Le deportate della sezione speciale SS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Le deportate della sezione speciale SS
Titolo originaleLe deportate della sezione speciale SS
Lingua originaleitaliano, tedesco
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata98 min
Generedrammatico, thriller, guerra
RegiaRino Di Silvestro
SoggettoRino Di Silvestro
SceneggiaturaRino Di Silvestro
ProduttoreGiuseppe Zaccariello
Casa di produzioneNucleo Internazionale Produzioni Cinematografiche
Distribuzione in italianoHeritage
FotografiaSergio D'Offizi
MusicheStelvio Cipriani
ScenografiaNello Giorgetti
CostumiRuggero Vitrani
TruccoDante Trani
Interpreti e personaggi

Le deportate della sezione speciale SS è un film del 1976 diretto da Rino Di Silvestro.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tania è una delle donne ebree che le SS smistano nei loro vari campi di concentramento. Il comandante del campo in breve tempo si innamora di lei, ma Tania lo rifiuta fino a quando, dopo la fuga delle sue compagne, accetta di rimanere sola con lui, ma per evirarlo. Il comandante muore, ucciso dall'attendente, che egli sodomizzava. Muore anche Tania, mitragliata da un soldato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema