Landhelgisgæsla Íslands

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Landhelgisgæsla Íslands
Guardia costiera islandese
[[File:Stemma Guardia Costiera Islandese.png|frameless|center|280x300px]]Logo della Landhelgisgæsla Íslands
Descrizione generale
Nazione Islanda Islanda
Tipo Polizia giudiziaria
Polizia tecnico amministrativa marittima
Sicurezza della navigazione
Ruolo Corpo nazionale di soccorso in mare
Battaglie/guerre Guerra del merluzzo
Simboli
Bandiera Flag of Iceland (state).svg
Simbolo Icelandic Coast Guard racing stripe.svg

[senza fonte]

Voci su marine militari presenti su Wikipedia
Espansione della Zona economica esclusiva islandese:

     Islanda

     acque interne

     espansione a 4mn

     espansione a 12mn (attuale estensione delle acque territoriali)

     espansione a 50mn

     espansione a 200mn (attuale estensione della ZEE)

La Landhelgisgæsla Íslands o Landhelgisgæslan (in italiano: guardia costiera islandese) è l'organismo islandese cui compete la salvaguardia della vita umana ed il coordinamento di ricerca e salvataggio (SAR) in mare nonché la gestione amministrativa, la sicurezza della navigazione, la difesa delle acque territoriali e della zona economica esclusiva.


Mezzi[modifica | modifica wikitesto]

La forza navale dispone di tre navi pattuglia, la più nuova delle quali è la Thor, e di un vascello idrografico usato solo durante la bella stagione[1].

Pattugliatori:

  • ICGV ÞÓR (Thor), di tipo Multipurpose Offshore Patrol Vessel, pattugliatore multimissione
  • ICGV TYR
  • ICGV ÆGIR

Nave idrografica

  • ICGV Baldur

Ad esse si affiancano un velivolo biturboelica e due elicotteri Super Puma [2].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]