Laura Fogli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Laura Fogli
Nazionalità Italia Italia
Altezza 168 cm
Peso 50 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Maratona
Record
Maratona 2h27'49" (1988)
Società Lilion Snia Milano flag.svg Snia Milano
Ritirata 1997
Carriera
Nazionale
1982-1997 Italia Italia 43
Palmarès
Europei 0 2 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Laura Fogli (Comacchio, 5 ottobre 1959) è un'ex maratoneta italiana, due volte vice-campionessa europea.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

6ª ai Giochi olimpici di Seul 1988, ove con 2:27:49 stabilì il primato italiano, e 9ª a quelli di Los Angeles 1984, a fine carriera è diventata allenatrice e personal trainer, allenando anche gli amatori intenzionati a partecipare alle grandi maratone, e tra essi il cantante Gianni Morandi [1][2]. È inoltre collaboratrice della RAI per le cronache di maratona [3].

La sua carriera sportiva fu comunque particolarmente lunga anche in maglia azzurra, e si concluse ai Campionati del mondo di atletica leggera di Atene 1997 allorché, già trentottenne, chiuse la maratona mondiale al 24º posto con il tempo di 2:43:28 [4].

È sposata con Giuseppe Rossetti, che è anche il suo allenatore[5].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1982 Europei Grecia Atene Maratona Argento Argento 2h36'28"
1983 Mondiali Finlandia Helsinki Maratona 2h33'31"
1984 Giochi olimpici Stati Uniti Los Angeles Maratona 2h29'28"
1986 Europei Germania Ovest Stoccarda Maratona Argento Argento 2h32'52"
1988 Giochi olimpici Corea del Sud Seul Maratona 2h27'49"
1991 Mondiali Giappone Tokyo Maratona nf
1994 Europei Finlandia Helsinki Maratona nf
1997 Mondiali Grecia Atene Maratona 24ª 2h43'28"

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionati italiani assoluti

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1981
1982
1983
1985
1986
1988
1989
1990
1991
1993
1994
1997

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 ha vinto il riconoscimento Sportivo italiano dell'anno, assegnato dalla Gazzetta dello Sport.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]