Le'Veon Bell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le'Veon Bell
LeVeon Bell 26 practicing 2013.jpg
Bell nel 2013.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 104 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Running back
Squadra Pittsburgh Steelers
Carriera
Giovanili
2010-2012 Michigan State Spartans
Squadre di club
2013- Pittsburgh Steelers
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 2
All-Pro 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 16 gennaio 2016

Le'Veon Bell (Reynoldsburg, 18 febbraio 1992) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di running back per i Pittsburgh Steelers della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del secondo giro (48° assoluto) del Draft NFL 2013 dagli Steelers. Al college ha giocato a football all’Università statale del Michigan.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Pittsburgh Steelers[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2013[modifica | modifica wikitesto]

Bell fu scelto nel corso del secondo giro del Draft 2013 dai Pittsburgh Steelers[1]. Debuttò come professionista partendo come titolare nella settimana 4 contro i Minnesota Vikings correndo 57 yard e segnando i suoi primi due touchdown[2]. Nella settimana 7 contro i Baltimore Ravens corse un nuovo massimo personale di 93 yard nella vittoria di Pittsburgh[3]. Il terzo TD lo segnò nella settimana 8 nella sconfitta in casa degli Oakland Raiders[4] e il quarto due settimane dopo nella vittoria sui Bills[5]. Nella gara del Giorno del Ringraziamento contro i Baltimore Ravens, Bell fu costretto ad uscire anzitempo a causa di una commozione cerebrale subita, terminando la sua prestazione con 73 yard corse e un touchdown[6]. Tornò a segnare un touchdown nella vittoria della settimana 15 in casa contro i Ravens[7]. La domenica seguente superò per la prima volta le cento yard corse in carriera facendone registrare 124 con un touchdown nella vittoria in un Lambeau Field innevato contro i Green Bay Packers[8]. Per questa prestazione fu premiato come miglior rookie della settimana[9]. La domenica successiva, nell'ultimo turno della stagione, corse 90 yard e segnò il suo ottavo touchdown nella vittoria sui Cleveland Browns[10]. La sua stagione da rookie si concluse con 860 yard corse 8 touchdown in 13 presenze, tutte come titolare.

Stagione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Bell aprì la stagione 2014 guidando gli Steelers con 109 yard corse e un touchdown nella vittoria all'ultimo secondo contro i Cleveland Browns[11]. Due settimane dopo fu premiato come running back della settimana dopo avere corso 147 yard su 21 possessi nella vittoria contro i Carolina Panthers[12]. Nel settimo turno segnò il primo touchdown su ricezione in carriera contro i Texans, ripetendosi anche due settimane dopo nella vittoria sui Ravens[13]. Nella settimana 11, Bell corse un nuovo primato in carriera di 204 yard su 33 tentativi e segnò il secondo touchdown su corsa stagionale, nella vittoria esterna sui Titans[14], venendo selezionato come miglior running back della settimana[15]. Nel quattordicesimo turno divenne il secondo giocatore della storia moderna del football, dopo Walter Payton nel 1977, a disputare tre gare consecutive con oltre 200 yard guadagnate dalla linea di scrimmage. La sua prova nella vittoria esterna sui Bengals si concluse con 185 yard corse, 50 ricevute e tre touchdown totali, due su corsa e uno su ricezione[16]. Quest'ultima prestazione gli valse il premio di miglior giocatore offensivo della AFC della settimana[17] e per la terza volta in stagione di running back della settimana[18]. Sette giorni dopo segnò altri due touchdown su corsa nella vittoria esterna sui Falcons. Nell'ultima partita della stagione regolare subì un infortunio che gli impedì di scendere in campo nella gara del primo turno di playoff[19][20]. La sua annata si chiuse al secondo posto nella NFL dietro DeMarco Murray con 1.361 yard corse, 8 touchdown su corsa e 3 su ricezione, venendo convocato per il primo Pro Bowl in carriera[21], inserito nel First-team All-Pro[22] e premiato come running back dell'anno[23].

Stagione 2015[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 aprile 2015, la lega annunciò che Bell sarebbe stato sospeso per le prime tre gare della stagione 2015 per abuso di sostanze vietate[24]. Il 28 luglio la punizione fu ridotta di una partita, così il suo debutto avvenne nel terzo turno contro i Rams, in cui corse 62 yard e segnò un touchdown nella vittoria. Nella settimana 8 contro i Bengals. Bell si ruppe il legamento mediale collaterale, infortunio che lo costrinse a perdere tutto il resto della stagione. La sua annata si chiuse con 556 yard corse e 3 touchdown, mentre stava tenendo la miglior media in carriera di 4,9 yard a corsa[25].

Stagione 2016[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio della stagione 2016, Bell fu nuovamente squalificato per tre partite per avere saltato un test antidoping. Nel quattordicesimo turno, in un New Era Field innevato, corse un record di franchigia di 236 yard e tre touchdown contro i Buffalo Bills, venendo premiato come giocatore offensivo della AFC della settimana e come running back della settimana[26]. A fine stagione fu convocato per il secondo Pro Bowl in carriera e inserito nel Second-team All- Pro dopo essersi classificato al quinto posto della lega con 1.268 yard corse, oltre a 7 touchdown su corsa e 2 su ricezione[27][28].

Nel primo turno di playoff vinto contro i Miami Dolphins, Bell corse un nuovo record di franchigia nella post-season di 167 yard, oltre a due touchdown[29]. La settimana successiva migliorò ulteriormente tale primato correndone 170 nella vittoria sui Chiefs che portò gli Steelers in finale di conference[30]. Fu il primo giocatore a correre almeno 150 yard in due gare consecutive di playoff da Terrell Davis vent'anni prima e solamente il quarto assoluto.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Giocatore offensivo della AFC del meseː 1
dicembre 2016
  • Giocatore offensivo della AFC della settimana: 2
14ª del 2014, 14ª del 2016
3ª, 11ª e 14ª del 2014, 14ª del 2016
16ª del 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 47
Partite da titolare 47
Yard su corsa 4.045
Touchdown su corsa 26

Statistiche aggiornate alla stagione 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Steelers address backfield situation, select RB Le'Veon Bell from Michigan State, Yahoo Sports, 26 aprile 2013. URL consultato il 27 aprile 2013.
  2. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 27 Minnesota 34, NFL.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  3. ^ (EN) Game Center: Baltimore 16 Pittsburgh 19, NFL.com, 20 ottobre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  4. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 18 Oakland 21, NFL.com, 27 ottobre 2013. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  5. ^ (EN) Game Center: Buffalo 10 Pittsburgh 23, NFL.com, 10 novembre 2013. URL consultato l'11 novembre 2013.
  6. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 20 Baltimore 22, NFL.com, 28 novembre 2013. URL consultato il 29 novembre 2013.
  7. ^ (EN) Game Center: Cincinnati 20 Pittsburgh 30, NFL.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  8. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 38 Green Bay 31, NFL.com, 22 dicembre 2013. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  9. ^ (EN) Le'Veon Bell is Pepsi Next Rookie of the Week, NFL.com, 27 dicembre 2013. URL consultato il 27 dicembre 2013.
  10. ^ (EN) Game Center: Cleveland 7 Pittsburgh 20, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  11. ^ (EN) Game Center: Cleveland 27 Pittsburgh 30, NFL.com, 7 settembre 2014. URL consultato l'8 settembre 2014.
  12. ^ Filmato audio(EN) Week 3: FedEx Air and Ground Player Winners, NFL.com, 22 settembre 2014. URL consultato il 26 settembre 2014.
  13. ^ (EN) Game Center: Baltimore 23 Pittsburgh 43, NFL.com, 2 novembre 2014. URL consultato il 3 novembre 2014.
  14. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 27 Tennessee 24, NFL.com, 17 novembre 2014. URL consultato il 18 novembre 2014.
  15. ^ (EN) Week 10: FedEx Air and Ground Winners, NFL.com, 21 novembre 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  16. ^ Nfl, 14º turno: riscatto Patriots a San Diego, firmato Edelman, La Gazzetta dello Sport, 8 dicembre 2014. URL consultato l'8 dicembre 2014.
  17. ^ (EN) Le'Veon Bell's latest big day good for weekly honors, NFL.com, 10 dicembre 2014. URL consultato il 10 dicembre 2014.
  18. ^ (EN) Week 14: FedEx Air and Ground winners, NFL.com, 12 dicembre 2014. URL consultato il 12 dicembre 2014.
  19. ^ Nfl, i verdetti della regular season Baltimore e Carolina ai playoff, La Gazzetta dello Sport, 29 dicembre 2014. URL consultato il 29 dicembre 2014.
  20. ^ (EN) Le'Veon Bell ruled out for Wild Card against Ravens, NFL.com, 2 gennaio 2015. URL consultato il 2 gennaio 2015.
  21. ^ (EN) Complete Pro Bowl Roster, NFL.com, 23 dicembre 2014. URL consultato il 24 dicembre 2014.
  22. ^ (EN) 2014 All-Pro Teams, NFL.com, 2 gennaio 2015. URL consultato il 2 gennaio 2015.
  23. ^ (EN) 2015 'NFL Honors' complete list of winners, NFL.com, 31 gennaio 2015. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  24. ^ (EN) Pittsburgh Steelers' Le'Veon Bell facing suspension, NFL.com, 9 aprile 2015. URL consultato il 9 aprile 2015.
  25. ^ Gano mantiene imbattuta Carolina Dominano le magnifiche quattro, gazzetta.it, 3 novembre 2015. URL consultato il 3 novembre 2015.
  26. ^ (EN) Le'Veon Bell, Rodgers among NFL Players of the Week, NFL.com, 14 dicembre 2016. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  27. ^ (EN) NFL announces 2017 Pro Bowl rosters, NFL.com, 20 dicembre 2016. URL consultato il 22 dicembre 2016.
  28. ^ (EN) Three rookies, Matt Ryan among players named to All-Pro team, NFL.com, 6 gennaio 2017. URL consultato il 6 gennaio 2017.
  29. ^ (EN) Game Center: Miami 12 Pittsburgh 30, NFL.com, 8 gennaio 2017. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  30. ^ (EN) Steelers' Le'Veon Bell wants to avenge loss to Patriots, NFL.com, 15 gennaio 2017. URL consultato il 16 gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]