Lawrence Hyde (procuratore generale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lawrence Hyde (attorney general))
Jump to navigation Jump to search

Lawrence Hyde II (156226 gennaio 1641) è stato un avvocato e politico inglese, procuratore generale presso la consorte del re Giacomo I, Anna di Danimarca. Sedette alla Camera dei Comuni in varie occasioni tra il 1584 e il 1611.

Stemma di Hyde

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Hyde era il secondo figlio di Lawrence Hyde I (morto nel 1590) di West Hatch, Wiltshire, deputato di Heytesbury nel 1584, e della sua seconda moglie Anne Sibell, figlia di Nicholas Sibell di Farningham, Kent, e vedova di Matthew Colthurst di Claverton, Somerset.[1] Era fratello di Henry Hyde (1563-1634 circa) e di Sir Nicholas Hyde (1572-1631 circa), Lord Chief Justice.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Matricola a Magdalen Hall, Oxford, intorno al 1579, all'età di 17 anni e venne premiato con BA il 9 marzo 1580.[2] Nel 1586 venne eletto membro del Parlamento per Chippenham.[3] Ha vissuto a Heale House, Middle Woodford, vicino a Salisbury e fu chiamato al Middle Temple nel 1589.[2]

Hyde fu eletto deputato per Heytesbury nel 1597 e per Marlborough nel 1601 e 1604.[3] Divenne procuratore generale presso Anna di Danimarca, consorte di re Giacomo I, e fu nominato cavaliere il 27 novembre 1614. Nel 1616 divenne tesoriere di Middle Temple.

Matrimonio e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Hyde sposò Barbara Castilion, figlia di Giovanni Battista Castiglione di Benham, dal quale ebbe 12 figli e 5 figlie.[4] Quattro dei suoi figli raggiunsero posizioni significative:

Note[modifica | modifica wikitesto]