Le Braghe Corte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le Braghe Corte
Lbc 150.jpg
La band in concerto
Paese d'origine Italia Italia
Genere Ska punk
Melodic hardcore punk
Ska
Periodo di attività 1997-2012
Etichetta Maninalto! Records
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Le Braghe Corte è una band ska punk italiana formatasi nel 1997. I loro brani sono per la maggior parte cantati in inglese, in misura minore in italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bolognesi di nascita, le Braghe Corte si formano nel 1997 e compiono i primi passi sui palchi delle feste scolastiche con cover di NOFX, Rancid e altri[1], passando poi a comporre pezzi propri.

L'album di debutto, Another Ball in the Hole è del 2003, mentre nel 2007 esce il loro secondo lavoro, King of the Fools, autoprodotto sotto il marchio LBC Records e sostenuto dalla collaborazione dell'Officina Estragon di Bologna.

Il videoclip del primo singolo del disco, cover del brano di Nancy Sinatra These Boots Are Made for Walkin'[2], vede la partecipazione della ex pornostar Rocco Siffredi[3][4]. Il video viene premiato al MEI 2007 nella sezione videoclip indipendenti[5][6]. Nello stesso anno partecipano alla trasmissione televisiva di Piero Chiambretti Markette su LA7, e a Lucignolo su Italia 1.

Il 2010 vede l'arrivo del terzo album, Hey Hey Hey con la collaborazione del Piotta nel primo singolo, Bullshit[7][8].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Victor Michael de Jonge - voce
  • Filippo Zironi - chitarra
  • Luca Ladinetti - chitarra
  • Federico Menetti - basso
  • Valerio Trentini - batteria
  • Davide Degli Esposti - sax
  • Matteo Caselli - tromba

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PDF) Informazioni e discografia ufficiale
  2. ^ Filmato audio Video di These Boots Are Made for Walkin', su YouTube.
  3. ^ Intervista su Punkadeka.com
  4. ^ Videointervista su Crossingtv
  5. ^ Le Braghe Corte e Rocco Siffredi trionfano al MEI
  6. ^ Al Mei spopolano le Braghe Corte - Premiato il videoclip con Siffredi su Quotidiano.net
  7. ^ Intervista su Rocknrollradio
  8. ^ Recensione su Audiocoop.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica