Laudamotion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Laudamotion
Logo
OE-LCG Airbus A321-200 Laudamotion DUS 2018-04-28 (12a) (41132697674).jpg
StatoAustria Austria
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione2017
Fondata daNiki Lauda
Sede principaleSchwechat
GruppoRyanair
Persone chiaveAndrea Czvitkovits
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Dipendenti906 (2018)
Slogan«The Lauda way to fly.»
Sito webwww.laudamotion.com
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATAOE
Codice ICAOLDM
Indicativo di chiamataLAUDA MOTION
Primo volo25 marzo 2018
Flotta9 (nel 2018)
Destinazioni29 (nel 2018)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

"Lauda Motion GmbH", che opera con il nome di LaudaMotion, è una compagnia aerea austriaca con sede nel Concorde Business Park a Schwechat in Austria, vicino a Vienna. La compagnia è stata fondata dall'ex pilota austriaco di Formula 1 Niki Lauda quando nel 2018, ha acquistato i vecchi asset della compagnia aerea Niki, fallita il 28 ottobre 2017.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia aerea fu fondata nel 2004 con il nome di Amira Air, dall'investitore Ronny Pecik, con lo scopo di effettuare voli charter per viaggi executive, al servizio di destinazioni europee e internazionali.

Nel 2016 l'aviolinea venne acquistata da Niki Lauda, che la ribattezzò Laudamotion. Il 23 gennaio 2018, a seguito dell'insolvenza di Niki, il comitato dei creditori assegnò a "Lauda Motion GmbH" il contratto per l'acquisizione della compagnia aerea, annunciando il ritiro del marchio Niki e di tutte le operazioni di volo trasferite a Laudamotion, che avrebbe operato con i 14 aerei trasferiti da Niki e pronti a iniziare le operazioni per la stagione estiva 2018[1].

Il 16 febbraio 2018 Condor firmò un accordo con Laudamotion per rilevare le vendite e il marketing di tre aerei della compagnia aerea appena nata e le relative funzioni operative. Le destinazioni iniziali includevano i voli da Düsseldorf, Francoforte, Stoccarda e Basilea verso Maiorca, Ibiza e Malaga[2].

Il 20 marzo 2018 Ryanair annunciò che avrebbe acquisito il 24,9% di LaudaMotion (con l'obiettivo di salire al 75%) dopo l'approvazione delle autorità dell'UE. L'operazione fu valutata per un valore iniziale di 50 milioni di euro più altri 50 milioni di euro per l'inizio del primo anno di operatività con l'intenzione di raggiungere la redditività entro il terzo anno di attività con una flotta di 30 aeromobili[3].

Nell'aprile 2018 Condor annunciò che avrebbe concluso il suo accordo di cooperazione e vendita dei biglietti con Laudamotion prima del previsto; smettendo di fornire infrastrutture di vendita alla fine di aprile 2018[4]. Nello stesso mese, Eurowings annunciò che non avrebbe esteso la sua cooperazione di breve durata con Laudamotion per la fornitura di aerei in wet lease concludendola il 31 maggio 2018[5].

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Un Airbus A321-200 di LaudaMotion.

La flotta di LaudaMotion a giugno 2018 consiste nei seguenti aeromobili[6]:

Aeromobile In flotta Ordini Passeggeri Note
Airbus A320-200 5 180
Airbus A321-200 4 210
212
Totale 9

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Niki ridecolla con il nome Laudamotion. All'inizio su rotte leisure, su www.missionline.it. URL consultato il 17 giugno 2018.
  2. ^ (IT) Niki Lauda ha trovato un partner commerciale per la nuova compagnia Laudamotion, in Mobilita.org, 16 febbraio 2018. URL consultato il 17 giugno 2018.
  3. ^ Ryanair entra nella compagnia aerea di Niki Lauda, in Repubblica.it, 20 marzo 2018. URL consultato il 17 giugno 2018.
  4. ^ Thomas Cook cancella le prenotazioni con Laudamotion (GuidaViaggi.it), su www.guidaviaggi.it. URL consultato il 17 giugno 2018.
  5. ^ Bündnis mit Ryanair: Eurowings kündigt Vertrag mit Laudamotion, in Spiegel Online, 20 aprile 2018. URL consultato il 17 giugno 2018.
  6. ^ (EN) LaudaMotion Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 17 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]