Laura Smet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Laura Smet nel 2015

Laura Smet (Neuilly-sur-Seine, 15 novembre 1983) è un'attrice francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuta nella banlieue parigina, è figlia del cantante ed attore Johnny Hallyday e dell'attrice Nathalie Baye. Suo padrino è il suo agente artistico, l'attore e produttore Dominique Besnehard.

Nel 1986, quando aveva tre anni, Jean-Jacques Goldman ha composto in suo onore la canzone Laura, interpretata dal padre. Nel 1999 ha lasciato gli studi per seguire un corso di teatro tenuto da Raymond Acquaviva. Nel 2002 frequenta l'Université d'été du Cinéma Emergence diretta da Élisabeth Depardieu e recita nel film Happy end di Jung Ji-Woo al fianco di Kristin Scott Thomas.

Nel 2004 consolida il suo ingresso nel mondo del cinema grazie al ruolo da protagonista in Les corps impatients di Xavier Giannoli, un'interpretazione che le vale il Premio Romy Schneider per una giovane attrice emergente, l'Étoile d'or de la presse du cinéma français e la nomination al Premio César per la migliore promessa femminile. Nel 2006 recita in Le passager de l'été, film scritto e diretto da Florence Moncorgé-Gabin, figlia di Jean Gabin.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

La Smet dal 2004 al 2007 ha avuto una relazione sentimentale con lo scrittore Frédéric Beigbeder.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN163244135 · ISNI (EN0000 0001 1483 0484 · LCCN (ENno2007051903 · GND (DE141795158 · BNF (FRcb145754083 (data)