Leonid Sedov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sedov (sinistra) si congratula con Almor (destra)

Leonid Ivanovič Sedov (Rostov sul Don, 27 novembre 1907 14 novembre secondo il calendario giuliano[1]Mosca, 5 settembre 1999) è stato un fisico sovietico.

Specialista di meccanica dei fluidi, ha effettuato studi nel campo dell'aerodinamica; successivamente si è occupato delle onde d'urto e le sue teorie sono state applicate alle onde d'urto generate dalle supernovae. Docente all'Università di Mosca dal 1937, è stato presidente della Commissione per la promozione dei voli interplanetari e del Comitato scientifico astronautico; grazie a queste due cariche, divenne il portavoce del programma spaziale sovietico. Dal 1959 al 1961 Sedov è stato presidente della Federazione Astronautica Internazionale (International Astronautical Federation). Dato che Sergej Pavlovič Korolëv era sconosciuto in occidente, si credette a lungo che fosse Sedov il principale scienziato sovietico dietro il progetto Sputnik.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'Impero russo il calendario gregoriano venne introdotto solo il 14 febbraio 1918
Controllo di autoritàVIAF (EN306344445 · ISNI (EN0000 0001 0855 8744 · LCCN (ENn50009761 · GND (DE11879597X · BNF (FRcb124998549 (data)