Leaellynasaura amicagraphica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Leaellynasaura amicagraphica
Stato di conservazione: Fossile
Leaellynasaura restoration
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
Superordine Dinosauria
Ordine Ornithischia
Sottordine Ornithopoda
Famiglia Hypsilophodontidae
Genere Leaellynasaura
Rich and Vickers-Rich, 1989
Specie L. amicagraphica
Nomenclatura binomiale
Leaellynasaura amicagraphica
Rich and Vickers-Rich, 1989

Leaellynasaura amicagraphica Rich and Vickers-Rich, 1989 era un piccolo dinosauro ornitopode, lungo solo 60 cm circa, appartenente alla famiglia Hypsilophodontidae, denominati "sauri gazzella". Questo rettile, vissuto nel Cretacico inferiore (105 milioni di anni fa) si muoveva agilmente sulle lunghe zampe posteriori.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Il L. amicagraphica, il cui nome significa "sauro di Leaellyn", utilizzava la velocità per sfuggire ai predatori carnivori, simili all'Allosaurus, che vivevano in Australia.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

La dieta era esclusivamente erbivora.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

I paleontologi Thomas e Patricia Rich scoprirono nel 1987 questo nuovo ipsilofontide presso Dinosaur Cove, nello Stato di Victoria in Australia, e decisero di chiamarlo con il nome della loro figlia di 11 anni, Leaellyn.

Una nuova scoperta[modifica | modifica sorgente]

Nel 1984 furono trovati alcuni interessanti resti fossili a Dinosaur Cove. Per oltre due settimane i ricercatori scavarono nella dura roccia e portarono alla luce un dente e 85 ossa. Tre anni dopo furono trovati i resti di questa piccola creatura, grossa pressappoco come un tacchino.

Vista notturna[modifica | modifica sorgente]

Attualmente la calda Australia è separata dalla fredda Antartide da un oceano, ma 105 milioni di anni fa queste due masse continentali erano unite tra loro. Sebbene la terra non fosse coperta come oggi da neve e ghiaccio, le notti erano lunghe e fredde e se il Leaellynasaura visse così vicino al Polo Sud, dovette adattarsi a sopportare le basse temperature e l'oscurità delle lunghe notti invernali. Sulla base di queste ipotesi gli scienziati pensano che i dinosauri come il Leaellynasaura avessero grandi occhi, che permettevano loro di usufruire di una vista molto acuta anche nelle ore notturne.

Dinosauro a sangue caldo o a sangue freddo?[modifica | modifica sorgente]

Il Leaellynasaura era capace di sopportare temperature veramente basse, il che fa pensare che generasse calore autonomamente (ossia fosse a sangue caldo, proprio come gli esseri umani). Se questa teoria si rivelasse corretta questo dinosauro non andrebbe mai in letargo, rimanendo attivo tutto l'anno. Si è però avanzata un'altra ipotesi, il diretto contrario: che andasse in letargo riducendo battito cardiaco e respiro per risparmiare più energia possibile; si sarebbe risvegliato in seguito, quando il clima era più mite.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Steve Parcker John Malam, Dinosauri e altre creature preistoriche.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]