 1926Leighton Buzzard, 2 dicembre 2007), è stato un allenatore di calcio e calciatore inglese, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

In giovane età, Shannon fu scartato dall'Everton, poiché considerato troppo basso (170 cm).[1] A partire dal novembre 1944, così, giocò nel Liverpool.[2] L'anno successivo segnò proprio una rete contro l'Everton, in un derby del Merseyside valido per la Liverpool Senior Cup.[1] Effettuò il debutto nei Reds di George Kay quattro anni più tardi: il 17 aprile 1948, infatti, subentrò ad Albert Stubbins in una sfida contro il Manchester City.[2] L'unica rete in squadra arrivò un anno più tardi, in una vittoria per 1-2 sul campo dello Sheffield United.[2]

Fu successivamente ceduto al Burnley, in cambio di 6.000 sterline.[1] Arretrò il proprio raggio d'azione di qualche metro[2] e diventò una mezzala.[1] Le prime due stagioni furono avare di gol e deludenti nelle prestazioni, ma le cose cambiarono nella First Division 1951-1952, in cui siglò 11 reti in 34 presenze.[1][3] Sostituì Billy Morris come partner di centrocampo di Jimmy McIlroy nel campionato 1952-1953 e contribuì a far raggiungere il 6º posto finale al Burnley di Frank Hill con le sue 16 reti in 46 partite.[3] Shannon realizzò 9 reti in 33 incontri nel campionato seguente, ma quando Alan Brown fu nominato nuovo allenatore la sua media reti diminuì, con un gol in 43 presenze nel campionato 1954-1955.[3] Le medie reti negli anni seguenti furono piuttosto simili: 2 reti in 44 incontri nel 1955-1956, 2 in 27 nel 1956-1957 e 2 in 38 nel 1957-1958.[3] Harry Potts, nominato nuovo manager, gli concesse meno spazio nel campionato 1958-1959 e Shannon si ritirò così al termine della stagione, ma capitanò la squadra riserve del Burnley per un'ulteriore stagione.[1][3]

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Shannon entrò nello staff tecnico dell'Everton nel 1959 e vi rimase per tre anni.[2] Nel 1962, diventò assistente di Billy Wright all'Arsenal.[4] Il primo incarico vero e proprio, però, arrivò nel 1966 con la chiamata del Bury. Il Bury chiuse la Second Division 1966-1967 all'ultimo posto e Shannon fu licenziato, ma tornò ad allenare la squadra due mesi più tardi, a causa del cambio di dirigenza del club.[1] La squadra centrò l'immediata promozione, ma retrocesse nuovamente un anno più tardi.

Shannon diventò allora tecnico del Blackpool, prima di trasferirsi in Grecia, al PAOK Salonicco. Con questa squadra, vinse due edizioni della Coppa di Grecia (1971-1972 e 1973-1974). Guidò poi l'Iraklis, con cui vinse la Coppa di Grecia 1975-1976. Seguirono esperienze con l'Olympiakos e il Panachaiki.

Dopo un'esperienza all'OFI Creta, diventò allenatore dei norvegesi del Brann. La formazione militava all'epoca nella 2. divisjon, ma vinse il campionato 1980 e si guadagnò così la promozione. Shannon rimase per un'altra stagione, culminata con una salvezza nel campionato 1981. Tornò in seguito all'OFI Creta, dove restò per un altro biennio.

Dopo il ritiro[modifica | modifica sorgente]

Shannon collaborò con Pelé in occasione delle riprese del film Fuga per la vittoria, contribuendo a preparare le scene calcistiche presenti nella pellicola e a reclutare il cast.[5] Lavorò anche come consulente nella serie televisiva The Manageress di Channel 4, nel 1989.[6]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

PAOK Salonicco: 1971-1972, 1973-1974
Iraklis: 1975-1976

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Les Shannon: Feisty footballer and coach, independent.co.uk. URL consultato il 25 luglio 2013.
  2. ^ a b c d e (EN) Les Shannon, lfchistory.net. URL consultato il 25 luglio 2013.
  3. ^ a b c d e (EN) Les Shannon - Burnley Career Stats, clarets-mad.co.uk. URL consultato il 25 luglio 2013.
  4. ^ (EN) Match Programme, arsenal.com. URL consultato il 25 luglio 2013.
  5. ^ (EN) Football on film: More failure than success, independent.co.uk. URL consultato il 25 luglio 2013.
  6. ^ (EN) Adams saves day for Bury, manchestereveningnews.co.uk. URL consultato il 25 luglio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]