Landhelgisgæsla Íslands

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Landhelgisgæsla Íslands
Guardia costiera islandese
Stemma Guardia Costiera Islandese.png
Logo della Landhelgisgæsla Íslands
Descrizione generale
NazioneIslanda Islanda
TipoPolizia giudiziaria
Polizia tecnico amministrativa marittima
Sicurezza della navigazione
RuoloCorpo nazionale di soccorso in mare
Battaglie/guerreGuerra del merluzzo
Simboli
BandieraFlag of Iceland (state).svg
SimboloIcelandic Coast Guard racing stripe.svg

[senza fonte]

Voci su marine militari presenti su Wikipedia
Espansione della Zona economica esclusiva islandese:

     Islanda

     acque interne

     espansione a 4mn

     espansione a 12mn (attuale estensione delle acque territoriali)

     espansione a 50mn

     espansione a 200mn (attuale estensione della ZEE)

La Landhelgisgæsla Íslands o Landhelgisgæslan (in italiano: guardia costiera islandese) è l'organismo islandese cui compete la salvaguardia della vita umana ed il coordinamento di ricerca e salvataggio (SAR) in mare nonché la gestione amministrativa, la sicurezza della navigazione, la difesa delle acque territoriali e della zona economica esclusiva.


Mezzi[modifica | modifica wikitesto]

La forza navale dispone di tre navi pattuglia, la più nuova delle quali è la Thor, e di un vascello idrografico usato solo durante la bella stagione[1].

Pattugliatori:

  • ICGV ÞÓR (Thor), di tipo Multipurpose Offshore Patrol Vessel, pattugliatore multimissione
  • ICGV TYR
  • ICGV ÆGIR

Nave idrografica

  • ICGV Baldur

Ad esse si affiancano un velivolo biturboelica e due elicotteri Super Puma [2].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]