Lanciarazzi al-Yasin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Template-info.svg

Il lanciarazzi al-Yasin (arabo: قذيفة الياسين, Qadhīfa al-Yāsīn) è un'arma anti-carro,[1] costruita, a quanto pare, verso il 2004 da Adnan al-Ghul, uno dei tecnici delle Brigate ʿIzz al-Dīn al-Qassām, appartenente al gruppo palestinese Hamas[1]. Sono state chiamati in tal modo per onorare la memoria del leader spirituale del gruppo palestinese, lo Shaykh Ahmad al-Yasin, assassinato dalle Forze Israeliane di Difesa il 22 marzo 2004.

Il proietto - 40 mm di calibro, lungo 95 cm, pesante 7 kg., portata di circa 300 metri, potenzialmente a guida infrarossa e utilizzabile quindi di notte - ha una velocità di 295 m/s, il che significa che la sua porta di 300 m. colpisce eventualmente l'obiettivo in un secondo all'incirca.

È assai somigliante all'RPG-2 sovietico e ai lanciatori RPG-7.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Hamas Army. URL consultato il 14 set 2008.
guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra