Lanzenneunforn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lanzenneunforn
frazione
Lanzenneunforn – Veduta
Lanzenneunforn nel 1959
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Thurgau matt.svg Turgovia
DistrettoFrauenfeld
ComuneHerdern
Territorio
Coordinate47°37′26″N 8°56′24″E / 47.623889°N 8.94°E47.623889; 8.94 (Lanzenneunforn)Coordinate: 47°37′26″N 8°56′24″E / 47.623889°N 8.94°E47.623889; 8.94 (Lanzenneunforn)
Altitudine562 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale8506
Fuso orarioUTC+1
TargaTG
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Lanzenneunforn
Lanzenneunforn

Lanzenneunforn è una frazione del comune svizzero di Herdern, nel Canton Turgovia (distretto di Frauenfeld).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del comune di Lanzenneunforn prima degli accorpamenti comunali del 1998

Già comune autonomo (Ortsgemeinde), istituito nel 1816 per scorporo da quello di Pfyn[1], che apparteneva al distretto di Steckborn e che comprendeva anche le frazioni di Ammenhausen, Kugelshofen, Schweikhof e Wilen, nel 1998 è stato accorpato al comune di Herdern[2].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La cappella cattolica
Il castello di Liebenfels
  • Cappella cattolica, eretta nel 1740 circa[2];
  • Castello di Liebenfels[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[2]:

Abitanti censiti

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini della frazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hansjörg Brem, Albin Hasenfratz, Erich Trösch, Pfyn, in Dizionario storico della Svizzera, 29 marzo 2011. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  2. ^ a b c d Erich Trösch, Lanzenneunforn, in Dizionario storico della Svizzera, 10 dicembre 2007. URL consultato il 15 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera