Lazarus Ledd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lazarus Ledd
Lazaruscover.jpg
Una delle copertine del fumetto
Lingua orig.Italiano
Alter egoRonald Gordon
AutoreAde Capone
EditoreStar Comics
1ª app.ottobre 1992
1ª app. inLazarus Ledd n. 0 La fine della corsa
SessoMaschio
Lazarus Ledd
fumetto
AutoreAde Capone
DisegniGiancarlo Olivares, Giulio De Vita, Sergio Gerasi, Alfredo Orlandi, Alessandro Bocci
EditoreStar Comics
1ª edizione1993 – 2009
Periodicitàmensile/bimestrale/semestrale
Albi152 (completa) + 27 Speciali

Lazarus Ledd (Larry) è un personaggio immaginario ideato da Ade Capone nel 1992 e protagonista dell'omonima serie a fumetti di genere avventuroso/fantascientifico edita dalla Star Comics,tra le poche in Italia a venire pubblicata per oltre dieci anni con continuità[senza fonte].

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La serie venne edita dal 1992 al 2006 per 152 numeri a partire dal numero zero.[1]

A metà del 2004 è stata decisa da Ade Capone la bimestralità della serie cominciata nel marzo del 2005. Questa scelta, motivata da varie ragioni di lavorazione, non si è rivelata un successo ma tornare indietro alla mensilità non era più possibile. Da qui è derivata la scelta di chiudere la serie. A novembre del 2006 è uscito l'ultimo albo della serie regolare (il n. 151 L'ultima battaglia).[2][3]

L'editore ha però deciso di continuare la pubblicazione di speciali privi di periodicità prefissata, riprendendo la pubblicazione con l'Extra n. 23 (Il Volo dell'Aquila) nel luglio 2007.[4] Nell'agosto del 2009 è uscito nelle edicole l'ultimo Extra di Lazarus Ledd, il n. 27 (Le notti rosse), che conclude definitivamente la decennale collaborazione di Capone con la Star Comics. A maggio 2010, le IF Edizioni hanno ristampato i primi albi con copertine di Alessandro Bocci. A Lucca Comics & Games 2014, l'Editoriale Cosmo annuncia che nel 2015 pubblicherà la storia che chiuderà definitivamente la saga di Lazarus.[5] L'annunciata storia finale viene poi posticipata al 2017: "THE END" con soggetto di Ade Capone e finale ideato da Leo Ortolani.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Un tempo, con un altro volto e un altro nome (Ronald Gordon), faceva parte del Corpo Speciale COBRA (Cover Operation Branch for Rapid Actions), reparto militare governativo impegnato in missioni segrete, smantellato dopo uno scandalo per traffico di droghe.

Con la sua nuova identità vive a New York, lavorando prima come tassista e successivamente come giornalista free-lance presso la redazione del quotidiano New York Bugle.

Inizialmente sotto la minaccia di rendere pubblico il suo passato di agente speciale, poi di sua spontanea volontà, aiuta una misteriosa organizzazione clandestina che lotta contro il crimine. Per conto di questa organizzazione, Lazarus torna ad essere l'uomo d'azione di un tempo, nonostante il suo desiderio di una vita normale e tranquilla. Una vita tranquilla che difficilmente avrebbe potuto ottenere, a causa anche del proprio retaggio di eroismo e di un segreto legato alla sua discendenza di sangue, custodito dall'Ordine monastico/guerriero di San Giorgio, le cui origini si perdono nei secoli bui del Medioevo. Il suo antenato che vive proprio in quel periodo, si chiama Alphonse De Monray.

Lazarus Ledd ha avuto due storie d'amore importanti: la prima con la giornalista Meg Ryan, naufragata per l'impossibilità da parte di Meg di accettare Larry come uomo d'azione costantemente impegnato in pericolose missioni; l'altra con Vivian, disegnatrice di fumetti e in segreto "la Gatta Ladra" (sorta di Robin Hood moderno, che ruba ai ricchi per aiutare un ricovero di senza tetto), finita in seguito alla perdita del bambino che Vivian portava in grembo a causa di uno scontro di Lazarus con un suo nemico.

Crossover con altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Incontri di Lazarus Ledd con altri personaggi dei fumetti, della letteratura e del mondo dei videogiochi.

Martin Mystère[modifica | modifica wikitesto]

Incontri con Martin Mystère, il detective dell'impossibile della Sergio Bonelli Editore:

  • n. 50 Missione Impossibile: citazione.
  • extra n. 12 Tunguska: Lazarus Ledd vede Martin Mystère in televisione in una lunga intervista.
  • n. 118 Dossier Ronald Gordon: breve cameo del professor Martin Mystère.
  • n. 121 Fuoco Sacro: citazione.

Altri riferimenti alle serie della Bonelli:

  • n. 27 Game Town: un indiano si dipinge il simbolo di Zagor sul petto e spiega a Larry che "Un tempo apparteneva a un grande eroe del popolo rosso…un uomo bianco che scelse di vivere accanto a noi e difenderci dalle angherie degli altri visi pallidi".
  • n. 38 La foresta dei misteri: un cameo di Mister No circondato da due belle ragazze.

Samuel Sand[modifica | modifica wikitesto]

Tutti gli incontri tra Larry e Samuel Sand, breve serie della Star Comics.

  • n. 42 Il segno del serpente
  • Samuel Sand n. 2 La donna del metrò
  • Samuel Sand n. 5 La piramide rovesciata (Larry non appare ma Samuel Sand incontra la Gatta Ladra)
  • extra n. 6 Il mistero dei Rosacroce
  • extra n. 7 Il cielo sopra Parigi
  • extra n. 8 Il potere del talismano
  • n. 67 Il conte di Saint Germain (con la partecipazione di Lazzaro Sant'Andrea)
  • n. 68 Geometria dell'Apocalisse
  • n. 80 Il vascello fantasma (con la partecipazione di Lazzaro Sant'Andrea)
  • n. 91 Il mio nome è Sand
  • n. 107 Un caso impossibile
  • n. 151 L'ultima battaglia (con la partecipazione di Lazzaro Sant'Andrea)

Lazzaro Sant'Andrea[modifica | modifica wikitesto]

Incontri con Lazzaro Sant'Andrea, personaggio letterario di Andrea G. Pinketts.

  • n. 43 Milano rosso sangue
  • n. 54 Il veleno di Biancaneve
  • n. 67 Il conte di Saint Germain (con la partecipazione di Samuel Sand)
  • n. 80 Il vascello fantasma (con la partecipazione di Samuel Sand)
  • n. 119 Delitti nella nebbia
  • n. 151 L'ultima battaglia (con la partecipazione di Samuel Sand)

Lazarus Ledd è citato da Lazzaro Sant'Andrea nel romanzo Fuggevole turchese a pagina 218-219.

Nicolas Eymerich[modifica | modifica wikitesto]

Incontro con Nicolas Eymerich, personaggio letterario di Valerio Evangelisti.

  • extra n. 17 I cristalli di Eymerich (Alphonse De Monray, antenato di Larry, incontra Nicolas Eymerich)

Rat-Man[modifica | modifica wikitesto]

Cameo con Rat-Man, personaggio letterario di Leo Ortolani.

  • Rat-Man Collection n. 42 "Pubblicato a morte" (Rat-Man presenta Lazarus Ledd come un amico con cui voleva pubblicare una storia insieme)
  • Lazarus Ledd Speciale "furto alla Comiconvemtion" (cameo di Rat-Man disegnato da Leo Ortolani)

Splinter Cell[modifica | modifica wikitesto]

Incontro con Sam Fisher, protagonista del videogioco Splinter Cell. La storia è stata pubblicata solo in formato elettronico.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Serie regolare

Gli extra e gli speciali

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lazarus Ledd, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 21 novembre 2017.
  2. ^ La notizia della chiusura su ComicUS, su comicus.it. URL consultato il 7 luglio 2006 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2007).
  3. ^ La notizia della chiusura sul sito dell'editore Star Comics Archiviato il 15 dicembre 2006 in Internet Archive.
  4. ^ uBC fumetti.com, 16-7-2007 - Lazarus Ledd: il ritorno!, su ubcfumetti.com. URL consultato l'8 agosto 2007.
  5. ^ ComicsViews.it, 3-11-2014 - La conclusione di Lazarus Ledd per Cosmo, su comicsviews.it. URL consultato il 4 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti