Leonardo Caffo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Leonardo Caffo

Leonardo Caffo (Catania, 22 novembre 1988) è un filosofo e saggista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è laureato in filosofia alla Università degli Studi di Milano e ha conseguito il dottorato, sempre in Filosofia, presso l’Università degli Studi di Torino dove, sotto la guida di Maurizio Ferraris, ha poi anche lavorato al Laboratorio di Ontologia diretto da Tiziana Andina[1]. È noto soprattutto per le sue teoria sugli Animal Studies, il postumano contemporaneo[2], e l’antispecismo (“debole” nella sua versione), per cui è stato anche criticato da alcuni media[3][4]. Ne La vita di ogni giorno (edito da Einaudi nel 2016) si è invece occupato di filosofia in senso più ampio e divulgativo proponendo una "alternativa filosofia"[5]. In Fragile umanità. Il postumano contemporaneo (Einaudi, 2017)[6], "si interroga su quale possa essere il nuovo paradigma di vita destinato a sostituire l'Homo Sapiens"[7]. Dal 2017 insegna Ontologia presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino[8]; insegna anche alla Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, alla Scuola Holden e al Made Program della Accademia di Belle Arti Rosario Gagliardi a Siracusa[9].

È collaboratore de La Lettura, scrive saltuariamente anche sulle pagine culturali de La Sicilia, L'Espresso, il manifesto e il Corriere della Sera. Ha un blog su The Huffington Post[10]. Dirige la rivista Animot: l’altra filosofia ed è opinionista di varie trasmissioni televisive, come Tagadà[11] o Porta a Porta. [12] Per le sue posizioni antispeciste, interviene spesso su reti televisive e radiofoniche italiane e straniere[13][14][15], oltre che in festival culturali[16][17]. La sua teoria dell'antispecismo debole è dibattuta nella stampa specializzata[18].

Ha pubblicato le sue ricerche su riviste filosofiche quali The Monist, Journal of Animal Ethics, Domus, Rivista di Estetica[1]. È stato definito da Maurizio Ferraris «il più promettente, versatile e originale tra i giovani filosofi italiani»[19]. A Milano ha co-fondato il caffè letterario Walden[20]. Nel 2018 è entrato a far parte, appoggiandone il progetto, nell'Advisory Panel italiano di Diem25. Nel febbraio 2019, conduce assieme a Margherita D'Amico un programma radiofonico su Rai Radio 3, intitolato "L'umanità e altri animali"[21]. Ha partecipato come speaker alla edizione 2019 del FestivalFilosofia di Modena con una lectio sull'antropocentrismo e le "persone non umane". È co-curatore del Public Program 2020 della Triennale di Milano[22].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

In collaborazione con altri[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Nazionale Frascati Filosofia: 2015 (miglior esordiente)[23]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Leonardo Caffo, su Laboratorio di Ontologia, Dipartimento di Filosofia dell'Università degli Studi di Torino. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  2. ^ Elena Tabano parla del postumano contemporaneo di Caffo sul Corriere della Sera (JPG), su waitingposthuman.files.wordpress.com.
  3. ^ Maurizio Crippa, I vegani non sono hooligans, sono i temibili filosofi anti-umani del futuro, in Il Foglio, 12 aprile 2016. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  4. ^ La fantafilosofia di Leonardo Caffo vuole togliere all'uomo ciò che lo rende tale | il Foglio, su ilfoglio.it.
  5. ^ Daniela Monti, L’ecologia vale più della metafisica. Ecco il nuovo orizzonte filosofico, in Corriere della Sera, 30 agosto 2016. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  6. ^ Leonardo Caffo, info, su einaudi.it.
  7. ^ Disperanza, in bilico tra disperazione e speranza, su treccani.it.
  8. ^ https://didattica.polito.it/pls/portal30/sviluppo.scheda_pers_swas.show?m=44213
  9. ^ http://madeprogram.it/#about
  10. ^ Leonardo Caffo, The Huffington Post. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  11. ^ Tagadà: Puntata del 25 ottobre 2016, 25 ottobre 2016. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  12. ^ bit.ly/pasquavegan
  13. ^ Quante storie, su raiplay.it.
  14. ^ Leonardo Caffo al microfono di Andrea Fazioli, su rsi.ch.
  15. ^ TG5, su mediasetplay.mediaset.it.
  16. ^ Festival for the Earth, su festivalfortheearth.com.
  17. ^ Leonardo Caffo, su festivaletteratura.it.
  18. ^ Rassegna stampa Antispecismo debole, su gallinaeinfabula.com.
  19. ^ Rai Cultura Filosofia, http://www.filosofia.rai.it/articoli/caffo-il-maiale-non-fa-la-rivoluzione/22120/default.aspx. URL consultato il 2 marzo 2017.
  20. ^ Nasce a Milano il bistrot letterario Walden | Artribune, su artribune.com.
  21. ^ L'umanità e altri animali, su raiplayradio.it.
  22. ^ Public Program 2020, su triennale.org.
  23. ^ Premio Nazionale Frascati Filosofia - Albo d'oro, Premio Nazionale Frascati. URL consultato il 7 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN256038265 · ISNI (EN0000 0003 7835 7619 · SBN IT\ICCU\USMV\945835 · LCCN (ENno2013059923 · BNF (FRcb16614187c (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2013059923