Le streghe di Eastwick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le streghe di Eastwick
StregheDiEastwick.jpg
I quattro protagonisti del film
Titolo originale The Witches of Eastwick
Paese di produzione USA
Anno 1987
Durata 118 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, fantastico
Regia George Miller
Soggetto John Updike (romanzo)
Sceneggiatura Michael Cristofer
Produttore Neil Canton, Peter Guber, Jon Peters
Fotografia Vilmos Zsigmond
Montaggio Hubert C. de la Bouillerie, Richard Francis-Bruce
Effetti speciali Michael Lantieri
Musiche John Williams, Charlie Gartner
Scenografia Joe D. Mitchell
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Le streghe di Eastwick è un film del 1987 diretto da George Miller, basato sull'omonimo romanzo di John Updike. Protagonisti della pellicola sono Jack Nicholson, Cher, Susan Sarandon e Michelle Pfeiffer.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia, ambientata nella immaginaria città di Eastwick, nel Rhode Island, ruota intorno alle personalità delle tre protagoniste: Alexandra Medford (scultrice e madre single con figlia), Jane Spofford (un'insegnante di musica, sterile) e Sukie Ridgemont (scrittrice del giornare locale e madre di sei figlie). Entrambe hanno perso i mariti e durante una serata insieme, le tre donne si mettono a fantasticare sull'uomo ideale per loro. A loro insaputa però, Alex, Jane e Sukie sono delle streghe con poteri magici innati e hanno involontariamente invocato il Diavolo.

Il giorno seguente, infatti, giunge Daryl Van Horne, un misterioso e affascinante individuo appena trasferitosi nell'imponente villa settecentesca simbolo storico del piccolo centro rurale. In realtà Daryl è il demonio in persona invocato dalle tre protagoniste e ha l'intenzione di avere un figlio da ognuna. Le azioni e manierismi di Daryl affascinano i cittadini, tranne la fanatica religiosa Felicia Alden, moglie del capo di Sukie. Daryl si mette a maltrattare Felicia per zittirla, inzialmente provocando la frattura della sua gamba e infine, tramite un sortilegio, farle vomitare incontrollabilmente dei semi di ciliegie finché il marito non decide di ucciderla per porre fine alle sue sofferenze.

Daryl passa del tempo con le tre protagoniste facendole innamorare e aiutandole a sviluppare i loro poteri. Inizialmente le donne sono rivali, ma in seguito decidono di condividere Daryl insieme. Jane scopre che la villa dove abita Daryl è stata costruita su un terreno dove furono bruciate al rogo delle streghe. La convivenza con Daryl inizia a peggiorare i loro rapporti con il resto degli abitati di Eastwick, quindi le streghe decidono di evitarlo. Daryl si rifiuta di essere abbandonato e le costringe a restare dopo averle terrorizzate (fa apparire dei serpenti sul letto di Alex, Jane invecchia rapidamente e Sukie è afflitta da dolori insopportabili).

Il mattino dopo le streghe mandano Daryl a fare delle compre per loro, e mentre egli è via, iniziano un rituale per sbarazzarsi di lui: costruiscono una bambola voodoo di Daryl e la usano per infliggergli dolore. Daryl viene afflitto da ciò che le donne sottopongono la sua bambola e si ritrova in una chiesa dove realizza che le streghe lo stanno tradendo e si sfoga esprimendo un discorso enfatico misogino prima di mettersi a vomitare semi di ciliegia come aveva fatto con Felicia. Daryl rientra furioso alla villa per uccidere le tre streghe assumendo una forma mostruosa, ma loro riescono a sconfiggerlo buttando la bambola nel fuoco.

Diciotto mesi dopo, Alex, Jane e Sukie vivono insieme nella villa appartenuta a Daryl e ciascuno ha dato alla luce un figlio. I neonati giocano da soli finché Daryl, apparendo sugli schermi di una stanza TV, non li invita ad avvicinarsi per "dare a papà un bacione". Prima di poter fare qualunque cosa, però, le tre streghe raggiungono la stanza e spengono tutto.

Differenze col romanzo[modifica | modifica wikitesto]

Il film descrive un ritratto molto romantico delle streghe: il modo in cui le tre si comportano e il tipo di magie che fanno sono tutto sommato abbastanza innocenti e la maggior parte delle colpe viene fatta ricadere su Daryl. Il romanzo invece dà un'immagine delle tre donne molto più crudele, intente ad avere rapporti con gli uomini della città, e infliggere malefici alle altre donne. Anche Daryl nel film appare molto più simpatico e gentile rispetto alla sua controparte nel romanzo.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Township Of Eastwick
  2. The Dance Of The Witches
  3. Nessun dorma (dalla Turandot di Giacomo Puccini) - Luciano Pavarotti e London Philharmonic Orchestra diretti da Zubin Mehta
  4. The Seduction Of Alex
  5. Daryl's Secrets
  6. The Seduction Of Suki And The Ballroom Scene
  7. Daryl Arrives
  8. The Tennis Game
  9. Have Another Cherry!
  10. Daryl Rejected
  11. The Ride Home
  12. The Destruction Of Daryl
  13. The Children's Carousel
  14. End Credits (The Dance Of The Witches Reprise)

Abiti[modifica | modifica wikitesto]

Gli abiti di Jack Nicholson furono curati dallo stilista italiano Nino Cerruti del Lanificio Fratelli Cerruti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN181663955 · LCCN: (ENno98015481
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema