Laura Accerboni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Laura Accerboni al 45º Salone Internazionale del Libro di Buenos Aires

Laura Accerboni (Genova, 7 maggio 1985) è una poetessa e fotografa italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laura Accerboni è nata a Genova nel 1985. Ha pubblicato le raccolte poetiche: Attorno a ciò che non è stato (Edizioni del Leone, 2010), La parte dell’annegato (Nottetempo, 2016) e Acqua acqua fuoco (Einaudi, 2020). Sue poesie sono state pubblicate su diverse riviste italiane e internazionali tra cui Nuova corrente,[1] Poesia, Italian Poetry Rewiew,[2] Gradiva, Loch Raven Review,[3] Kluger Hans[4] e sono state tradotte in oltre 10 lingue. È stata invitata a festival internazionali, come Poetry International Rotterdam (Paesi Bassi);[5] Felix Poetry Festival (Belgio),[6]; Struga Poetry Evenings (Macedonia)[7] Poetas D (in) versos (A Coruña),[8] Festival Babel di Letteratura e Traduzione,[9] Chiasso Letteraria,[10] Internationales Literatur Festival Leukerbad e Poestate (tutti in Svizzera), Poetry on the Road (Germania)[11] e 10Tal / The Stockholm Poetry Festival (Svezia),[12] 45ª Feria Internacional del Libro de Buenos Aires.[13][14]

Nel 2011 ha conseguito il Premio internazionale di poesia Piero Alinari (2011)[15] e nel 2012 il Premio Achille Marazza Opera Prima.[16]

Dal 2016 è tra i poeti selezionati nell'ambito del progetto Versopolis promosso dall’Unione Europea.[17] Nel 2017 ha presentato il suo lavoro di ricerca alle Università di Cork[18] e Dublino.[19]

La raccolta Acqua acqua fuoco (Einaudi, 2020) è tra i finalisti, nella sezione Poesia Edita, dell'edizione 2020 del Premio Nazionale Elio Pagliarani.[20]

Parallelamente alla sua attività poetica si occupa anche di fotografia,[21] il suo lavoro è stato esposto in mostre collettive e personali.[22][23]

Vive a Ginevra.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sinfonico, Damiano, e Verdino, Stefano,, Visti da fuori : la poesia italiana oggi in Europa, ISBN 978-88-8212-966-8, OCLC 887857574. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  2. ^ Laura Accerboni, Poems, in Poems, 2009, pp. 1000–1002, DOI:10.1400/146897. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  3. ^ (EN) Four Italian Poets: Laura Accerboni, Fabiano Alborghetti, Mia Lecomte, and Sabine Pascarelli, su The Loch Raven Review, 27 marzo 2015. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  4. ^ (NL) #31: de val, su Kluger Hans. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  5. ^ (EN) I wear (poem) - Laura Accerboni - Italy - Poetry International, su poetryinternational.org. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  6. ^ (NL) Versopolis @ Felix Poetry Festival: Laura Accerboni (It), su poeziëcentrum, 17 maggio 2016. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  7. ^ (EN) Todorce Tasevski, Laura Accerboni, su Struga Poetry Evenings. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  8. ^ (ES) Ayuntamiento de A. Coruña / Concello da Coruña, POETAS DI(N)VERSOS: Laura Accerboni y Silvia Penas, su Ágora. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  9. ^ Poethreesome – Babel Festival, su babelfestival.com. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  10. ^ 2014 - Storia/e, su ChiassoLetteraria. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  11. ^ (EN) “poetry on the road”, su fixpoetry.com. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  12. ^ (EN) Stockholm International Poetry Festival 2017 Day 1 Text and Pictures, su 20TAL – Litteratur Konst Samtidsdebatt. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  13. ^ Laura Accerboni | Feria del Libro, su el-libro.org.ar. URL consultato il 13 dicembre 2020.
  14. ^ (ES) Norma Domínguez, Buenos Aires, Arte suizo en Argentina… ¡ y viceversa !, su SWI swissinfo.ch. URL consultato il 13 dicembre 2020.
  15. ^ Premio internazionale di poesia “Piero Alinari 2011”, su sefeditrice.it. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  16. ^ PREMIO MARAZZA – FONDAZIONE MARAZZA, su fondazionemarazza.it. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  17. ^ (EN) Production: Beletrina, Laura Accerboni, su versopolis-poetry.com. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  18. ^ (EN) Reading at UCC with Laura Accerboni, su Ailbhe Ní Ghearbhuigh, 5 marzo 2017. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  19. ^ UCD School of Languages, Cultures and Linguistics | Poetry reading by Laura Accerboni, su ucd.ie. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  20. ^ News, su premionazionaleeliopagliarani.it, 24 febbraio 2020. URL consultato il 13 dicembre 2020.
  21. ^ Conversazioni Fotografiche - Laura Accerboni, su SPAZIO 23 - Fotografia contemporanea a Genova, 18 gennaio 2013. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  22. ^ Laura Accerboni | .:Agora di Cult, su fiaf.net. URL consultato l'8 dicembre 2020.
  23. ^ Ocrablog, ocrablog: LAURA ACCERBONI: LUGANO LUNGO IL LAGO - CASA DELLA POESIA, GENOVA, su ocrablog, domenica 14 dicembre 2014. URL consultato l'8 dicembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàCONOR.SI (SL300180323