Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Leandro (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Leandro è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3][4][5][6].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal greco antico Λεανδρος (Leandros) o Λειανδρος (Leiandros), latinizzato in Leandrus e Leander. L'etimologia non è del tutto certa: mentre il secondo elemento è sicuramente ἀνδρός (andros, "uomo", genitivo di ἀνήρ, anḗr)[2][3][4][5][6][11][12], il primo viene identificato con diversi elementi a seconda delle fonti:

  • λεων (leon), "leone", il che darebbe al nome il significato di "uomo-leone"[3][4][10][11]
  • λαος (laos), o la sua variante inonica ληός (leos) o quella attica λεώς (leos), "popolo", quindi "uomo del popolo")[2][4][5]
  • λειος (leios), "liscio", "delicato", quindi "uomo delicato"[1][6]
  • léios ("calmo"), quindi "uomo calmo"[12]

Nome che gode di buona diffusione[2], richiama generalmente dal mito greco di Ero e Leandro, ripreso in molte opere, nel quale Leandro attraversò a nuoto l'Ellesponto per giungere dall'amata Ero, annegando a causa di una tempesta[2][3][4][5][11]. La variante prostestica Aleandro è tipicamente toscana[8]. In spagnolo, viene talvolta considerato un derivato di Alessandro[10].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare in memoria di più santi, alle date seguenti:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Leandro.

Variante Aleandro[modifica | modifica wikitesto]

Variante Leander[modifica | modifica wikitesto]

Altre varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Accademia della Crusca, p. 669.
  2. ^ a b c d e f La Stella T., p. 214.
  3. ^ a b c d e f g h i (EN) Leander, su Behind the Name. URL consultato il 21 luglio 2015.
  4. ^ a b c d e f g Sheard, p. 344.
  5. ^ a b c d e f g Galgani, p. 333.
  6. ^ a b c d De Grandis, p. 221.
  7. ^ a b La Stella T., p. 17.
  8. ^ a b Galgani, p. 126.
  9. ^ a b c (EN) Leandra, su Behind the Name. URL consultato il 21 luglio 2015.
  10. ^ a b c d e f Albaigès i Olivart, p. 156.
  11. ^ a b c d (EN) Leander, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 21 luglio 2015.
  12. ^ a b c Burgio, p. 225.
  13. ^ a b Santi e beati di nome Leandro, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 21 luglio 2015.
  14. ^ (EN) Saint Leander of Seville, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 21 luglio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi