Lara Gut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lara Gut
2017 Audi FIS Ski Weltcup Garmisch-Partenkirchen Damen - Lara Gut - by 2eight - 8SC0746.jpg
Lara Gut a Garmisch-Partenkirchen nel 2017
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 160 cm
Peso 58 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera, supergigante, slalom gigante, combinata
Squadra Sporting Club Gottardo
Palmarès
Olimpiadi 0 0 1
Mondiali 0 3 2
Mondiali juniores 0 2 0
Coppa del Mondo 1 trofeo
Coppa del Mondo - Supergigante 2 trofei
Coppa Europa 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 19 marzo 2017

Lara Gut (Sorengo, 27 aprile 1991) è una sciatrice alpina svizzera.

Atleta di punta della squadra elvetica tra la fine degli anni 2000 e gli anni 2010, nel suo palmarès vanta, tra l'altro, una medaglia olimpica, cinque medaglie iridate, una Coppa del Mondo generale e due di supergigante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 2007-2008[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Sorengo e cresciuta a Comano da padre svizzero (Pauli Gut) e madre italiana (Gabriella Almici) originaria di Zone in Lombardia[1], ha iniziato a sciare sulle nevi di Airolo[2][3] . Pertanto, Lara Gut possiede sia la cittadinanza svizzera, sia quella italiana. Ha debuttato in gare FIS il 22 agosto 2006 a Las Leñas. Il 16 gennaio 2007 ha esordito in Coppa Europa nel supergigante di Sankt Moritz, chiudendo al 45º posto, mentre nel marzo successivo ai Mondiali juniores di Altenmarkt-Zauchensee/Flachau ha vinto la medaglia d'argento nella discesa libera. 16 marzo dello stesso anno ha quindi colto il suo primo podio in Coppa Europa, il 2º posto nella discesa libera di Santa Caterina Valfurva.

Il 28 dicembre 2007 ha disputato la sua prima gara di Coppa del Mondo prendendo parte allo slalom gigante di Lienz, senza classificarsi. Nella stessa stagione in Coppa Europa ha conquistato dodici podi, con sette successi tra i quali quattro vittorie in quattro giorni a Caspoggio (quella del 15 gennaio in discesa libera è stata anche il suo primo successo nella competizione); a fine stagione è risultata vincitrice sia della classifica generale, sia di quelle di discesa libera e di supergigante. Sempre nel 2008 la Gut è andata per la prima volta a punti in Coppa del Mondo grazie al suo primo podio, il 3º posto nella discesa libera di Sankt Moritz del 2 febbraio, e ai Mondiali juniores di Formigal ha bissato la medaglia d'argento nella discesa libera vinta l'anno precedente.

Stagioni 2009-2013[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 dicembre 2008 in supergigante, sulla pista di Sankt Moritz dove già aveva ottenuto il primo podio in Coppa del Mondo, ha ottenuto anche la prima vittoria, precedendo al traguardo la connazionale Fabienne Suter e l'italiana Nadia Fanchini. La Gut è diventata in questo modo anche l'atleta più giovane, con 17 anni e 8 mesi, a vincere in un supergigante[4]. Nel febbraio successivo ha poi esordito ai Campionati mondiali nella rassegna iridata di Val-d'Isère dove ha vinto due medaglie d'argento, nella discesa libera dietro alla statunitense Lindsey Vonn e nella supercombinata preceduta dall'austriaca Kathrin Zettel; si è inoltre classificata 7ª nel supergigante e non ha completato lo slalom gigante.

Durante gli allenamenti in vista della stagione 2009-2010 ha subito il primo grave infortunio della carriera: durante una sessione di allenamento in slalom gigante è caduta lussandosi l'anca destra, il che l'ha costretta a un'operazione[5] e alla rinuncia ai XXI Giochi olimpici invernali di Vancouver 2010. È tornata alle gare nella stagione 2010-2011 e ai Mondiali di Garmisch-Partenkirchen si è piazzata 4ª nella discesa libera, 4ª nel supergigante, 20ª nello slalom gigante e non ha completato la supercombinata. Dopo una stagione 2011-2012 priva di successi, la stagione 2012-2013 si è aperta con la prima vittoria della Gut in discesa libera, ottenuta il 14 dicembre sul tracciato di Val-d'Isère. Il 5 febbraio seguente ha vinto poi la medaglia d'argento nel supergigante ai Mondiali di Schladming, dove è stata anche 16ª nella discesa libera, 7ª nello slalom gigante e non ha concluso la supercombinata.

Stagioni 2014-2017[modifica | modifica wikitesto]

Lara Gut (bronzo, a destra) sul podio della discesa libera a Soči 2014 con Tina Maze (a sinistra) e Dominique Gisin (al centro), oro ex aequo

In avvio della stagione 2013-2014 in Coppa del Mondo ha vinto il primo slalom gigante, la prima discesa libera e il primo supergigante dell'annata; dopo aver ottenuto complessivamente nove podi con sette vittorie, ha concluso la stagione al 3º posto nella classifica generale e si è aggiudicata la Coppa del Mondo di supergigante. Il 14 febbraio 2014 ha ottenuto la medaglia di bronzo nella discesa libera ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014. Nel corso di quella sua prima presenza olimpica si è inoltre classificata 4ª nel supergigante, 9ª nello slalom gigante e non ha concluso la supercombinata. L'anno dopo ai Mondiali di Vail/Beaver Creek 2015 si è aggiudicata la medaglia di bronzo nella discesa libera, ha chiuso al 7º posto nel supergigante, al 5º nella combinata e non ha terminato lo slalom gigante.

Nella stagione 2015-2016 si è aggiudicata per la prima volta in carriera la Coppa del Mondo generale, con 287 punti di vantaggio sulla Vonn, e per la seconda volta la Coppa di supergigante; i suoi podi stagionali sono stati tredici, con sei vittorie. È risultata inoltre 2ª nella classifica della Coppa del Mondo di combinata (con 38 punti in meno della connazionale Wendy Holdener) e 3ª in quella di slalom gigante. Ai Mondiali di Sankt Moritz 2017 ha vinto la medaglia di bronzo nel supergigante e non ha completato la combinata: infortunatasi ai legamenti del ginocchio sinistro, ha chiuso anzitempo la stagione[6].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

Lara Gut (a sinistra) sul podio dello slalom gigante di Semmering del 2008, accanto alla vincitrice Kathrin Zettel (al centro) e alla seconda classificata Manuela Mölgg (a destra)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
20 dicembre 2008 Sankt Moritz Svizzera Svizzera SG
9 gennaio 2011 Altenmarkt-Zauchensee Austria Austria SG
14 dicembre 2012 Val-d'Isère Francia Francia DH
26 ottobre 2013 Sölden Austria Austria GS
29 novembre 2013 Beaver Creek Stati Uniti Stati Uniti DH
30 novembre 2013 Beaver Creek Stati Uniti Stati Uniti SG
8 dicembre 2013 Lake Louise Canada Canada SG
26 gennaio 2014 Cortina d'Ampezzo Italia Italia SG
12 marzo 2014 Lenzerheide Svizzera Svizzera DH
13 marzo 2014 Lenzerheide Svizzera Svizzera SG
7 dicembre 2014 Lake Louise Canada Canada SG
24 gennaio 2015 Sankt Moritz Svizzera Svizzera DH
27 novembre 2015 Aspen Stati Uniti Stati Uniti GS
18 dicembre 2015 Val-d'Isère Francia Francia KB
19 dicembre 2015 Val-d'Isère Francia Francia DH
28 dicembre 2015 Lienz Austria Austria GS
7 febbraio 2016 Garmisch-Partenkirchen Germania Germania SG
19 febbraio 2016 La Thuile Italia Italia DH
22 ottobre 2016 Sölden Austria Austria GS
4 dicembre 2016 Lake Louise Canada Canada SG
18 dicembre 2016 Val-d'Isère Francia Francia SG
22 gennaio 2017 Garmisch-Partenkirchen Germania Germania SG
28 gennaio 2017 Cortina d'Ampezzo Italia Italia DH

Legenda:
DH = discesa libera
SG = supergigante
GS = slalom gigante
KB = combinata

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincitrice della Coppa Europa nel 2008
  • Vincitrice della classifica di discesa libera nel 2008
  • Vincitrice della classifica di supergigante nel 2008
  • 14 podi:
    • 7 vittorie
    • 4 secondi posti
    • 3 terzi posti

Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
15 gennaio 2008 Caspoggio Italia Italia DH
16 gennaio 2008 Caspoggio Italia Italia DH
17 gennaio 2008 Caspoggio Italia Italia SG
18 gennaio 2008 Caspoggio Italia Italia SG
18 febbraio 2008 Soldeu Andorra Andorra GS
6 marzo 2008 Haus Austria Austria SG
6 marzo 2008 Haus Austria Austria SG

Legenda:
DH = discesa libera
SG = supergigante
GS = slalom gigante

South American Cup[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 15ª nel 2014
  • 2 podi:
    • 1 vittoria
    • 1 terzo posto

South American Cup - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
4 settembre 2009 La Parva Cile Cile DH

Legenda:
DH = discesa libera

Campionati svizzeri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lara Gut, stella d'argento che fa risplendere Zone, in BresciaOggi, 6 febbraio 2013. URL consultato il 4 ottobre 2015.
  2. ^ "Lara Gut" sul sito istituzionale del Canton Ticino, www4.ti.ch. URL consultato l'11 giugno 2015.
  3. ^ Andrea Clementi, Lara Gut, una promessa che è già certezza, in swissinfo.ch, 4 maggio 2008. URL consultato l'11 giugno 2015.
  4. ^ World Cup Women's Races. Age Stats, ski-db.com. URL consultato l'11 giugno 2015.
  5. ^ Matteo Pavesi, Sci: Lara Gut operata all'anca, fantaski.it, 13 ottobre 2009. URL consultato l'11 giugno 2015.
  6. ^ Legamento crociato strappato per Lara Gut, in RSI, 10 febbraio 2017. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  7. ^ (EN) Profilo FIS, data.fis-ski.com. URL consultato l'11 giugno 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]