Last Minute Marocco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Last Minute Marocco
Last Minute Marocco.png
Una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2007
Durata88 min
Generecommedia
RegiaFrancesco Falaschi
SceneggiaturaCarla Giulia Casalini, Francesco Falaschi
Casa di produzioneItalian Dreams Factory, Rai Cinema, SBS France
Distribuzione in italiano01 Distribution
MusicheAldo De Scalzi, Pivio, Piero Pelù
ScenografiaTonino Zera
Interpreti e personaggi

Last Minute Marocco è un film italiano diretto da Francesco Falaschi.

Il film è interpretato da Valerio Mastandrea, Maria Grazia Cucinotta e Nicolas Vaporidis.

La pellicola è uscita nelle sale il 13 aprile 2007.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il diciassettenne Valerio decide di partire per il Marocco all'insaputa dei genitori separati, l'oppressiva Valeria, titolare di un'agenzia viaggi, ed il bioarchitetto Sergio. Quando la madre scopre da un amico che il giovane non è andato in montagna bensì in Africa, costringe l'ex marito ad andare a cercarlo.

Valerio arriva in Marocco in traghetto, accompagnato dall'estroverso Andrea ed il timido Giacomo. In viaggio hanno incontrato un loro amico, Samir, che torna dal padre con gli zii e la cugina Jasmina, della quale Valerio subito si innamora. Appena i genitori della giovane le rivelano che l'hanno promessa ad un altro uomo, disperata accetta l'aiuto di Valerio a scappare, e parte per raggiungere la nonna.

Nel frattempo Sergio è giunto anche lui in Marocco, e mentre è alla ricerca di informazioni per trovare Valerio, gli viene rubata l'auto da un uomo, il quale aveva truffato un'altra donna, Tamu: essendo lei del posto, Sergio le chiede di accompagnarlo. Insieme partono per Marrakech.

Anche se lasciato solo dai due amici, Valerio non riesce a dichiararsi a Jasmina, e scopre anche lei è già innamorata di un altro uomo. La famiglia di lei riesce poi a raggiungerli, ed il padre finisce poi per rassegnarsi. Li trova anche Sergio, il quale fa a pugni con l'ex "promesso sposo" di Jasmina: era infatti il ladro della sua auto.

Finito in ospedale, Sergio poi si riprende e sembra aver trovato nuovo dialogo con il figlio. Valerio torna a casa con gli amici, e Sergio si avvia con l'auto, salvo poi parcheggiarla per salire sull'autobus dove si trova Tamu.

Finanziamento pubblico e incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha goduto dei finanziamenti pubblici al settore cinematografico per un ammontare di 1 milione e 800 mila euro, ma ha incassato solamente 350 mila euro[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I finanziamenti pubblici al settore cinematografico, su archiviostorico.corriere.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema