Lee Sun-kyun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lee Sun-kyun nel 2018

Lee Sun-kyun[1] (이선균?, I Seon-gyunLR; Seul, 2 marzo 1975) è un attore sudcoreano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lee inizia a studiare all'Università delle arti di Corea nel 1994, laureandosi in arte drammatica. Nel 2001 debutta in teatro interpretando il ruolo di Brad Majors nel musical The Rocky Horror Show.[2] Raggiunge la notorietà nel 2007 grazie alle due serie televisive Hayan Geotab (Behind the White Tower)[3] e Coffee prince 1 hojeom. Comincia quindi a dedicarsi al cinema d'arte recitando in una serie di film diretti da Hong Sang-soo, fra i quali Bamgwa nat (2008), Oki's Movie (2010) e Uri Sunhi (2013).

Nel 2010 riceve il premio come miglior attore al Festival di Las Palmas di Gran Canaria grazie alla sua interpretazione nel film Paju (2009). È protagonista della serie televisiva Pasta (2010), dove interpreta il ruolo di un rude chef, la cui popolarità lo consacra come attore romantico. Nel 2012 ottiene un buon riscontro al botteghino col thriller Hwacha (Helpless), per due settimane consecutive campione di incassi,[4] e con la commedia romantica Nae anae-ui modeun geot (All About My Wife).[5] Nel 2019 è il ricco capofamiglia proprietario di una lussuosa casa nel film Parasite di Bong Joon-ho, vincitore di quattro Premi Oscar.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • Show Show Show, regia di Kim Jeong-ho (2003)
  • Gukhwaggot hyanggi, regia di Lee Jeong-wook (2003)
  • Arpointeu, regia di Kong Su-chang (2004)
  • Sa-kwa, regia di Kang Yi-kwan (2005)
  • Son-nim-eun-wang-e-da, regia di Oh Kee-hyun (2006)
  • Janhokhan chulgeun, regia di Kim Tae-yun (2006)
  • Woo-ri-dong-ne, regia di Jung Gil-young (2007)
  • Bamgwa nat, regia di Hong Sang-soo (2008)
  • Paju, regia di Park Chan-ok (2009)
  • Oki's Movie (Ok-hui-ui yeonghwa), regia di Hong Sang-soo (2010)
  • Jje-jje-han romance (Jje-jje-han ro-maen-seu), regia di Kim Jeong-hoon (2010)
  • Chae-po-wang, regia di Lim Chan-ik (2011)
  • Hwacha, regia di Byun Young-joo (2012)
  • Nae anae-ui modeun geot, regia di Byun Young-joo (2012)
  • Nugu-ui ttal-do anin Hae-won, regia di Hong Sang-soo (2013)
  • Uri Sunhi, regia di Hong Sang-soo (2013)
  • Kkeut-kka-ji-gan-da, regia di Kim Seong-hun (2014)
  • Seong-nan Byeon-ho-sa, regia di Huh Jong-ho (2015)
  • Imgeumnimui sagunsoocheob, regia di Moon Hyun-sung (2017)
  • Mi-ok, regia di Lee An-kyu (2017)
  • Take Point, regia di Kim Byung-woo (2018)
  • Doraemon - Il film: Nobita e le cronache dell'esplorazione della Luna (Eiga Doraemon: Nobita no getsumen tansaki), regia di Shinnosuke Yakuwa (2019)
  • Akjilkyungchal, regia di Lee Jeong-beom (2019)
  • Parasite (Gisaengchung), regia di Bong Joon-ho (2019)
  • 2036 Apocalypse Earth, regia di Park Kwang-hyun (2019)
  • Lakewood Plaza Turbo, regia di Ryoo Seung-wan (2019)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Coffee prince 1 hojeom (Keopi peurinseu 1-hojeom) – serial TV, 17 episodi (2007)
  • Ha-yan geotap – serial TV, 20 episodi (2007)
  • Triple – serial TV, 16 episodi (2009)
  • Pasta – serial TV, 20 episodi (2010)
  • Drama Special – serie TV, episodio 1x04 (2010)
  • Golden Time – serial TV, 25 episodi (2012)
  • Miss Korea – serial TV, 20 episodi (2013-2014)
  • Ibeon ju, anaega baram-eul pimnida – serial TV, 12 episodi (2016)
  • Na-ui ajeossi – serial TV, 16 episodi (2018)
  • Geomsanaejeon – serial TV, episodio 1x01 (2019)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Las Palmas Film Festival
    • 2010: Miglior attore (Paju)
  • The Seoul Awards
    • 2018: Candidatura miglior attore (Na-ui ajeossi)
  • CinEuphoria Awards
  • Gold Derby Awards
    • 2020: Miglior cast e cast del decennio (Parasite)
  • Online Film & Television Association
    • 2020: Miglior cast (Parasite)

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Lee" è il cognome.
  2. ^ (EN) LEE Sun-kyun, su koreanfilm.or.kr. URL consultato il 1º giugno 2020.
  3. ^ (EN) Yang Sung-hee, Political drama isn’t TV, su koreajoongangdaily.joins.com, 16 febbraio 2007. URL consultato il 1º giugno 2020.
  4. ^ (EN) “Helpless” leads box office for second consecutive week, su asiae.co.kr, 19 marzo 2012. URL consultato il 1º giugno 2020.
  5. ^ (EN) "All About My Wife" makes debut atop local box office, pushes "The Avengers" moves down to No. 2, su asiae.co.kr, 21 maggio 2012. URL consultato il 1º giugno 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316771399 · ISNI (EN0000 0004 0686 4328 · LCCN (ENno2016107849 · GND (DE1074205472 · BNF (FRcb169846522 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2016107849