Laura Gramuglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Laura Gramuglia (Bologna, 19 dicembre ...) è una conduttrice radiofonica, disc jockey e scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la gavetta nelle radio locali bolognesi, ha debuttato su una radio nazionale nell'agosto 2010, vincendo il concorso Un giorno da Deejay indetto da Linus, direttore artistico di Radio Deejay. Affiancata da Andrea Molinari e Marina Minetti, anch'essi tra i vincitori del concorso, ha condotto per tutta la stagione 2010/2011 il contenitore pomeridiano del weekend Weejay, esperienza che terminerà nel gennaio 2012.

Terminato l'impegno con Radio Deejay, la sua passione per la musica la porta a scrivere il suo primo libro Rock in Love, nel quale descrive cinquanta storie d'amore tra i più celebri interpreti del rock e della musica internazionale, edito da Arcana e pubblicato nel 2012.[1]

Dal successo del volume è stata tratta una trasmissione radiofonica che racconta i tormentati amori descritti dal libro; il programma, intitolato anch'esso Rock in Love, è in onda su Radio Capital ed è giunto alla seconda stagione.

Ha curato rubriche di musica per Tu Style, Rolling Stone, Vinile, per il blog Deejay nell'Armadio e ha collaborato al lancio della piattaforma online radio e podcast Spreaker.[2]

Nel 2014 ha firmato Pop Style - La musica addosso sul legame tra moda e musica.

Si alterna poi alla conduzione delle trasmissioni Capital Holiday e Happy Summer Happy Capital su Radio Capital.

Nel 2017 ha scritto e condotto su Radio Capital il programma Capital Hot da cui ha tratto il suo ultimo libro Hot Stuff - Cattive abitudini e passioni proibite. L'erotismo nella musica pop (Arcana, 2017).

Nel 2018 è in onda su Radio Capital con Capital Supervision, un programma dedicato alle serie tv di ieri e di oggi più amate.

Nel 2019 ha pubblicato il libro Rocket Girls - Storie di ragazze che hanno alzato la voce (Fabbri Editori), illustrato da Sara Paglia, che dà anche il titolo al suo programma radiofonico in onda durante l'estate su Radio Capital[3].

Su Rai Italia ha raccontato storie d'amore di ieri e di oggi nei programmi Community e L'Italia con Voi.

In occasione della giornata internazionale della donna e per tutto il mese di marzo 2021, Laura Gramuglia con il suo libro Rocket Girls è testimonial di Hard Rock Cafe nella campagna a favore dell'Associazione Salvamamme, ente benefico che aiuta le donne in gravi condizioni di disagio socio-economico[4].

È autrice del primo podcast italiano sulla disparità di genere nell'industria musicale: Rocket Girls - Storie di ragazze che hanno alzato la voce (Spreaker, 2021).

Trasmissioni radiofoniche[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

  • Aşık Rockçılar - Elvis & Priscilla, Kurt & Courtney... 60 aşk hikayesi, Affectum Libris, 2014, Turchia
  • Mulheres do Rock: Elas levantaram a voz e conquistaram o mundo, Editora Belas-Letras, 2021, Brasile

Podcast[modifica | modifica wikitesto]

. Rocket Girls - Storie di ragazze che hanno alzato la voce, Spreaker, 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rock in Love su IBS, su ibs.it. URL consultato il 3 agosto 2014.
  2. ^ Biografia di Laura Gramuglia sul sito di Radio Capital, su capital.it. URL consultato il 3 agosto 2014.
  3. ^ [1]
  4. ^ International Women’s Day 2021 at Hard Rock Cafe Rome