Le mura di Gerico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le mura di Gerico
Titolo originaleThe Walls of Jericho
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1948
Durata106 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37 : 1
Generedrammatico
RegiaJohn M. Stahl
Soggettodal romanzo di Paul Wellman
SceneggiaturaLamar Trotti
ProduttoreLamar Trotti
Produttore esecutivoDarryl F. Zanuck (non accreditato)
Casa di produzioneTwentieth Century Fox Film Corporation
FotografiaArthur C. Miller
MontaggioJames B. Clark
Effetti specialiFred Sersen
MusicheCyril J. Mockridge, Alfred Newman
ScenografiaMaurice Ransford, Lyle R. Wheeler
Paul S. Fox, Thomas Little
CostumiKay Nelson
Charles Le Maire (guardaroba)
TruccoBen Nye
Allan Snyder (assistente)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Le mura di Gerico (The Walls of Jericho) è un film del 1948 diretto da John M. Stahl.

È un film drammatico statunitense con Cornel Wilde, Linda Darnell, Anne Baxter e Kirk Douglas. È basato sul romanzo di Paul Wellman ed è ambientato a Jericho, Kansas, nel 1908.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dave e Belle Connors, coppia infelice invitanod i neo sposi Tucker e Algeria Wedge a casa loro. Algeria è sempre stata innamorata di Dave che non ha mai ricambiato i suoi sentimenti tanto che quando Dave annuncia di volersi candidare alla carica di governatore spinge il marito Tucker a fare lo stesso. Dave ritrova Julia Norman, una vecchia amica anche lei innamorata di lui dalla fanciullezza e questa volta ricambia ma presi dai rimorsi decidono di interrompere la storia e Julia decide di lasciare la città. Nel frattempo Marjorie, una amica di Dave e Julia scappa di casa dopo aver ucciso accidentalmente un uomo che la stava molestando e chiede aiuto a Julia e in seguito Dave accetta di difenderla in tribunale. Algeria, che ha scoperto la relazione tra Dave e Julia, intende usare questa informazione per rovinare Dave e racconta tutto alla moglie Belle. La donna spara a Dave e la difesa quindi passa alla sola Julia che però decide di usare la storia del tradimento per difendersi dalle maldicenze e dimostrare l'ossessione di Algeria nei confronti di Dave. La giuria infatti non condanna Marjorie e Julia, alla fine del film, va a trovare Dave in ospedale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da John M. Stahl su una sceneggiatura i Lamar Trotti con il soggetto di Paul Wellman (autore del romanzo),[2] fu prodotto dallo stesso Trotti per la Twentieth Century Fox Film Corporation.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo The Walls of Jericho negli Stati Uniti dal 4 agosto 1948[4] al cinema dalla Twentieth Century Fox.[3]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

  • in Svezia il 22 novembre 1948 (Jerikos murar)
  • in Finlandia il 17 giugno 1949 (Jerikon muurit)
  • in Portogallo il 26 agosto 1949 (Muralhas Humanas)
  • in Spagna il 17 marzo 1950 (Murallas humanas)
  • in Brasile (As Muralhas de Jericó)
  • nei Paesi Bassi (De muren van Jericho)
  • in Grecia (Ta teihi tis Ierihous)
  • in Jugoslavia (Zidovi Jerihona)
  • in Italia (Le mura di Gerico)

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: "A famed best-seller speaks the heart of a town that couldn't hold their kind of love!".[5]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini il film è "senza interesse" nonostante l'ottimo cast.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Le mura di Gerico - AllRovi [collegamento interrotto], su allrovi.com. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  2. ^ Le mura di Gerico - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  3. ^ a b Le mura di Gerico - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.it. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  4. ^ a b Le mura di Gerico - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) Le mura di Gerico - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  6. ^ Le mura di Gerico - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 20 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema