Leopoldo III di Anhalt-Dessau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leopoldo III di Anhalt-Dessau
Leopold III of Anhalt-Dessau.JPG
Leopoldo III di Anhalt-Dessau in un ritratto d'epoca.
Duca di Anhalt-Dessau
Stemma
In carica 1807 –
1817
Predecessore Titolo inesistente
Successore Leopoldo IV
Principe di Anhalt-Dessau
In carica 1751 –
1807
Predecessore Leopoldo II di Anhalt-Dessau
Successore Titolo elevato a ducato
Trattamento HerzogKrone.png
Sua Grazia
Nascita Dessau, 10 agosto 1740
Morte Dessau, 9 agosto 1817
Dinastia Anhalt-Dessau
Padre Leopoldo II di Anhalt-Dessau
Madre Gisella Agnese di Anhalt-Köthen
Consorte Luisa di Brandeburgo-Schwedt
Religione Protestantesimo
Principato di Anhalt-Dessau
Ascania
Blason Duché d'Anhalt.svg

Giovanni Giorgio I
Giovanni Casimiro
Giovanni Giorgio II
Leopoldo
Leopoldo II
Leopoldo III
Figli
Leopoldo IV
Modifica

Leopoldo III Federico Francesco di Anhalt-Dessau, detto anche Fürst Franz o Vater Franz (Dessau, 10 agosto 1740Dessau, 9 agosto 1817), è stato Principe di Anhalt-Dessau dal 1751 al 1807 e Duca di Anhalt-Dessau dal 1807 al 1817.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Leopoldo era il figlio primogenito del Principe Leopoldo II di Anhalt-Dessau e della Principessa Gisella Agnese di Anhalt-Köthen. Dal 1751, salì al trono del Principato alla morte del padre, sotto la tutela dello zio Teodorico, dal momento che non aveva ancora raggiunto l'età per governare, fatto che avvenne nel 1758. Seguendo la tradizione di famiglia, come suo padre e suo nonno prima di lui, entrò al servizio dell'esercito prussiano. Malgrado questa sua presenza militare, riuscì a far mantenere l'Anhalt-Dessau neutrale negli scontri che nel 1757 coinvolsero la Prussia e l'Austria.

Leopoldo III nel 1767 a Charlottenburg sposò sua cugina, la Principessa Luisa di Brandeburgo-Schwedt. Nel 1782 sottopose il principato all'autorità prussiana, ponendosi sotto la protezione reale. Nel 1806, sostenendo la causa di Napoleone, dopo la sconfitta di Lipsia, si trasferì a Parigi con tutta la famiglia.

Nel 1807 Leopoldo III ottenne il titolo di Duca dall'Imperatore Francesco II.

Leopoldo III morì nel 1817 e gli succedette il nipote Leopoldo.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Leopoldo III si sposò una sola volta, ma ebbe anche molti figli illegittimi:

Dall'amante Johanna Eleonore Hoffmeier (1746 - 1816; dal 1765 Contessa di Neitschütz):

Dalla moglie Luisa di Brandeburgo-Schwedt:

  • una figlia (nata e morta nel 1768)
  • Federico (1769 - 1814)

Da Luisa Schoch, figlia del Maestro dei Giardini di palazzo:

  • Guglielmina sidonia (1789-?)
  • Adelaide (1790 - 1850)
  • Francesco Adolfo (1792 - 1866)

Dall'amante Johanna Magdalena Luise Jäger (1763-?)

  • Francesca (1789-?)
  • Leopoldina (1791 - 1847)
  • Amalia (1793 - 1841)

Dall'amante Friederike Wilhelmine Schulz nata Favreau (1772 - 1843):

  • Luigi Ferdinando Schulz (1800 - 1893)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kaevan Gazdar, Fürst Franz und das Gartenreich Dessau-Wörlitz Aufbau Verlag, 2006
  • Friedrich Reil, Leopold Friedrich Franz, Herzog und Fürst von Anhalt-Dessau, ältestregierender Fürst in Anhalt, nach seinem Wesen und Wirken geschildert. Dessau: Aue (1845), Nachdruck Wörlitz: Kettmann (1995). ISBN 3-930696-01-0
  • Erhard Hirsch, Die Dessau-Wörlitzer Reformbewegung im Zeitalter der Aufklärung. Personen - Strukturen - Wirkungen. Hallesche Beiträge zur Europäischen Aufklärung, 18. Tübingen: Niemeyer (2003) ISBN 3-484-81018-1 (überarbeitete Fassung der Phil. Diss. Halle 1969)
  • Erhard Hirsch, Fürst Leopold III. Friedrich Franz von Anhalt-Dessau. DKV-Kunstführer Nr. 561/4. München Berlin: Deutscher Kunstverlag (2003)
  • Anna-Franziska von Schweinitz, Fürst und Föderalist. Tagebücher einer Reise in die Schweiz 1783 und der Bund der Eidgenossen als Modell im Alten Reich. Worms: Wernersche Verlagsgesellschaft (2004). ISBN 3-88462-196-3

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • ADB, su mdz.bib-bvb.de.
Controllo di autoritàVIAF (EN3273094 · ISNI (EN0000 0001 2098 6258 · LCCN (ENn93065616 · GND (DE119093502 · BNF (FRcb16107396j (data) · ULAN (EN500313381
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie