Lasiurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lasiurus
Lasurius cinereus.jpg
Lasiurus cinereus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Vespertilioninae
Tribù Lasiurini
Genere Lasiurus
Gray, 1831
Sinonimi

Atalapha, Nycteris

Specie

Vedi testo

Lasiurus (Gray, 1831) è un genere di pipistrelli della famiglia dei Vespertilionidi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Lasiurus appartengono pipistrelli di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 50 e 90 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 37 e 58 mm, la lunghezza della coda tra 40 e 75 mm e un peso fino a 30 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio è corto e largo, con la scatola cranica alta e rotonda, mentre il rostro sale gradualmente. Gli incisivi superiori sono corti, robusti e in contatto con i canini, mentre quelli inferiori sono tricuspidati.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 1-2 1 1 1 1 1-2 3
3 2 1 3 3 1 2 3
Totale: 30-32
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è lunga e densa. Il colore del corpo è vistoso e può variare dal rosso mattone o ruggine al giallo-brunastro brizzolato. In alcune forme sono presenti delle vistose macchie bianche sulle spalle, all'altezza dell'attaccatura delle ali. Il muso è appuntito e largo, con due masse ghiandolari sui lati. Gli occhi sono piccoli. Le orecchie sono corte, ben separate tra loro e con l'estremità arrotondata, il trago è generalmente corto, stretto ed arrotondato. La coda è lunga e si estende leggermente oltre l'ampio uropatagio, il quale è densamente ricoperto di peli. Le femmine hanno due paia di mammelle. I metacarpi del terzo, quarto e quinto dito sono molto accorciati.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è diffuso nel continente americano, dal Canada all'Argentina meridionale.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 17 specie.[2]

  • Sottogenere Lasiurus - 2 premolari su ogni semi-arcata superiore.
Lasiurus atratus
Lasiurus blossevillii
Lasiurus borealis
Lasiurus castaneus
Lasiurus cinereus
Lasiurus degelidus
Lasiurus ebenus
Lasiurus egregius
Lasiurus minor
Lasiurus pfeifferi
Lasiurus salinae
Lasiurus seminolus
Lasiurus varius
  • Sottogenere Dasypterus - Un solo premolare su ogni semi-arcata superiore.
Lasiurus ega
Lasiurus insularis
Lasiurus intermedius
Lasiurus xanthinus

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Lasiurus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi