Laura Fasiolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Laura Fasiolo (Gorizia, 28 luglio 1947) è una politica italiana, senatrice dal 1º luglio 2014.

Laura Fasiolo

Senatrice della Repubblica Italiana
Legislature XVII (Dal 1°/07/2014)
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Coalizione Italia. Bene Comune
Circoscrizione Regione Friuli-Venezia Giulia
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Laurea in Filosofia
Università Università degli Studi di Trieste
Professione Dirigente scolastico in quiescenza

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Laura Fasiolo, diploma di maturità classica presso il Liceo Ginnasio Statale Dante Alighieri di Gorizia, laurea in Filosofia all'UNIVERSITÀ degli STUDI di TRIESTE ( tesi in Filosofia Estetica "Ludovico Castelvetro e la Poetica aristotelica",250 pagg., relatore Guido Morpurgo Tagliabue, correlatore Giuseppe Petronio e Paolo Casini); già Dirigente Scolastico, è attualmente Senatrice della Repubblica ( XVII legislatura). È stata componente della Commissione regionale per le Pari opportunità del Friuli-Venezia Giulia dal 2003 al 2008, negli anni della giunta Illy e coordinatrice del forum istruzione del PD per il Friuli Venezia Giulia. È tra i fondatori del Partito Democratico, membro eletto della prima Assemblea Nazionale del PD con Walter Veltroni,

Nel dicembre 2012 si candida alle primarie dei parlamentari del Partito Democratico nella circoscrizione Friuli-Venezia Giulia al Senato nelle Elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 e subentra ad Isabella De Monte, eletta al parlamento europeo, il 1 luglio 2014, giorno in cui viene proclamata senatrice[1]

Impegnata nell'integrazione disabili (ha fatto parte del GLIP PROVINCIALE e coordinato iper un anno il GLH), si è fortemente impegnata sul tema dell'internazionalità, ha coordinato iniziative scolastiche europee ( Europa Insieme), promosso scambi culturali e stage di studenti e docenti con Paesi europei ed extraeuropei ( Slovenia, Germania, Austria,Ungheria, Regno Unito, Spagna, USA /Florida e CINA), siglando un Protocollo d'Intesa tra Italia e Cina con la scuola 57 di Pechino ( Primo scambio scolastico in Italia con Pechino), che ha determinato la istituzione di una Confucius Classroom e gemellaggi tra scuole. Ha pubblicato su varie riviste scolastiche nazionali sul tema Autonomia scolastica, Disabilità, Pari Opportunità, Valutazione e Bullismo, avendo partecipato sul tema a stages internazionali. È autrice del libro autobiografico "Il Tailleur rosso. Avventure di una candidata alle elezioni", ed. della Laguna, 1998, Hoepli, sulla sua esperienza politica; di saggi " Vittorio Locchi, un poeta, una scuola testimone del tempo", ed LEG, "Europa ed oltre: voci della scuola".

iniziative provinciali

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie