Associazione Nuotatori Brescia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Leonessa Nuoto Pallanuoto)
bussola Disambiguazione – "Brixia Leonessa Nuoto" rimanda qui. Se stai cercando altri significati per "Brixia", vedi Brixia.
Associazione Nuotatori Brescia
Pallanuoto Water polo pictogram.svg
Brixiastemma.jpg
Segni distintivi
Uniformi di gara
WaterPoloSwimsuits front.svg WaterPoloSwimsuits back.svg
Colori sociali          
Dati societari
Città Brescia
Paese Italia Italia
Confederazione LEN
Federazione Flag of Italy.svg FIN
Campionato Serie A1
Fondazione 1973
Presidente Italia Andrea Malchiodi
Allenatore Italia Alessandro Bovo
Sede Via Rodi, 31 - 25100 Brescia
Sito web www.anbrescia.it
Palmarès
Scudetto.svgCoccarda Italia.svg
Scudetti 1
Trofei nazionali 1 Coppa Italia
Titoli europei 3 LEN Euro Cup
Impianto sportivo
Centro Natatorio Mompiano
800 posti
Current event template.svg Stagione in corso

L'Associazione Nuotatori Brescia è un circolo italiano che si interessa di sport acquatici con sede a Brescia.

Nasce nel 1973 e nel 1995 assume la denominazione di Leonessa Nuoto Pallanuoto[1]. Nel 2007 cambia ancora nome diventando Brixia Leonessa Nuoto[1][2]. Infine nel 2011, in seguito a una crisi societaria[3], riassume il vecchio nome di Associazione Nuotatori Brescia[2][4].

In ambito natatorio la società conobbe il massimo splendore a cavallo tra gli anni ottanta e gli anni novanta grazie alle straordinarie vittorie di Giorgio Lamberti che vinse titolo su titolo nei 100, 200 e 400m stile libero in ambito italiano ed europeo. Da ricordare il titolo mondiale di Perth e il record del mondo conquistato a Berlino nei 200 con il tempo di 1 min. 46 sec. e 69, rimasto imbattuto per dieci anni.

In ambito pallanuotistico i successi della società hanno una storia recente, venuti in seguito all'ingresso del gruppo Systema come sponsor principale. Nel 2001 arriva per la prima volta nella sua storia in finale di Coppa LEN, ma viene sconfitta dal Mladost. Trofeo che viene messo in bacheca in seguito, dato che in cinque anni, tra il 2002 e il 2006 la Systema Leonessa riesce a vincere tre Coppe LEN (battendo nelle finali la Pro Recco e Florentia in due derby tutti italiani ed i russi del Sintez Kazan). Ottiene il suo primo titolo di Campione d'Italia nel 2003, battendo la Pro Recco.

Dal 2006 la squadra, accanto al solito Systema, ha un nuovo sponsor, quello di Pompea. Dal 2008 la squadra prende il nome di Brixia Leonessa Brescia o Brixia Pompea Leonessa. Nel 2008 raggiunge per la seconda volta la finale scudetto, ma la perde contro la Pro Recco. Nel 2009 la squadra ritorna ad essere sponsorizzata dalla Systema.

Nel 2011 raggiunge per la prima volta la finale di Coppa Italia, ma la perde contro i detentori del titolo della Pro Recco; nel 2012 si prende la rivincita conquistando il trofeo. Nello stesso anno ottiene la terza finale scudetto, sempre contro i liguri, ma viene sconfitta.

Rosa 2013-2014[modifica | modifica sorgente]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Marco Del Lungo
13 Italia P Brando Dian
Italia P Niccolò Ventolini
Italia D Stefano Guerrato
4 Italia D Filippo Legrenzi
7 Italia D Daniele Giorgi
2 Italia D Giuseppe Valentino
Italia CV Valerio Rizzo
5 Spagna CV Guillermo Molina
N. Ruolo Giocatore 600px Azzurro Bianco e Celeste.png
9 Italia A Nicholas Presciutti
11 Italia A Francesco Di Fulvio
Italia A Enrico Scropetta
8 Italia A Alessandro Nora
3 Italia A Christian Presciutti
6 Italia A Enrico Calcaterra
10 Francia CB Michaël Bodegas
12 Italia CB Cristian Napolitano
Montenegro A Ugo Crousillat
Allenatore: Italia Alessandro Bovo

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

2002-03
2011-12
2001-02, 2002-03, 2005-06

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b La storia della nostra società, Leonessanuoto.it. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  2. ^ a b Brescia, ancora un cambio di denominazione sociale in Waterpoloweb.com, 25 settembre 2011. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  3. ^ Brixia, il grido d'allarme: «Rischiamo di chiudere». in Waterpoloweb.com, 7 giugno 2011. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  4. ^ Brescia, nuovo tuffo verso il futuro, Leonessanuoto.it. URL consultato il 2 ottobre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]