Lars Bohinen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lars Bohinen
Bohinen.jpg
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 185 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Aalesund
Carriera
Squadre di club1
1985Langnes? (?)
1986Bærum2 (0)
1987Lyn Oslo12 (3)
1988-1989Vålerengen33 (5)
1990Viking10 (0)
1990-1993 Young Boys58 (6)
1993Lillestrøm19 (1)
1993-1995Nottingham Forest64 (7)
1995-1998Blackburn58 (7)
1998-2001Derby County56 (1)
2001-2002Lyngby26 (0)
2002Farum2 (0)
2003Vålerenga6 (1)[1]
Nazionale
1985 Norvegia Norvegia U-15 5 (0)
1986 Norvegia Norvegia U-16 4 (0)
1988 Norvegia Norvegia U-18 1 (0)
1987 Norvegia Norvegia U-19 2 (2)
1989 Norvegia Norvegia U-20 3 (1)
1989-1991 Norvegia Norvegia U-21 7 (1)
1989-1999 Norvegia Norvegia 49 (10)
Carriera da allenatore
2013Asker
2014-2017Sandefjord
2018-Aalesund
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º gennaio 2018

Lars Roar Bohinen (Vadsø, 8 settembre 1969) è un allenatore di calcio, dirigente sportivo ed ex calciatore norvegese, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anche il figlio Emil è un calciatore professionista.[2] È inoltre il cugino di Sigurd Rushfeldt.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Bohinen era un centrocampista tecnicamente valido, bravo nel dribbling e in grado di trovare spesso la via del gol.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Langnes, Bærum e Lyn Oslo[modifica | modifica wikitesto]

Bohinen cominciò la carriera con la casacca del Langnes, per poi passare al Bærum. Con questa maglia, ebbe modo di debuttare nella 2. divisjon, giocando 2 partite nel campionato 1986, culminato con la retrocessione della sua squadra. Nel 1987, fu ingaggiato dal Lyn Oslo: esordì il 20 maggio, nella vittoria per 1-2 sul campo dello Hødd.[4] Trovò la prima rete nella sfida di ritorno contro lo stesso Hødd, vinta per 2-1.[5]

Vålerengen e Viking[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988, fu ingaggiato dal Vålerengen, formazione militante nell'Eliteserien. Bohinen poté così esordire nella massima divisione norvegese, schierato titolare nella vittoria per 1-2 contro il Brann, sfida datata 1º maggio 1988: nello stesso incontro, realizzò una rete.[6] Restò al Vålerengen per due stagioni, totalizzando – nel solo campionato – 33 presenze e 5 reti.

Nel 1990, fu messo sotto contratto dal Viking. Debuttò in squadra il 29 aprile, schierato dall'inizio della partita persa per 1-0 in casa del Kongsvinger.[7] Rimase in forza al Viking per pochi mesi, venendo infatti ceduto in estate. In questo lasso di tempo, comunque, totalizzò 10 presenze in campionato, a cui se ne devono aggiungere altre 2 nella Coppa di Norvegia 1990.[8]

Young Boys e Lillestrøm[modifica | modifica wikitesto]

Bohinen fu poi acquistato dagli svizzeri dello Young Boys. Il giocatore rimase in forza al club per circa due anni e mezzo, in cui giocò 58 incontri e mise a referto 6 reti in campionato. Nel 1993, passò in prestito al Lillestrøm. Disputò il primo incontro il 2 maggio, in occasione della sconfitta per 1-0 in casa del Viking.[9] Realizzò il primo gol alla seconda giornata di campionato, nella vittoria per 2-0 sul Lyn Oslo.[10]

Nottingham Forest[modifica | modifica wikitesto]

A novembre 1993, fu ingaggiato dagli inglesi del Nottingham Forest, che per il suo cartellino versarono nelle casse dello Young Boys la cifra di 450.000 sterline.[11] Contribuì così alla promozione dello stesso anno, con il Nottingham che chiuse la First Division 1993-1994 al 2º posto e tornò così in Premier League.

Esordì nella massima divisione inglese in data 20 agosto 1994: subentrò a Steve Stone nella vittoria per 0-1 sul campo dell'Ipswich Town.[12] Siglò la prima rete il successivo 10 settembre, nella vittoria per 4-1 sullo Sheffield Wednesday.[13] Rimase al Forest fino all'ottobre del 1995.

Blackburn e Derby County[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 ottobre 1995, infatti, Bohinen fu ingaggiato dal Blackburn, che per lui pagò la cifra di 700.000 sterline.[11] Il norvegese si legò al nuovo club con un contratto triennale.[11] Lo stesso 14 ottobre, effettuò il proprio debutto in squadra: fu titolare nel successo per 2-1 sul Southampton, partita in cui trovò la rete del momentaneo 1-0.[14] Restò in forza al Blackburn fino al marzo 1998.

Bohinen si legò allora al Derby County. Esordì il 28 marzo, schierato titolare nella sconfitta per 1-0 contro il Coventry City.[15] Il suo primo gol arrivò il 18 marzo, nella sconfitta per 3-1 contro il Crystal Palace.[16] Durante l'esperienza con i Rams, giocò 56 incontri di campionato, mettendo a referto una sola marcatura.

La parte finale della carriera[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio 2001, Bohinen passò ai danesi del Lyngby. Disputò il primo incontro nella Superligaen in data 11 marzo, nella vittoria per 1-3 sul Sønderjylland.[17] Nel mese di dicembre, la squadra dichiarò bancarotta e i giocatori si svincolarono. Bohinen passò così al Farum, dove chiuse la stagione.

A giugno 2003, fece ritorno al Vålerenga. Tornò a calcare i campi del calcio norvegese a partire dal 16 giugno, subentrando a Stian Ohr nei minuti finali della sfida vinta per 3-0 sul Bryne.[18] A fine stagione, il Vålerenga raggiunse la salvezza nelle qualificazioni all'Eliteserien. Bohinen concluse così la sua carriera professionistica.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Bohinen giocò 7 partite per la Norvegia Under-21, mettendo a segno una rete.[19] Esordì il 2 maggio 1989, impiegato come titolare nella sconfitta per 1-2 contro la Polonia Under-21.[20] L'unico gol arrivò il 30 maggio, dello stesso anno, sancendo il successo per 1-0 sull'Austria Under-21.[21]

Giocò poi 49 partite per la Nazionale maggiore, con 10 reti all'attivo.[19] Debuttò il 25 ottobre 1989, subentrando a Mini Jakobsen nel pareggio per 2-2 contro il Kuwait.[22] Nel 1995, balzò agli onori delle cronache quando scelse di non giocare per la Norvegia nella sfida amichevole contro la Francia, protestando contro i test nucleari eseguiti nel Pacifico dai transalpini.[3]

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Terminata l'attività agonistica, fu direttore sportivo dello Stabæk, carica ricoperta dal 2007 al 2009.[3] Fu anche commentatore per TV2.[23] Nel 2011, partecipò a Skal vi danse, versione norvegese di Ballando con le stelle, giungendo al 3º posto finale.[23]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º novembre 2012, fu nominato nuovo allenatore dell'Asker, a partire dal 1º gennaio successivo.[23] L'Asker chiuse il campionato 2013 al 2º posto, mancando così la promozione. Il 28 ottobre 2013, fu presentato come nuovo allenatore del Sandefjord: firmò un contratto triennale, valido a partire dal 1º gennaio 2014.[24] Il 29 ottobre 2015 rinnovò il contratto con il club per altri tre anni.[25]

Il 20 dicembre 2017 ha lasciato la panchina del Sandefjord per diventare allenatore dell'Aalesund, dal 1º gennaio 2018.[26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 29 ottobre 2013.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1985 Norvegia Langnes 4D ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1986 Norvegia Bærum 2D 2 0 CN ? ? - - - - - - ? ?
1987 Norvegia Lyn Oslo 2D 12 3 CN 0 0 - - - - - - 12 3
1988 Norvegia Vålerengen 1D 15 2 CN ? ? - - - - - - ? ?
1989 1D 18 3 CN ? ? - - - - - - ? ?
gen.-ago. 1990 Norvegia Viking 1D 10 0 CN 2 0 - - - - - - 12 0
1990-1991 Svizzera Young Boys LNA 22 4 CS ? ? - - - - - - ? ?
1991-1992 LNA 34 2 CS ? ? - - - - - - ? ?
1992-gen. 1993 LNA 2 0 CS ? ? - - - - - - ? ?
Totale Young Boys 58 6 ? ? - - - - ? ?
1993 Norvegia Lillestrøm ES 19 1 CN ? ? - - - - - - ? ?
nov. 1993-1994 Inghilterra Nottingham Forest 1D 23 1 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
1994-1995 PL 34 6 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
ago.-ott. 1995 PL 7 0 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
Totale Nottingham Forest 64 7 ? ? - - - - ? ?
ott. 1995-1996 Inghilterra Blackburn PL 19 4 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
1996-1997 PL 23 2 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
1997-mar. 1998 PL 16 1 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
Totale Blackburn 58 7 ? ? - - - - ? ?
mar.-giu. 1998 Inghilterra Derby County PL 9 1 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
1998-1999 PL 32 0 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
1999-2000 PL 13 0 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
2000-gen. 2001 PL 2 0 FACup+CdL ? ? - - - - - - ? ?
Totale Derby County 56 1 ? ? - - - - ? ?
gen.-giu. 2001 Danimarca Lyngby SL 12 0 CD ? ? - - - - - - ? ?
2001-gen. 2002 SL 14 0 CD ? ? - - - - - - ? ?
Totale Lyngby 26 0 ? ? - - - - ? ?
gen.-giu. 2002 Danimarca Farum 1D 2 0 CD ? ? - - - - - - ? ?
giu.-dic. 2003 Norvegia Vålerenga ES 6+1 1 CN 3 0 CU 2 0 - - - 12 1
Totale Vålerenga 39+1 6 ? ? - - - - ? ?
Totale ? ? ? ? - - - - ? ?

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
25-10-1989 Hawalli Kuwait Kuwait 2 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 11’ 11’
15-11-1989 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 1990 - Ingresso al 59’ 59’
4-2-1990 Ta' Qali Corea del Sud Corea del Sud 2 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole -
7-2-1990 Ta' Qali Malta Malta 1 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
31-10-1990 Oslo Norvegia Norvegia 6 – 1 Camerun Camerun Amichevole 1
14-11-1990 Nicosia Cipro Cipro 0 – 3 Norvegia Norvegia Qual. Euro 1992 1
23-5-1991 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Romania Romania Amichevole -
5-6-1991 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Italia Italia Qual. Euro 1992 1 Ammonizione al 84’ 84’
8-8-1991 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 2 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
25-9-1991 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 3 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Qual. Euro 1992 - Ingresso al 46’ 46’
30-10-1991 Szombathely Ungheria Ungheria 0 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 1992 -
7-1-1992 Il Cairo Egitto Egitto 0 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
29-4-1992 Aarhus Danimarca Danimarca 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 65’ 65’
13-5-1992 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Fær Øer Fær Øer Amichevole 1
3-6-1992 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Scozia Scozia Amichevole - Uscita al 76’ 76’
2-6-1993 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 1994 1
9-6-1993 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 1994 -
11-8-1993 Toftir Fær Øer Fær Øer 0 – 7 Norvegia Norvegia Amichevole 1
8-9-1993 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
8-9-1993 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
13-10-1993 Poznań Polonia Polonia 0 – 3 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 1994 - Ammonizione
10-11-1993 Istanbul Turchia Turchia 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 1994 1
15-1-1994 Phoenix Stati Uniti Stati Uniti 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
19-1-1994 San Diego Norvegia Norvegia 0 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole -
9-3-1994 Cardiff Galles Galles 1 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole -
20-4-1994 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 46’ 46’
22-5-1994 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
1-6-1994 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole -
5-6-1994 Stoccolma Svezia Svezia 2 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
19-6-1994 Washington Norvegia Norvegia 1 – 0 Messico Messico Mondiali 1994 - 1º turno -
23-6-1994 New York Italia Italia 1 – 0 Norvegia Norvegia Mondiali 1994 - 1º turno -
28-6-1994 New York Irlanda Irlanda 0 – 0 Norvegia Norvegia Mondiali 1994 - 1º turno - Ingresso al 64’ 64’
7-9-1994 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Bielorussia Bielorussia Qual. Euro 1996 - Uscita al 46’ 46’
12-10-1994 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 1996 -
16-11-1994 Minsk Bielorussia Bielorussia 0 – 4 Norvegia Norvegia Qual. Euro 1996 1
14-12-1994 Ta' Qali Malta Malta 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 1996 - Uscita al 72’ 72’
6-2-1995 Larnaca Norvegia Norvegia 7 – 0 Estonia Estonia Amichevole 2
8-2-1995 Nicosia Cipro Cipro 0 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
29-3-1995 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 1996 -
26-4-1995 Oslo Norvegia Norvegia 5 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Euro 1996 - Uscita al 35’ 35’
25-5-1995 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 2 Ghana Ghana Amichevole - Uscita al 74’ 74’
16-8-1995 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Euro 1996 -
6-9-1995 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 1996 - Uscita al 74’ 74’
11-10-1995 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
15-11-1995 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 1996 - Uscita al 81’ 81’
7-2-1996 Las Palmas Spagna Spagna 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 18’ 18’
9-10-1996 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 0 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 1998 -
25-2-1998 Marsiglia Francia Francia 3 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole - Ammonizione al 45’ 45’ Uscita al 79’ 79’
27-3-1999 Atene Grecia Grecia 0 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2000 - Ingresso al 60’ 60’
Totale Presenze 49 Reti 10

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sandefjord: 2014
Aalesund: 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 7 (1) se si considerano gli incontri di qualificazione all'Eliteserien.
  2. ^ (NO) - PAPPA FÅR INGENTING GRATIS, stabak.no. URL consultato il 26 settembre 2019.
  3. ^ a b c d (NO) Lars Bohinen, snl.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  4. ^ (NO) Hødd - Lyn 1 - 2(0 - 1), lynhistorie.com. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  5. ^ (NO) Lyn - Hødd 2 - 1(0 - 0), lynhistorie.com. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  6. ^ (NO) Brann, SK - Vålerenga, fotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2013).
  7. ^ (NO) Kongsvinger - Viking 1 - 0, fotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  8. ^ (NO) Bohinen, Lars, viking-fk.no. URL consultato il 29 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  9. ^ (NO) Viking - Lillestrøm SK - MEN 1 1 - 0[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  10. ^ (NO) Lillestrøm SK - MEN 1 - Lyn, SFK 2 - 0[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  11. ^ a b c (EN) Bohinen incurs Forest wrath, independent.co.uk. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  12. ^ (NO) Ipswich 0 - 1 Nottingham, altomfotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  13. ^ (NO) Nottingham 4 - 1 Sheffield W., altomfotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  14. ^ (NO) Blackburn 1 - 0 Southampton, altomfotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  15. ^ (NO) Coventry 1 - 0 Derby, altomfotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  16. ^ (NO) Crystal Palace 1 - 0 Derby, altomfotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  17. ^ (NO) HFK Sønderjylland 1 - 3 Lyngby, altomfotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  18. ^ (NO) Vålerenga 3 - 0 Bryne, altomfotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  19. ^ a b (NO) Lars Bohinen, fotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2012).
  20. ^ (NO) Norge - Polen 1 - 2, fotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2013).
  21. ^ (NO) Norge - Østerrike 1 - 0, fotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2012).
  22. ^ (NO) Kuwait - Norge 2 - 2, fotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 14 giugno 2012).
  23. ^ a b c (NO) Lars Bohinen blir ny Asker-trener[collegamento interrotto], askerfotball.no. URL consultato il 2 novembre 2012.
  24. ^ (NO) Lars Bohinen ny trener i Sandefjord Fotball, sandefjordfotball.no. URL consultato il 28 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  25. ^ (NO) Bohinen og Holmedal med videre!, sandefjordfotball.no. URL consultato il 29 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 2 novembre 2015).
  26. ^ (NO) LARS BOHINEN NY AAFK-TRENER, aafk.no. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 24 dicembre 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]