Laura Zuccheri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Laura Zuccheri mentre firma un autografo.

Laura Zuccheri (Budrio, 4 ottobre 1971) è una fumettista e disegnatrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Budrio nel 1971, comincia a pubblicare i suoi elaborati già nel 1992 sulla rivista Ken Parker Magazine, creata da Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo[1] che, nel 1993, viene assorbita dalla Sergio Bonelli Editore. Qui disegna numerosi fumetti, fra cui Lampi di paura, Metis e Caccia di sangre[2].

Nel 1994, comincia a disegnare, in collaborazione con Pasquale Frisenda, le avventure di Ken Parker I Condannati, su sceneggiatura di Maurizio Mantero. Nel 1996 abbandona Ken Parker per disegnare Hardware, storia pubblicata su Zona X. Nel 1997 collabora con Julia e nel 2006 incontra Sylviane Corgiat con la quale disegna il fumetto Épées de verre, storia fantastico-medievale in quattro tomi del 2009.

Nel 2013 le viene affidata la realizzazione della copertina del quarto volume della serie Color Tex,[3] diventando così la prima autrice a cimentarsi col personaggio della Sergio Bonelli Editore. Sempre per quest’ultima casa editrice, nel 2019 disegna “Doc”, storia scritta da Mauro Boselli e inserita nello Speciale Tex numero 34. La pubblicazione di tale albo conferisce all’autrice il primato di prima (e ad oggi unica) donna ad aver mai disegnato uno dei cosiddetti “Texoni

Laura Zuccheri è anche illustratrice e pittrice, e dice di essere influenzata da Frederic Remington, Charles Marion Russell, Norman Rockwell, Giovanni Boldini e Ilya Repine[4].

Premi e onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Storie per Julia

Storie per Ken Parker

Serie Les Épées de verre

  • Sylviane Corgiat (testi), Laura Zuccheri (disegni); Yama, in Les Épées de verre n. 1, Les Humanoïdes Associés, agosto 2009.
  • Sylviane Corgiat (testi), Laura Zuccheri (disegni); Ilango, in Les Épées de verre n. 2, Les Humanoïdes Associés, marzo 2011.
  • Sylviane Corgiat (testi), Laura Zuccheri (disegni); Tigran, in Les Épées de verre n. 3, Les Humanoïdes Associés, febbraio 2013.
  • Sylviane Corgiat (testi), Laura Zuccheri (disegni); Dolmon, in Les Épées de verre n. 4, Les Humanoïdes Associés, novembre 2014.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia di Laura Zuccheri
  2. ^ Scheda della Biblioteca Salaborsa
  3. ^ Anteprima dell'albo sul sito della Sergio Bonelli Editore, su sergiobonellieditore.it. URL consultato il 19 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2013).
  4. ^ Sito di Laura Zuccheri
  5. ^ Palmarès du festival de Lucques de 2011

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN103245523 · ISNI (EN0000 0000 7354 8422 · SBN IT\ICCU\MODV\316103 · LCCN (ENn2017006763 · BNF (FRcb16166807g (data) · BNE (ESXX5318486 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2017006763