Lars Saabye Christensen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lars Saabye Christensen

Lars Saabye Christensen (Oslo, 21 settembre 1953) è uno scrittore e poeta norvegese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Norvegese di origini danesi, Christensen debuttò nel panorama letterario nel 1976, pubblicando la raccolta di poesie Historien om Gly; l'opera gli valse il Tarjei Vesaas' debutantpris, un premio destinato agli scrittori esordienti.

Negli anni successivi Christensen si affermò come romanziere e pubblicò diversi libri, tutti pubblicati in patria dalla casa editrice Cappelen Damm, e tradotti in svariate lingue. Uno dei suoi romanzi più noti, Il fratellastro gli valse il Premio Brage, il Nordisk råds litteraturpris e la candidatura all'International IMPAC Dublin Literary Award.

Nel 1991 vinse il Premio Amanda come miglior soggetto per il film Herman, tratto dal suo omonimo romanzo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni in italiano[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Comandante dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav - nastrino per uniforme ordinaria Comandante dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav
Cavaliere dell'Ordre des arts et des lettres - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordre des arts et des lettres

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN9979418 · ISNI: (EN0000 0001 2120 3702 · LCCN: (ENn80008878 · GND: (DE11809324X · BNF: (FRcb12182093k (data)