Le 5 schiave

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Le cinque schiave)
Le 5 schiave
Marked Woman 1937.jpg
Fotobusta originale
Titolo originale Marked Woman
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1937
Durata 96 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1,37:1
Genere drammatico, poliziesco
Regia Lloyd Bacon
Sceneggiatura Robert Rossen, Abem Finkel
Produttore esecutivo Hal B. Wallis, Jack Warner
Casa di produzione Warner Bros.
Distribuzione (Italia) Warner Bros.
Fotografia George Barnes
Montaggio Jack Killifer
Musiche Bernhard Kaun, Heinz Roemheld
Scenografia Max Parker
Costumi Orry-Kelly
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Le 5 schiave (Marked Woman) è un film del 1937 diretto da Lloyd Bacon. Prodotto dalla Warner Bros., fu distribuito negli Stati Uniti il 10 aprile 1937.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mary Dwight Stauber (interpretata da Bette Davis), una entreneuse che lavora assieme a quattro amiche in un locale del gangster Johnny Vanning, conosce una sera un giovane il quale le confida, sul taxi che li sta riaccompagnando a casa, di non avere i soldi per rimborsare il debito di gioco che ha accumulato durante la notte. Quando la polizia ne rinviene il cadavare, la ragazza è incriminata per l'omicido dal procuratore David Graham (interpretato da Humphrey Bogart) che da tempo cerca inutilmente di incastrare Vanning, nella speranza che il timore della galera la spinga a collaborare. Al contrario, seguendo le indicazioni dell'abile avvocato che il boss ha ingaggiato, Mary inscena un doppio gioco riuscendo a screditare l'accusa agli occhi del tribunale.

Bette Davis in Marked Women trailer.jpg

Seppur scagionata da ogni accusa, a causa dello scandalo Mary perde la fiducia della giovane sorella Betty di cui pagava gli studi e a cui augurava un futuro diverso dal suo. Sarà la tragica morte di Betty, che ingenuamente cercava di seguire le orme della sorella maggiore, a farle prendere consapevolezza dei propri errori e a convincerla infine a schierarsi a fianco del procuratore contro Vanning.

Picchiata dagli scagnozzi di Vanning e sfigurata da un'orrenda cicatrice (da cui il titolo originale “Marked Woman”), la sua volontà si rafforzerà a tal punto da convincere anche le amiche a testimoniare.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Gene Ringgold, The Films of Bette Davis, The Citadel Press - Secaucus, New Jersey 1966 - ISBN 0-8065-0000-X
  • Alan Barbour (a cura di Ted Sennett), Humphrey Bogart - Storia illustrata del cinema, Milano Libri Edizioni, luglio 1975

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema