Latte di giumenta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mungitura di una giumenta in Kirghizistan

Il latte di giumenta è il latte prodotto dalla femmina del cavallo.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Il latte di giumenta è, insieme al latte di asina, il latte più simile al latte materno umano con, in particolare, un basso tenore lipidico ed un elevato tasso di lattosio. [1] La composizione del latte di giumenta può variare a seconda della razza, dell'ambiente, dell'alimentazione e dello stadio di lattazione. Mediamente è abbastanza simile al latte d'asina, rispetto al quale contiene una minore quantità di lisozima (700-800 mg/l contro i 1000-1400 mg/l del latte di asina), comunque superiore a quella contenuta nel latte materno umano (200-400 mg/l).[2][3]

Composizione per 100 grammi di prodotto[modifica | modifica wikitesto]

Composizione del latte di cavalla, asina, umano, vacca[4]
Parametro Cavalla Asina Donna Vacca
pH 7.18 7.0 – 7.2 7.0 – 7.5 6.6 – 6.8
Proteine g/100g 1.5 – 2.8 1.5 – 1.8 0.9 – 1.7 3.1 – 3.8
Grassi g/100g 0.5 – 2.0 0.3 – 1.8 3.5 – 4.0 3.5 – 3.9
Lattosio g/100g 5.8 – 7.0 5.8 – 7.4 6.3 – 7.0 4.4 – 4.9
Solidi Totali g/100 g 9.3-11.6 8.8-11.7 11.7-12.9 12.5-13.0
Caseine g/100g 0.94-1.2 0.64-1.03 0.32-0.42 2.46-2.80
Siero proteine g/100g 0.74-0.91 0.49-0.80 0.68-0.83 0.55-0.70
NPN g/100 g 0.17-0.35 0.18-0.41 0.26-0.32 0.1-0.19
% Caseine 50 47.28 26.06 77.23
% Sieroproteine 38.79 36.96 53.52 17.54
% NPN (azoto non proteico) 11.21 15.76 20.42 5.23

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La quantità di latte prodotta giornalmente da una giumenta è di circa 3 litri per ogni 100 Kg di peso dell’animale.[5] La giumenta viene munta solo una volta al giorno e la mungitura deve avvenire in presenza del puledro. Il latte prodotto dalla giumenta non viene prelevato completamente, ma una parte della produzione viene lasciata al puledro. Per conservare le proprietà del latte si preferisce evitare i trattamenti termici e commercializzarlo congelato o liofilizzato.[6]

Uso alimentare[modifica | modifica wikitesto]

Insieme al latte d'asina, il latte di giumenta è considerato come il latte più vicino a quello della donna, pertanto può essere utilizzato come sostituto del latte materno per i bambini allergici alle proteine del latte vaccino; nell'Europa occidentale e in particolare in Italia si preferisce però usare il latte d'asina, perché il latte di giumenta è più difficilmente reperibile.[7] In Asia centrale il latte di giumenta è invece ampiamente utilizzato nell'alimentazione umana; oltre che per il consumo diretto, è usato per la preparazione di una bevanda fermentata, il kumis.[8] Il latte di giumenta non è ritenuto adatto alla preparazione di formaggi, dato che non coagula con l'aggiunta di caglio bovino; è stata tuttavia messa a punto una tecnica di produzione di formaggi equini mediante l’impiego di chimosina ottenuta da cammello.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guo and all. Composition, Physiochemical Properties, Nitrogen Fraction Distribution, and Amino Acid Profile of Donkey Milk. J. Dairy Sci. 90:1635-1643. doi:10.3168/jds.2006-600. medline, Testo integrale
  2. ^ Composition comparatif du lait de jument
  3. ^ Caratteristiche chimico-biologiche del latte d'asina
  4. ^ Composition, Physiochemical Properties, Nitrogen Fraction Distribution, and Amino Acid Profile of Donkey Milk - Journal of Dairy Science, su www.journalofdairyscience.org. URL consultato il 17 marzo 2016.
  5. ^ M. Doreau, Le lait de jument, INRA Prod. Anim., vol. 4, n° 4, octobre 1991, p. 297-302
  6. ^ Le lait de jument Haflinger
  7. ^ Latte di asina
  8. ^ Bradeley Mayhew, Asia Centrale, EDT, p. 91
  9. ^ Formaggio di cavalla ottenuto mediante chimosina di cammello

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]