Lasse Nilsson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lasse Nilsson
Lasse-Nilsson.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 180 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Norrby
Carriera
Giovanili
600px bisection vertical HEX-FF0000 White.svg Islingby IK
600px Blu e Giallo (Strisce)2.svg Torsångs IF
1998-1999 Brage
Squadre di club1
2000-2001 Brage 45 (15)
2002-2004 Elfsborg 73 (16)
2004-2007 Heerenveen 76 (22)
2007 Saint-Étienne 6 (0)
2008 Aalborg 12 (2)
2008 Elfsborg 15 (3)
2009 Vitesse 13 (4)
2009-2011 Vitesse 38 (9)
2011-2017 Elfsborg 135 (40)
2018- Norrby 0 (0)
Nazionale
2002-2004 Svezia Svezia U-21 10 (0)
2004-2006 Svezia Svezia 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 gennaio 2018

Lars Thomas "Lasse" Nilsson (Borlänge, 3 gennaio 1982) è un calciatore svedese, attaccante del Norrby.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

È cresciuto a Borlänge insieme ai genitori e ai due fratelli. Proprio a Borlänge ha debuttato in Superettan con la locale squadra del Brage. Dopo aver segnato 13 gol in campionato a 19 anni nell'arco della sua seconda stagione da senior, è stato corteggiato da alcuni club della massima serie svedese o stranieri.[1]

Tra le varie squadre interessate a lui, Nilsson ha scelto di unirsi all'Elfsborg.[2] Chiude la sua prima stagione in giallonero con 5 segnature in 24 presenze. Nel campionato 2003 le reti segnate sono state 4, ma il 1º novembre 2003 ha deciso la finale di Coppa di Svezia di quell'anno con la doppietta personale che è valsa il 2-0 sull'Assyriska.[3] Nel corso dell'Allsvenskan 2004, conclusa con 7 gol, ha attirato l'attenzione di alcuni club stranieri.

Il 30 gennaio 2004 Nilsson ha debuttato con gli olandesi dell'Heerenveen, subentrando ad Arnold Bruggink nell'1-1 sul campo del NAC Breda. Due giornate più tardi ha segnato il primo gol in Eredivisie, in occasione della vittoria esterna per 3-2 contro il Roda. Il quinto posto in classifica ha permesso all'Heerenveen di disputare la Coppa UEFA 2005-2006. Nilsson ha esordito in questa competizione in casa contro il Baník Ostrava, partita in cui è riuscito anche a segnare un gol (5-0 il finale). Il 5 febbraio 2006 in campionato ha segnato una tripletta per il definitivo 3-0 all'ADO Den Haag. La sua stagione olandese più prolifica tuttavia è stata quella 2006-2007, con 9 marcature in Eredivisie.

Nell'agosto 2007 ha firmato un contratto quadriennale con i francesi del Saint-Étienne, che lo hanno acquistato per circa 3 milioni di euro.[4] Nonostante ciò, la permanenza in Francia si rivelerà difficile a causa del poco spazio concessogli dal tecnico Laurent Roussey. Già durante la pausa invernale è stato ceduto in prestito in Danimarca, all'Aalborg. Nella seconda parte dell'anno solare 2008 è tornato in Svezia in prestito alla sua vecchia squadra, l'Elfsborg, in lotta per il titolo nazionale fino all'ultima giornata.

Un terzo prestito è stato quello del gennaio 2009 al Vitesse. Questa parentesi ha convinto la dirigenza dello stesso Vitesse a firmare il giocatore a fine stagione a titolo definitivo, con un contratto triennale. A seguito del cambio di allenatore da Theo Bos ad Albert Ferrer avvenuto nell'autunno del 2010, Nilsson ha perso il posto in squadra che fino a lì aveva avuto.

Nel febbraio 2011 ha firmato un contratto di cinque anni con l'Elfsborg, iniziando di fatto la terza parentesi personale con il club della città di Borås.[5] Il ritorno all'Elfsborg è coinciso con il quinto posto nella classifica cannonieri dell'Allsvenskan 2011.[6] È stato il miglior marcatore dell'Elfsborg anche nel 2013, con 9 reti. La sua lunga terza parentesi in giallonero si è interrotta alla fine dell'annata 2017, al raggiungimento della scadenza contrattuale.[7]

Per il 2018 ha cambiato squadra ma ha continuato comunque a calcare il campo della Borås Arena visto il passaggio al Norrby, altra squadra della città di Borås, militante nel campionato di Superettan.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia della Nazionale maggiore ha giocato due partite: la prima risale all'amichevole del gennaio 2004 persa 3-0 contro la Norvegia, la seconda è stata un'amichevole del novembre 2006 contro la Costa d'Avorio, persa 1-0 con un gol di Didier Drogba.[9]

Palmares[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Elfsborg: 2012
Elfsborg: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Här kommer nästa svenska supertalang, aftonbladet.se, 29 settembre 2001.
  2. ^ (SV) Lars Nilsson valde Elfsborg, fotbolldirekt.com, 23 novembre 2001. (archiviato dall'url originale il 14 febbraio 2010).
  3. ^ (SV) Lasse Nilsson sköt pokalen till Elfsborg, svenskfotboll.se, 1º novembre 2003.
  4. ^ (FR) Nilsson à Saint-Etienne, lequipe.fr, 8 agosto 2007. (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2011).
  5. ^ (SV) KLART: Lasse Nilsson till Elfsborg - skriver på för fem år, fotbolltransfers.com, 2 febbraio 2011.
  6. ^ (SV) Statistik/ligor (Skytteliga), svenskfotboll.se.
  7. ^ (SV) Trotjänaren lämnar: ”Är en av de största”, aftonbladet.se, 2 novembre 2017.
  8. ^ (SV) Lasse Nilsson klar för ny klubb, expressen.se, 9 gennaio 2018.
  9. ^ (SV) Landslagsdatabasen, svenskfotboll.se.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]