Leonard Rose

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonard Rose

Leonard Rose (Washington, 28 luglio 1918White Plains, 16 novembre 1984) è stato un violoncellista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Assieme a Pablo Casals, Pierre Fournier e Mstislav Rostropovich, Leonard Rose è stato uno dei più grandi virtuosi di violoncello di tutti i tempi. I suoi genitori erano di origine ebraica; il padre Harry, da giovane era attore in un teatro di lingua yiddish in Ucraina; assieme alla moglie Jennie Frankel lasciò l'Europa per trasferirsi negli Stati Uniti.[1] Leonard Rose iniziò gli studi musicali all'età di dieci anni presso il Conservatorio di Miami; successivamente nel 1934 si iscrisse al Curtis Institute of Music di Filadelfia, dove ebbe per insegnante il violoncellista britannico Felix Salmond.[1] All’età di quindici anni, grazie ad una borsa di studio, si trasferì a New York per perfezionare la propria preparazione tecnica. La sua carriera di artista procedette rapidamente e ben presto inizio a suonare come solista con l’Orchestra di Filadelfia.[2]

Nel 1938 sposò Minnie Knopow, una ragazza di Milwaukee anch'essa musicista e provetta suonatrice di viola, dalla quale ebbe due figli: Barbara e Arthur.[1] In quello stesso anno Arturo Toscanini, colpito dalla bellezza del suono e dalla tecnica del giovane violoncellista, decise di ingaggiare Leonard Rose per la stagione concertistica della NBC Symphony Orchestra che avrebbe tenuto una tournée in sette grandi città americane.

Nel periodo 1939-43 divenne primo violoncello dell'Orchestra di Cleveland; successivamente, tra il 1943 ed il 1951 fu dapprima secondo solista e poi violoncello solista della Filarmonica di New York. Assieme ai suoi amici di una vita, il violinista Isaac Stern ed il pianista Eugene Istomin, diede vita ad un celeberrimo trio che con le sue esecuzioni contribuì in maniera determinante alla diffusione della musica da camera negli Stati Uniti.

Oltre che come grandissimo virtuoso, Leonard Rose è ricordato anche per essere stato un eccellente insegnante e pedagogo; fu professore di violoncello dapprima presso la Juilliard School of Music (1946-51), poi al Curtis Institute of Music (1951-62), quindi ritornò alla Juilliard School. Fra i suoi maggiori allievi vanno citati Yo Yo Ma e Lynn Harrell, i quali ricordano l'instancabile dedizione del Maestro nell'educare i propri studenti al senso della rigorosa disciplina. Leonard Rose morì di leucemia nel 1984 a White Plains.

Registrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Fra le varie esecuzioni pubblicate su disco, Leonard Rose ha lasciato memorabili interpretazioni storiche dei concerti di Dvořák, Lalo, Saint-Saëns e Schumann, oltre ad altre celebri pagine orchestrali di Bloch, Fauré e Tchaikovsky, nonché molta musica da camera tra cui la prestigiosa integrale dei Trii di Beethoven e Brahms. Ecco un elenco parziale delle sue più importanti incisioni:

  • Bach, The Three Sonatas for Viola da gamba (Cello) and Keyboard - Glenn Gould, Sony BMG
  • Beethoven, Triple Concerto, Op. 56 - Isaac Stern, Eugene Istomin, Philadelphia Orchestra, Eugene Ormandy, Sony BMG
  • Beethoven, Sonatas for Cello & Piano, Op. 69, Op. 102 No. 2 - Eugene Istomin, Sony CBS Masterworks
  • Beethoven, The Complete Trios for Violin, Cello & Piano - Isaac Stern, Eugene Istomin, Sony BMG
  • Bloch, Schelomo (Hebraic Rhapsody for Cello and Orchestra) - Philadelphia Orchestra, Eugene Ormandy, Sony BMG
  • Brahms, Double Concerto, Op. 102 - Isaac Stern, Philadelphia Orchestra, Eugene Ormandy, Sony BMG
  • Brahms, Cello Sonatas No. 1 & 2 - Jean-Bernard Pommier, Erato Disques
  • Brahms, The Complete Trios for Violin, Cello & Piano - Isaac Stern, Eugene Istomin, Sony BMG
  • Dvořák, Cello Concerto, Op. 104 - Philadelphia Orchestra, Eugene Ormandy, Sony BMG
  • Fauré, Élégie for Cello and Orchestra, Op. 24 - Philadelphia Orchestra, Eugene Ormandy, Sony BMG
  • Lalo, Cello Concerto - Philadelphia Orchestra, Eugene Ormandy, Sony BMG
  • Mendelssohn, Trios Nos. 1 & 2 for Violin, Cello & Piano - Isaac Stern, Eugene Istomin, Sony BMG
  • Mozart, Trio / Divertimento, K. 563 for Violin, Viola & Cello - Isaac Stern, Pinchas Zukerman, Sony CBS Masterworks
  • Mozart, The Complete Flute Quartets - Jean-Pierre Rampal, Isaac Stern, Alexander Schneider, Sony CBS Masterworks
  • Saint-Saëns, Cello Concerto No. 1, Op. 33 - Philadelphia Orchestra, Eugene Ormandy, Sony BMG
  • Schubert, String Quintet D. 956 - Guarneri Quartet, RCA BMG
  • Schubert, The Complete Trios for Violin, Cello & Piano - Isaac Stern, Eugene Istomin, Sony BMG
  • Schubert, Sonata in A Minor / Boccherini, Sonata No. 6 / Sammartini, Sonata in G - Leonid Hambro, Sony BMG
  • Schumann, Cello Concerto, Op. 129 - New York Philharmonic, Leonard Bernstein, Sony BMG
  • Strauss Richard, Don Quixote, Op. 35 - John Corigliano, William Lincer, New York Philharmonic-Symphony Orchestra, George Szell, Pearl Pavilion Records
  • Tchaikovsky, Variations on a Rococo Theme, Op. 33 - Philadelphia Orchestra, Eugene Ormandy, Sony BMG

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Leonard Rose: The Memorial Edition (Pearl - Pavilion Records LTD) 2 CD - Note a cura di Arthur Rose, figlio del maestro
  2. ^ Note tratte dal LP CBS S 75938
Controllo di autorità VIAF: (EN49409265 · LCCN: (ENn81075573 · ISNI: (EN0000 0001 0899 3826 · GND: (DE134501799 · BNF: (FRcb13899168w (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie