Lars Kepler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lars Kepler, pseudonimo di Alexander Ahndoril (Upplands Väsby, 20 gennaio 1967) e Alexandra Coelho Ahndoril (Helsingborg, 1966) sono una coppia di scrittori svedesi.

I coniugi Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho Ahndoril

I due coniugi vivono a Stoccolma con le loro tre figlie, vicino alla centrale di polizia. Entrambi scrittori, decidono di sospendere momentaneamente nel 2009 le loro carriere, provando a scrivere un romanzo giallo a quattro mani.[1]. Per mantenere la separazione tra la loro nuova avventura e le rispettive carriere, entrambe non indirizzate verso questo genere letterario, decidono di inviare il manoscritto con lo pseudonimo Lars Kepler. Il risultato di questa collaborazione è il romanzo best seller del 2010 L'ipnotista, che arriva a vendere in Italia oltre 300.000 copie[1] e scalza dalla vetta delle classifiche svedesi la trilogia di Stieg Larsson. Il romanzo, così come i successivi della serie, vede come protagonista Joona Linna, ispettore di origini finniche della polizia criminale di Stoccolma.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Serie dell'ispettore Joona Linna[modifica | modifica wikitesto]

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]

Adattamenti cinematografici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 dal primo romanzo della serie dell'ispettore Joona Linna viene tratto il film L'ipnotista, diretto dal regista svedese Lasse Hallström. Il film venne scelto per rappresentare la Svezia come Miglior film straniero ai Premi Oscar 2013, ma non riuscì a raggiungere la finale.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b biografia sull'autore, Longanesi. URL consultato il 12-4-2013 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2013).
  2. ^ Lasse Hallstrom's 'The Hypnotist' is Sweden's Oscar Candidate, in Hollywood Reporter, 6 settembre 2011. URL consultato il 6 settembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95139216 · ISNI (EN0000 0001 2144 1014 · SBN IT\ICCU\PAVV\004253 · LCCN (ENn2010043567 · GND (DE139793852 · BNF (FRcb16229928s (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2010043567