Lawrence Gonzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lawrence Gonzi
Lawrence Gonzi 2009.jpg

Primo ministro di Malta
Durata mandato 23 marzo 2004 –
11 marzo 2013
Presidente Guido de Marco
Edward Fenech-Adami
George Abela
Predecessore Edward Fenech-Adami
Successore Joseph Muscat

Dati generali
Partito politico Partito Nazionalista
Firma Firma di Lawrence Gonzi

Lawrence Gonzi (Pietà, 1º luglio 1954) è un economista e politico maltese, esponente del Partit Nazzjonalista. Gonzi è stato Primo ministro di Malta dal 23 marzo 2004 all'11 marzo 2013 ed è stato ministro delle finanze. È il leader del Partit Nazzjonalista.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Gonzi è figlio di Luigi Gonzi Libro d'Oro di Melita ed Ines Galea nonché pronipote di Monsignor Michael Gonzi, Arcivescovo di Malta fino al 1976.

Sposato con Catherine Callus, ha tre figli: David, Mikela e Paul. I Gonzi sono una tra le più antiche e stimate famiglie di Malta.

Vita politica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 entra in politica con scarso successo nel Partit Nazzjonalista. È Speaker of the House nel 1988; nel 1992 viene rieletto. Nel 1996 è all'opposizione, tuttavia è segretario parlamentare per il PN, nel 1998 è Ministro delle politiche sociali. Alle Elezioni del 199 è Deputy Leader e Vice Primo Ministro di Malta.

Alle elezioni del 2004 è Primo Ministro e leader del Partito Nazzjonalista. L'8 marzo 2008 il suo partito vince di nuovo le elezioni generali e l'11 marzo viene confermato come Primo Ministro. Alle elezioni del 10 marzo 2013 il Partit Nazzjonalista è stato sconfitto ed è terminato il mandato di Gonzi come Primo ministro.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze maltesi[modifica | modifica wikitesto]

Compagno d'Onore dell'Ordine Nazionale al Merito - nastrino per uniforme ordinaria Compagno d'Onore dell'Ordine Nazionale al Merito
— 23 marzo 2004

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 2009

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311774563 · LCCN (ENnb2014026177