Lega Caddea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma della Lega Caddea.

La Lega Caddea o della Ca' di Dio (in tedesco Gotteshausbund, in romancio Lia da la Chadé), fu stipulata tra i cittadini che occupano la parte centrale e meridionale dell'attuale Canton Grigioni in unione con la Lega Grigia e la Lega delle Dieci Giurisdizioni; formò in seguito la Repubblica delle Tre Leghe che diede vita al moderno Canton Grigioni.

Le Tre leghe dei Grigioni.

Venne costituita il 29 gennaio del 1367 e comprendeva: Coira, i "Quattro Villaggi" (con l'esclusione di Haldenstein, che fu signoria fino al 1803) e la regione di Domigliasca (in tedesco Domleschg), sulla sponda sinistra del Reno Posteriore (Hinterrhein), tra la confluenza con il Reno Anteriore (Vorderrhein) e l'imboccatura della valle dell'Albula: in quei tempi la zona era di vitale importanza per il controllo della strada che saliva al passo del Settimo. Facevano ancora parte del territorio Obervaz, Bergün, la valle della Sursette (Surses) tra Sur e Bivio, l'Alta Engadina, Val Bregaglia, la Val Monastero e la giurisdizione di Sottocalva in Val Venosta. Nel 1408 anche Poschiavo, precedentemente sottomesso a Milano, entrò a far parte della Lega.

Il sigillo era costituito da uno stambecco, raffigurato anche sullo stemma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli Asburgo desideravano impadronirsi dei valichi alpini della regione e pare avessero stretto un accordo con il Vescovo di Coira, signore della città, Pietro di Boemia, che preferiva abitare a Vienna presso la corte, piuttosto che nella sua residenza. Il vescovo aveva dunque segretamente promesso, in cambio dell'ospitalità, di consegnare agli Asburgo la città e tutti i castelli dei propri domini. Controllare Coira significava per gli Asburgo, detenere la chiave di accesso e controllo a tutta una serie di valichi di grandissima importanza per l'attraversamento delle Alpi centrali. In particolare i due più importanti, in quel momento, erano quello del Lucomagno (tra la valle del Reno e la valle del Ticino) e quello del Settimo (tra la valle del Reno e il Lago di Como). Al progetto si opposero i sudditi del vescovo, fondando la Lega Caddea, alleanza che riuniva i cittadini di Coira e le comunità delle valli che permettevano l'accesso al passo del Settimo. I componenti della Lega si giurarono fedeltà reciproca e si presero carico dei debiti del vescovo, conquistando un'ampia autonomia: perché questi potesse esercitare la propria autorità la sua nomina doveva essere stata approvata dalla Lega.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lega Caddea, in Dizionario storico della Svizzera.

Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera