Risultati sportivi della Lancia Appia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lancia Appia/risultati sportivi)
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Lancia Appia.

La "carriera" dell'Appia Zagato incomincia nel maggio 1957: in data 4 maggio, la C.S.A.I. (Commissione Sportiva Automobilistica Italiana) "omologa" infatti nella categoria "Gran Turismo" le Appia con carrozzeria speciale, giusto in tempo per poter consentir loro di partecipare alla Mille Miglia in calendario nei giorni 11-12 maggio.

Nei nove anni compresi tra il 1957 e il 1965, l'Appia - con i modelli sportivi Zagato - ottiene 10 titoli italiani. Per la verità i titoli avrebbero dovuto essere 11, ma uno - nel 1958 - è stato assegnato al secondo classificato (Carlo Coppo, Fiat 1100-103 Zagato) a causa di un cavillo regolamentare in base al quale Elio Zagato - vincitore sul campo - non avrebbe potuto disputare la seconda parte della stagione per una "incompatibilità" con la nomina - avvenuta a metà anno - a "membro effettivo dell'A.N.F.I.A.A. (Associazione Nazionale fra le industrie automobilistiche e affini).

Ecco dunque la tabella con il dettaglio dei 10 titoli italiani conseguiti ufficialmente:

Titoli italiani vinti
da piloti al volante di vetture
Lancia Appia (Zagato)
Anni Campionato Pilota
1957 Categoria Gran Turismo, classe 751–1100 cm³ Anselmi Enrico
1959 Categoria Gran Turismo, classe 751–1100 cm³ Kerschbaumer Giovanni
1959 Campionato della Montagna
Categoria Gran Turismo, classe 751–1100 cm³
Agostini Enrico
1960 Categoria Gran Turismo, classe 851–1150 cm³ Demetz Herbert
1961 Categoria Gran Turismo, classe 1001–1150 cm³ Fiorio Cesare
1962 Categoria Gran Turismo, classe 1001–1150 cm³ Stefani Silvano
1963 Categoria Gran Turismo, classe 1001–1150 cm³ Stefani Silvano
1964 Categoria Gran Turismo, classe 1001–1150 cm³ Marini Giovanni
1965 Categoria Gran Turismo, classe 1001–1150 cm³ Romanini Enrico
1965 Campionato della Montagna
Categoria Gran Turismo, tutte le classi
Romanini Enrico

Più sotto appare la tabella con i risultati conseguiti a partire dall'anno di nascita (1953) da tutte le Appia (le berline, le coupé Zagato o Motto e le monoposto di Formula Junior artigianali realizzate su base meccanica Lancia Appia).

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Formula Junior derivate da Lancia Appia.

A proposito di vetture Formula Junior meccanicamente derivate dalla Lancia Appia, va segnalato che la più competitiva è risultata la Dagrada: nel 1960, i due piloti delle Dagrada, Giancarlo Baghetti e Giorgio Bassi, hanno ottenuto, nei diversi Campionati o Trofei, queste posizioni:

  • Campionato Italiano Conduttori: 4º Baghetti (a pari punti con "Geki") - 20º Bassi (a pari punti con altri 3 piloti)
  • Classifica finale Ciclo Prove Addestrative: 2º Baghetti - 7º Bassi
  • Trofeo Mondiale Auto Italiana: 7º Baghetti - 43º Bassi.

Decisamente più modeste le posizioni occupate da Carlo Facetti con la Facetti-Lancia:

  • Campionato Italiano Conduttori: non in classifica
  • Classifica finale Ciclo Prove Addestrative: 26º
  • Trofeo Mondiale Auto Italiana: 23º

Una terza vettura "derivata Appia" ha partecipato, sempre nel 1960, ad alcune gare della specialità: si tratta della Raineri, la quale tuttavia non ha ottenuto risultati significativi e pertanto non appare in alcuna classifica di Campionato o Trofeo.

L'albo dei risultati è suddiviso in due parti: le gare "importanti" (di risonanza internazionale e/o su lunga distanza) definite "Le grandi corse" e le altre definite un po' genericamente come "Le altre corse".

Da notare che le tabelle non comprendono le gare di pura regolarità, le gimkane e tutte le prove in cui non sia previsto - neppure parzialmente - il fattore velocità.

In particolare, nel caso delle Appia-Zagato, c'è da segnalare che, quando è risultato possibile, è stata indicata la specifica versione, utilizzando queste sigle: GTS per le prime Zagato del 1957/58 precedenti l'uscita della GTE, GTE-prototipo per quei pochi esemplari "speciali" costruiti prima della GTE, mentre GTE e Sport stanno naturalmente per i rispettivi modelli così designati.

Fotogalleria di Lancia Appia in corsa[modifica | modifica wikitesto]

Le grandi corse, dal 1953 al 1964[modifica | modifica wikitesto]

Nell'elenco-gare riportato sotto è stato specificato, per ciascuna gara e per ciascuna categoria (Turismo, Gran Turismo, Sport, ecc.) e per ciascuna classe di cilindrata il migliore risultato conseguito tra coloro che disponevano di vetture Appia (o derivate): molto spesso, altre vetture del medesimo modello si sono piazzate alle spalle di quella meglio classificata, ma di questi risultati, per intuibili ragioni di spazio, c'è traccia (nel testo) soltanto quando le prestazioni realizzate sono in qualche modo degne di essere menzionate.

1953[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso dell'anno 1953, non risulta alcuna partecipazione di vetture "Appia" in gare cosiddette "importanti".

1954[modifica | modifica wikitesto]

Italia, 1954, 21-25 febbraio, V Rallye del Sestrière
  • 8º posto assoluto
  • 2º posto di classe

Categoria Turismo, Classe da 751 a 1300 cm³: 2º Buffa Attilio/Carabelli Gian Andrea (Lancia Appia prima serie berlina) che portano a termine i 2.804 km della prova con 56 punti di penalizzazione. Bella prova d'assieme delle Appia, che alla fine cedono soltanto alla Peugeot 203 di Guiraud e, nella propria classe, occupano le posizioni di classifica dal 2º al 6º posto, davanti alle rivali per eccellenza, le Fiat 1100-103. Da notare che le Appia si dimostrano molto competitive anche nelle prove di pura velocità, dove ottengono tempi di rispetto, sempre alle spalle della dominante Peugeot.

Italia, 1954, 11 aprile, VI Coppa della Toscana
  • 52º posto assoluto
  • 9º posto di classe

Categoria Turismo, Classe 751–1300 cm³: 9º Cavallacci/Orsi (Lancia Appia prima serie berlina) che coprono i 760,000 km del percorso in 7 ore 49' 42” alla media di 97,083 km/h. Poco da commentare: in questa occasione la migliore delle Appia in corsa viene preceduta da ben 8 Fiat 1100-103 e deve accontentarsi di un modestissimo 52º posto nella graduatoria generale.

Italia, 1954, 1-2 maggio, XXI Mille Miglia
  • 137º posto assoluto
  • 44º posto di classe

Categoria Turismo Speciale, Classe 751–1300 cm³: 44º Spagna Ario/Baiocchi E. (Lancia Appia prima serie berlina) che coprono i 1.597,000 km del percorso in 17 ore 29' 14” alla media di 91,323 km/h. A fronte della opaca prestazione di Spagna/Baiocchi bisogna però riferire che un'altra Appia, quella di Luciano Crotti/Renzo Sassi, aveva invece compiuto la prima metà di gara (Brescia-Roma) nell'ottimo tempo di 7ore 53' 34” che la poneva in 14.esima posizione nella propria classe: successivamente attardato, l'equipaggio finiva per classificarsi negli ultimi posti.

Italia, 1954, 2 giugno, VI Giro dell'Umbria
  • 56º posto assoluto
  • 9º posto di classe

Categoria Turismo Speciale, Classe 751–1300 cm³: 9º Cavallacci/Parducci (Lancia Appia prima serie berlina) che coprono i 383,000 km del percorso in 3 ore 56' 39” 1/5 alla media di 97,104 km/h. Incolore prestazione dell'Appia di Cavallacci/Parducci, che risulta più lenta di tutte le Fiat 1100-103 in gara (tranne una) e che realizza un tempo simile a quelli delle piccole 750 Renault e Panhard-Dyna.

Italia, 1954, 29 giugno, IV Cagliari-Sassari-Cagliari (Trofeo Sardo)
  • 25º posto assoluto
  • 2º posto di classe

Categoria Turismo Normale, Classe 751–1300 cm³: 2º Cubeddu Achille (Lancia Appia prima serie berlina) che copre i 420,000 km del percorso in 3ore 45' 57” 4/10 alla media di 111,525 km/h. Cubeddu compie un'ottima corsa, piazzandosi ad appena 3' di distacco alle dalla velocissima Fiat 1100-103 TV di Carlo Bassi e precedendo altre Fiat 1100-103. Degna di nota anche la posizione nella graduatoria assoluta (25º posto su 70 partenti e 46 arrivati al termine della dura prova)

Italia, 1954, 11 luglio, VIII Coppa d'oro delle Dolomiti
  • 32º posto assoluto
  • 3º posto di classe

Categoria Turismo Speciale, Classe fino a 1300 cm³: 3º Crotti Luciano (Lancia Appia prima serie berlina) che copre i 303,800 km del percorso in 3 ore 59' 48” alla media di 76,013 km/h. Bellissima gara di Crotti che, unico tra i pochi (tre) che dispongono di un'Appia, tiene testa al nugolo di Fiat 1100-103 inserendosi al terzo posto di classe e ottenendo un niente affatto disprezzabile 32º posto assoluto.

Italia, 1954, 26/29 agosto, VIII Stella Alpina
  • 34º posto assoluto
  • 4º posto di classe

Categoria Turismo Speciale, Classe 751–1300 cm³: 4º Crotti Luciano (Lancia Appia prima serie berlina) che copre il percorso di 136,700 km (la gara si svolge su di un percorso di circa 1.060 chilometri, di cui 136,700 costituiti dai tratti di velocità in salita che determinano la classifica finale) in 2 ore 10' 27” 1/5 alla media di 62,873 km/h. L'Appia di Crotti riesce a inserirsi tra le migliori delle agguerritissime Fiat 1100-103 ottenendo un rimarchevole terzo posto di classe a meno di 9 minuti dal vincitore e davanti a un nugolo di Fiat. Nella graduatoria assoluta, Crotti è 34º (su un totale di 54 classificati). Per la cronaca: da citare la prestazione di una gentildonna, Idelbe Vallaguzza, che - con la sua Appia berlina – riesce a contenere il distacco da Crotti in appena 6 minuti e mezzo e a piazzarsi al 46º posto.

Italia, 1954, 27 settembre/6 ottobre, Giro Automobilistico d'Italia
  • un 22º e un 41º posto assoluto
  • un 4º e un 8º posto di classe

Categoria Turismo Speciale, Classe fino a 1300 cm³: 4º Crotti Luciano/Sassi Renzo (Lancia Appia prima serie berlina) che copre il percorso di circa 260 km (la gara si svolge in 7 tappe su di un tracciato di oltre 5.700 chilometri che attraversa l'Italia intera, isole escluse: una piccola parte di questo elevatissimo chilometraggio, cioè approssimativamente 260 km, è costituita dai tratti di velocità in salita e in pista che determinano la classifica finale) in 3 ore 02' 01” 3/5 alla media di circa 86 km/h. Ottima prova di questo equipaggio, che viene superato soltanto da due Fiat 1100-103 TV (Luciano Gianni/Vittorio Gianni ed Egidio Gorza/Luigi Cappelli) e dalla Peugeot 203 di 1,3 litri dei francesi Paul Guiraud/Beau. Nella classifica assoluta della categoria Turismo Speciale, l'Appia di Crotti/Sassi si piazza al 4º posto mentre nella graduatoria generale la posizione è la 22.esima.
Categoria Turismo Normale, Classe fino a 1300 cm³: 8º Tavola Luciano/Corbetta Franco (Lancia Appia prima serie berlina) che copre il percorso di circa 260 km (la gara si svolge in 7 tappe su di un tracciato di oltre 5.700 chilometri che attraversa l'Italia intera, isole escluse: una piccola parte di questo elevatissimo chilometraggio, cioè approssimativamente 260 km, è costituita dai tratti di velocità in salita e in pista che determinano la classifica finale) in 3 ore 17' 34” 3/5 alla media di circa 79 km/h. Gara senza infamia e senza lode per questa Appia, che si piazza all'8º posto di classe (su 13 concorrenti arrivati al traguardo) e al 15º nella assoluta della categoria Turismo Normale. Nella graduatoria generale, la posizione è la 41.esima.

1955[modifica | modifica wikitesto]

Italia, 1955, 25 febbraio-1º marzo, VI Rallye del Sestrière
  • 19º posto assoluto
  • 5º posto di classe

Categoria Turismo Normale, Classe 751–1300 cm³: 5º Chimenti Derani Giuseppe/Negro Lodovico (Lancia Appia prima serie berlina) che portano a termine il percorso di oltre 3.000 km con 156,7 punti di penalità.

Italia, 1955, 3 aprile, XV Giro di Sicilia
  • 39º posto assoluto
  • 4º posto di classe

Categoria Turismo, Classe 751–1300 cm³: 4º Placido Pasquale (Lancia Appia prima serie berlina) che porta a termine il percorso di 1.080,000 km in 13 ore 05' 37” 4/5 alla media di 82,481 km/h ottenendo il 39º posto nella graduatoria assoluta.

Italia, 1955, 30 aprile-1º maggio, XXII Mille Miglia
  • 104º posto assoluto
  • 5º posto di classe

Categoria Turismo Normale, Classe 751–1100 cm³: 5º “Oras”/”Tempo” (Lancia Appia prima serie berlina) che portano a termine il percorso di 1.597,000 km in 14h 55' 47” alla media di 106,967 km/h. Malgrado la manifesta superiorità delle Fiat 1100-103, l'Appia di questi due concorrenti (che si nascondono dietro pseudonimo) compie una corsa niente affatto disprezzabile. Altre due Appia si comportano comunque bene, piazzandosi all'8º e al 14º posto di classe (118º e 129º nella graduatoria assoluta) rispettivamente con gli equipaggi Gianni Rondanini/Renzo Sassi e Enzo Baldi/Augusto Errani.

Italia, 1955, 21 agosto, VII Giro delle Calabrie
  • 33º posto assoluto
  • 6º posto di classe

Categoria Turismo, Classe 751–1300 cm³: 6º Jorfida (Lancia Appia prima serie berlina) che copre il percorso di 705,000 km in 9 ore 15' 51” alla media di 76,099 km/h. Unica Appia in gara, la macchina di Jorfida compie una corsa regolare ma certamente anonima, finendo al 6º posto di classe e al 33º della graduatoria generale assoluta.

1956[modifica | modifica wikitesto]

Italia, 1956, 8 aprile, XVI Giro di Sicilia
  • 42º posto assoluto
  • 8º posto di classe

Categoria Turismo, Classe 751–1300 cm³: 8º Bellomare Marcantonio (Lancia Appia I serie berlina) che porta a termine il percorso di 1.080,000 km in 13 ore 50' 20" alla media di 78,040 km/h. L'Appia di Bellomare è preceduta nella classe da 2 Giulietta e da 5 Fiat 1100-103 e realizza un tempo di non grande rilievo, ove si pensi che la Dyna Panhard 750 e la migliore delle Fiat 600 ottengono una prestazione migliore: la posizione in classifica (42º posto su 52 classificati) è illuminante in proposito.

Italia, 1956, 28-29 aprile, XXIII Mille Miglia
  • 132º posto assoluto
  • 9º posto di classe

Categoria Turismo Speciale e Gran Turismo, Classe 1001–1100 cm³: 9º Lurani Giorgio/Villani Gianfranco (Lancia Appia I serie berlina") che portano a termine il percorso di 1.597,000 in 16 ore 19' 02" alla media di 97,872 km/h. Buona prestazione di questa Appia berlina "preparata", che si destreggia con onore in mezzo al solito nutrito gruppo di Fiat 1100-103 nelle più svariate versioni (TV berlina, TV spider, berlinette Pininfarina e Zagato) finendo al 9º posto di classe (su 15 classificati) e alla 132.esima posizione assoluta.

Francia, 1956, 17-18 novembre, I Tour de Corse
  • 7º posto assoluto
  • vittoria di classe

Categoria Turismo Normale, Classe 1001–1300 cm³: 1º Cubeddu Achille/Carboni Pietro (Lancia Appia I serie berlina") che portano a termine il percorso di questo duro rallye (1.039 km complessivi, di cui 25,5 di prove speciali) aggiudicandosi la vittoria nella classe 1001-1300 della categoria Turismo ma anche il primo posto nella graduatoria dell'intera categoria Turismo. Nella classifica generale assoluta, l'Appia ottiene un ottimo 9º posto, dietro a 8 vetture del gruppo Turismo Speciale/Gran Turismo.

1957[modifica | modifica wikitesto]

Italia, 1957, 25 febbraio-1º marzo, VIII Rallye del Sestriere
  • 72º posto assoluto
  • 21º posto di classe

Categoria Turismo, Classe da 751 a 1600 cm³: 21º Manfredini Corrado/Cantuseno Nereo (Lancia Appia berlina) che portano a termine il percorso di oltre 2.100 km con 101,6 punti di penalizzazione; poco da dire circa la prova offerta da questa Appia, che si classifica al 21º posto di classe (su 34 classificati) e al 72º posto assoluto (su 107 concorrenti).

Italia, 1957, 14 aprile, XVII Giro di Sicilia
L'Appia II serie n° 057 di Gregorio Rizzotti.
  • un 24º posto assoluto e un posto assoluto N.D.
  • un 2º e un 5º posto di classe

Categoria Turismo, Classe da 751 a 1100 cm³: 5º Rizzotti Gregorio (Lancia Appia II serie berlina) che porta a termine il percorso di 1.080,000 km in 13 ore 31' 40" 2/5 alla media di 79,835 km/h; ottimo tempo spiccato da Rizzotti, preceduto tuttavia nella classe da 4 agguerritissime Fiat 1100-103 TV.
Categoria Sport, Classe da 751 a 1100 cm³: 2º Placido Pasquale (Lancia Appia I serie berlina) che porta a termine il percorso di 1080,000 km in 12 ore 45' 04" 2/5 alla media di 84,697 km/h; brillante prestazione di questa particolarissima Appia berlina prima serie molto ben preparata ed elaborata (al punto da essere ammessa soltanto tra le vetture "sport") che precede macchine ben più titolate, quali le Osca e le Ermini. Placido ottiene un apprezzabile 24º posto nella graduatoria assoluta.

Italia, 1957, 11/12 maggio, XXIV Mille Miglia
  • un 49º e un 124º posto assoluto
  • una vittoria e un 6º posto di classe
  • Categoria Gran Turismo, Classe da 1001 a 1100 cm³: 1º Mantovani Luciano (Lancia Appia Zagato) che porta a termine il percorso di 1.597,000 km in 13 ore 20' 22" alla media di 119,720 km/h; sensazionale gara delle esordienti Appia coupé Zagato, che occupano i primi 3 posti di classe (rispettivamente: Luciano Mantovani, Enrico Anselmi e Giorgio Lurani), davanti alla Fiat 1100-103 Zagato di Carlo Coppo (staccata da Mantovani di ben 40' abbondanti), a un'altra Appia Zagato (Giovanni Studer, che si cela sotto lo pseudonimo di "Inca") e all'Appia-Motto di Enrico Coda, di cui trattiamo qui sotto. Chiudono la classifica altre due Fiat 1100 (la Zagato di Nino Merlo e la coupé Pininfarina di Antonio Nicolai). Da segnalare che la vettura di Lurani è la prima Appia Zagato, la famosa "Appia-cammello", la cui carrozzeria appare però un poco modificata.
  • Categoria Gran Turismo, Classe da 1001 a 1100 cm³: 6º Coda Enrico (Lancia Appia berlinetta Motto) che porta a termine il percorso di 1.597,000 km in 14 ore 45' 42" alla media di 108,185 km/h. Solo discreta la prestazione di questa berlinetta speciale Appia, surclassata dalle "sorelle" con carrozzeria Zagato, che finisce al 6º posto di classe, preceduta da 5 Appia Zagato e da una Fiat 1100-103 Zagato.

1958[modifica | modifica wikitesto]

L'Appia Zagato di Bandini/Claly, prima nella classe 751-1100 Gran Turismo alla Mille Miglia 1958.
Italia, 1958, 21-22 giugno, Mille Miglia
  • 38º posto assoluto
  • vittoria di classe

Categoria Gran Turismo, Classe da 751 a 1100 cm³: 1º Bandini/Claly (Lancia Appia Zagato) che portano a termine il percorso dei "tratti di velocità" - 83,500 km su un totale di 1.593,000 km - in 1 ora 04' 52" 2/5 alla media di 77,227 km/h; questa edizione di Mille Miglia si sviluppa secondo la formula successivamente utilizzata per i "Rallyes": un lungo tracciato di trasferimento (quasi 1.600 km) entro il quale vengono inseriti 8 tratti di velocità (7 in salita e 1 pianeggiante) con classifica finale per somma dei tempi. Nella classe 1100, l'Appia di Bandini/Claly precede un'altra Appia (White/Pasetto): entrambe compiono una gara onesta, ottenendo tempi abbastanza buoni, vicini (è solo un esempio) a quelli conseguiti dal vincitore della classe fino a 750 della stessa categoria Gran Turismo, Mario Poltronieri (il futuro telecronista Rai) con la Fiat-Abarth 750 Zagato.

1959[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti, 1959, 21 marzo, 12 Ore di Sebring
  • 35º posto assoluto
  • 3º posto di classe

Categoria Gran Turismo, Classe da 1001 a 1300 cm³: 3º Blanchard Harry/C. Callahan (Lancia Appia Zagato) che percorrono, nelle 12 ore, 144 giri del circuito pari a 1.200 km circa, a una media di circa 100 km/h. Nell'ambito della classe da 1001 a 1300 cm³, le prime due posizioni vanno a un 'Alfa Romeo e a una Lotus (quest'ultima condotta dal costruttore stesso, Colin Chapman) che distanziano notevolmente l'Appia; dietro all'Appia di Blanchard/Callahan troviamo una Giulietta e una seconda Appia (Peter Baumberger/Warren Rohlsf/Walter Cronkite). Chiude la classifica un'altra Alfa Romeo. Nella graduatoria generale assoluta, le due Appia sono rispettivamente 35.esima e 40.esima (su 48 classificati), mentre nel gruppo Gran Turismo, le posizioni sono la 18.esima e la 22.esima.

Italia, 1959, 30-31 maggio, Mille Miglia
  • 18º posto assoluto
  • vittoria di classe

Categoria Gran Turismo, Classe da 751 a 1100 cm³: 1º Kerschbaumer Giovanni/Peristi Giovanni (Lancia Appia Zagato) che portano a termine il percorso dei "tratti di velocità" - 188,000 km su un totale di 1.453,300 km - in 2 ore 25' 26"1/5 alla media di 77,559 km/h; questa edizione di Mille Miglia si sviluppa - come del resto nell'anno precedente (1958) - secondo la formula successivamente utilizzata per i "Rallyes": un lungo tracciato di trasferimento (oltre 1.450 km) entro il quale vengono inseriti 9 tratti di velocità in salita con classifica finale per somma dei tempi. Nella classe 1100, l'Appia di Kerschbaumer/Peristi precede un'altra Appia (Carlo Fabi/A.Pagliacci): entrambe compiono una gara onesta, ottenendo alla fine il 18º e il 20º posto nella graduatoria assoluta (su 76 concorrenti in classifica)

L'Appia berlina terza serie durante la disputa del Gran Premio Turismo d'Argentina (novembre 1959).
Argentina, 1959, novembre, Gran Premio d'Argentina-Turismo "Yacimentos Petroliferos Fiscales"
  • posto assoluto N.D.
  • vittoria di classe

Categoria Turismo di serie, Classe da 751 a 1200 cm³: 1º Costanzi Danilo/Tasco Enzo (Lancia Appia III serie berlina) che portano a termine il massacrante percorso di 3.950 km (ripartito in 5 tappe) in 40 ore 36' 13" alla media di 97,281 km/h; l'eco dell'ottima impresa di questa berlina di serie Appia - che nella sua classe batte Auto Union e Volkswagen - varca i confini argentini e giunge anche in Europa: la stessa Lancia - ovviamente - cerca di sfruttarla propagandisticamente. Per la cronaca, e a titolo di confronto, diremo che la prima classificata nel gruppo Turismo di serie è stata una Peugeot 403 (pilotata da Rodriguez Lareta) che si è aggiudicata la classe di cilindara superiore e che ha impiegato 36 ore 21' 40" mantenendo una velocità media di 108,632 km/h.

1960[modifica | modifica wikitesto]

Italia, 1960, 8 maggio, XLIV Targa Florio
  • 2 non classificati

Categoria Gran Turismo, Classe da 851 a 1150 cm³: non classificati (fuori tempo massimo) due equipaggi: Largaiolli Cesare/Zeccoli Teodoro (Lancia Appia Zagato-GTE) e Fiorentino Francesco/Rizzotti Gregorio(Lancia Appia Zagato-GTS) che portano comunque a termine la corsa (10 giri, 720 km) in un tempo che tuttavia è superiore di oltre 2 ore rispetto a quello segnato dal vincitore (7 ore 33' 08" 2/5) quindi in più di 9 ore e 33'.

Italia, 1960, 21 agosto, Giro dei Due mari
  • 3º posto assoluto
  • vittoria di classe

Categoria Gran Turismo, Classe da 851 a 1150 cm³: 1º Ammanniti Giorgio (Lancia Appia Zagato-GTE) che percorre i 170,800 km del tracciato stradale calabrese in 1 ora 56' 18" 8/10 alla media di 88,106 km/h; nella gara per le vetture di piccola cilindrata (Turismo e Gran Turismo fino a 1150 cm³) l'Appia Zagato GTE di Ammanniti ha modo di inserirsi tra i primi, preceduta comunque dalle due Fiat Abarth Zagato di minor cilindrata; nella classe 1150 gran turismo, alle spalle di Ammanniti si classificano nell'ordine C. Vittori (Fiat 1100 Zagato) e le Appia Zagato di Ugo Piperno (GTE), Gregorio Rizzotti (GTS), Vanni Zuliani (GTE) e Francesco Fiorentino (GTS).

Francia, 1960, 5/6 novembre, Giro di Corsica
  • 29º posto assoluto
  • posizione di classe N.D.

Categoria Unica: 29º assoluti Richter/Meregali (Lancia Appia modello imprecisato) che portano a termine i 1.275 km del percorso del Giro di Corsica (circa 1.100 km costituiti da "trasferimenti" e 175 km da "prove speciali") al 29º posto assoluto; all'equipaggio di questa Appia va ascritto il solo merito di aver portato a termine la dura prova (65 partenti, 29 arrivati) perché la posizione ottenuta in classifica - la ventinovesima - corrisponde anche all'ultima...

1961[modifica | modifica wikitesto]

Italia, 1961, 27-28 maggio, Mille Miglia
  • 9º posto assoluto
  • vittoria di classe

Categoria Gran Turismo, Classe da 1001 a 1150 cm³: 1° Frescobaldi Piero/Samà (Lancia Appia Sport Zagato) che percorrono i 1.576 km del percorso, tra cui 388,750 km costituiti da tratti di velocità (i soli utili per la classifica), in 3 ore 55' 12" 3/5 alla media di 99,166 km/h. Eccellente la corsa di Frescobaldi, che ha vinto la classe con ampio margine sulle altre Appia Zagato e che ha conquistato un apprezzabile 9º posto assoluto, davanti a molte vetture di maggior cilindrata.

Italia, 1961, 15 agosto, VII Gran Premio di Pecara
  • 23º posto assoluto
  • vittoria di classe

Categoria Gran Turismo, Classe fino a 1150 cm³: 1° Fiorio Cesare/Frescobaldi Piero (Lancia Appia Zagato GTE) che percorrono, in 4 ore, 469,597 km, pari a una media di 117,399 km/h. Dura gara ferragostana pescarese, valida per i Campionati Internazionali Marche, dove le Appia corrono nella prima classe e hanno come avversarie due Fairthorpe Electron, che però non le impensieriscono. Alle spalle del duo Fiorio/Frescobaldi, non troppo distanziata, l'Appia di Corrado Ferlaino.

1962[modifica | modifica wikitesto]

L'Appia di Cabella/Kridikos al Rally dell'Acropoli.
Grecia, 1962, 23-27 maggio, X Rally dell'Acropoli
  • 25º posto assoluto
  • vittoria di classe

Categoria Turismo, Classe da 1001 a 1150 cm³: 1° Cabella Luigi/Kridikos (Lancia Appia 3ª serie berlina) che portano a termine i 2700 km del tracciato (6 tappe), comprendente 3 gare in salita e 1 gara in circuito, vincendo la classe 1150 della Categoria Turismo e piazzandosi al 25º posto della graduatoria assoluta (su 36 vetture classificate delle 55 partite).

1963[modifica | modifica wikitesto]

Italia, 1963, dal 22 al 24 febbraio, 3° Rally dei Fiori (Sanremo)
  • 24º posto assoluto
  • 1º posto di classe

1° Enrico Gibelli/Ennio Saska (Lancia Appia coupé Zagato) che portano a termine il Rally (sette percorsi di concentramento e 503 km di itinerario comune, con 4 prove speciali di velocità) totalizzando 1.218,815 punti di penalizzazione. L'Appia Zagato di Gibelli finisce per occupare il 24º posto della graduatoria assoluta (su 88 equipaggi partiti e 61 complessivamente classificati).

1964[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso dell'anno 1964, non risulta alcuna partecipazione di vetture "Appia" in gare cosiddette "importanti".

Le altre corse, dal 1953 al 1964[modifica | modifica wikitesto]

Nelle tabelle sotto-riportate (una per ogni anno) è stato specificato, per ciascuna gara e per ciascuna categoria (Turismo, Gran Turismo, ecc.) e per ciascuna classe di cilindrata, il migliore risultato conseguito tra coloro che disponevano di vetture Appia o derivate: molto spesso, altre vetture del medesimo modello si sono piazzate alle spalle di quella meglio classificata, ma di questi risultati, per intuibili ragioni di spazio, nelle tabelle non c'è traccia (se non nelle "note").

Note:
1. la abbreviazione "N.D." significa che il dato "Non è Disponibile"
2. "I ser ber" sta per "Appia prima serie berlina"
3. "II ser ber" sta per "Appia seconda serie berlina"
4. "III ser ber" sta per "Appia terza serie berlina"
5. "berlina" sta per "Appia berlina" di serie non identificabile
6. "Dagrada FJ" sta per "Dagrada Formula Junior derivata Appia"
7. "Facetti FJ" sta per "Facetti Formula Junior derivata Appia"
8. "Raineri FJ" sta per "Raineri Formula Junior derivata Appia"
9. "Motto" sta per "Appia berlinetta speciale carrozzata Motto"
10. "Vignale" sta per "Appia convertibile Vignale"
11. "Zagato" sta per "Appia berlinetta Zagato"
12. "GTS" individua le Appia Zagato del periodo 1957/58 (costruite antecedentemente l'uscita della GTE)
13. "GTE-prototipo" individua i pochi esemplari di Appia Zagato "speciali" costruiti nel 1958 che hanno anticipato la GTE
14. "F.T.M." sta per "Fuori Tempo massimo".

1953[modifica | modifica wikitesto]

1953
Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
24-mag I Como-Lieto Colle per Dame salita 2º 751-1100 Gran Turismo 17º ass. Schiagno Mimi 7,400 6'15” 71,040 I ser ber Non omologata nella categoria Turismo per volontà della Lancia, l'Appia della sig.ra Schiagno è costretta a gareggiare nella Gran Turismo, dove deve cedere, anche se per soli 6”, la vittoria alla Fiat 1100 Stanguellini di Jetta Demcenko; il tempo segnato dall'Appia è comunque peggiore rispetto a quello delle Fiat 1100/103 più veloci.
26-lug I Aosta-Gran San Bernardo salita 10º 751-1100 Sport 44º ass. Schiagno Mimi 33,900 31'29” 5/10 64,588 I ser ber Non omologata nella categoria Turismo per volontà della Lancia, l'Appia della sig.ra Schiagno gareggia nella categoria Sport
26-set I Monza, 500 m lanciati 500 metri lanciati 6º fino a 1100 Gran Turismo 43º ass. Schiagno Mimi 0,500 14” 5/10 124,137 I ser ber Prova su 500 metri lanciati, disputata a Monza e inserita quale prima prova di velocità nella gara nazionale denominata “Volante d'Argento”; non omologata nella categoria Turismo per volontà della Lancia, l'Appia della sig.ra Schiagno gareggia nella categoria Gran Turismo.
27-set I Monza-4 giri di pista su pista (Monza) 6º fino a 1100 Gran Turismo 48º ass. Schiagno Mimi 25,200 13'48” 2/5 109,512 I ser ber Prova su 4 giri del circuito stradale di Monza inserita quale seconda prova di velocità nella gara nazionale denominata “Volante d'Argento”; non omologata nella categoria Turismo per volontà della Lancia, l'Appia della sig.ra Schiagno gareggia nella categoria Gran Turismo.
27-set I Biella-Oropa salita 10º fino a 1100 Gran Turismo 63º ass. Schiagno Mimi 10,600 11'33” 2/5 55,033 I ser ber Prova in salita inserita quale terza prova di velocità nella gara nazionale denominata “Volante d'Argento”; non omologata nella categoria Turismo per volontà della Lancia, l'Appia della sig.ra Schiagno gareggia nella categoria Gran Turismo.
28-set I Corongiu-Campuomu salita N.D. 1º ass. Selis Carlo 11,500 8'13” 7/10 83,856 I ser ber Trattasi di gara sociale; al 3º posto si classific un'alyra Appia, condotta da Achille Cubeddu.
4-ott I Treponti-Castelnuovo salita 5º 751-1100 Gran Turismo 31º ass. Montesi Ilario 8,000 7'29” 8/10 64,028 I ser ber Non omologata nella categoria Turismo per volontà della Lancia, l'Appia di Montesi gareggia nella categoria Gran Turismo.
25-ott I Sassi-Superga salita 10º 751-1500 Gran Turismo 54º ass. Schiagno Mimi 4,600 4'50” 57,103 I ser ber Non omologata nella categoria Turismo per volontà della Lancia, l'Appia della sig.ra Schiagno gareggia nella categoria Gran Turismo e segna un tempo abbastanza interessante, che la collocherebbe – nell'ambito della categoria Turismo – al centro della classifica della classe 751-1100 (dietro a 5 Fiat 1100 ma davanti ad altre 6)

1954[modifica | modifica wikitesto]

1954
Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
19 mar I Coppa Vigorelli su pista (Monza) 2º 751-1300 Turismo Speciale N.D. Rondanini Gianni N.D. 5'41” 1/10 N.D. I ser ber Rondanini è secondo, alle spalle della Fiat 1100-103 di Paolo Colombo
21-mar I Modena, Campionato Goliardi su pista (Modena) 2º 751-1300 Turismo N.D. Baldi Enzo 13,836 9'25” 1/5 88,127 I ser ber Baldi è preceduto, nella sua classe, soltanto dalla Fiat 1100-103 TV condotta da Umberto Agnelli
28-mar I Torricelle (Verona) salita 8º 751-1300 Turismo Speciale 49º ass. Buffa Attilio 3,760 3'59” 4/10 56,541 I ser ber Buffa è preceduto da ben 7 Fiat 1100-103 ma riesce a precedere altri 14 concorrenti (che dispongono di Fiat 1100-103, di Volkswagen e di altre Appia)
1/2-apr I Rallye femminile Perla di San Remo rallye 1º 751-1300 Turismo 8º ass. Schiagno Mimi --- --- --- I ser ber
25-apr I Coppa Vigevano & Varese su pista (Monza) 1º 751-1300 Turismo 17º ass. Rondanini Gianni 31,500 16'12” 116,666 I ser ber Rondanini, che vince “ex aequo” con Nino Magistri (Fiat 1100-103 TV), batte un nugolo di Fiat 1100-103 e alcune altre Appia; nella stessa corsa, un'altra Appia si afferma nella categoria Turismo Speciale
1º 751-1300 Turismo Speciale 15º ass. Crotti Luciano 31,500 15'44” 4/5 120,025 I ser ber L'Appia di Crotti batte quattro Fiat 1100-103 e una Peugeot 203; nella stessa corsa, un'altra Appia si afferma nella categoria Turismo
9-mag I Campionato Sociale AC Como su pista (Monza) 1º 751-1300 Turismo N.D. Calvasina Luigi 88,200 46'45” 113,197 I ser ber
23-mag I Scala Giocca-Osilo salita 5º 751-1300 Turismo Speciale 9º ass. Cubeddu Achille 14,700 11'55” 2/5 73,972 I ser ber
23-mag I Campionato Sociale AC Parma su pista (Modena) 1º 751-1300 Turismo 12º ass. Cantarelli 23,060 16'10” 3/5 85,530 I ser ber L'Appia di Cantarelli, che precede nell'ordine un'altra vettura dello stesso modello e due Fiat 1100-103, segna anche il giro più veloce della sua classe.
23-mag I Como-Lieto Colle, Coppa delle Dame salita 2º 751-1300 Turismo 12º ass. Schiagno Mimi 7,400 6'11” 71,805 I ser ber
6-giu I Valli del Pasubio-Pian delle Fugazze salita 13º 751-1300 Turismo 36º ass. Tiozzo Alberto 10,430 10'46” 3/5 58,069 I ser ber Da dimenticare la prestazione delle tre Appia in gara, relegate agli ultimi tre posti di classe (rispettivamente con Tiozzo, Sacchiero e Zorzi).
6-giu I Coppa Pasubio, Volante d'argento salita 4º 751-1300 Turismo 4º ass. Genovese Umberto 10,430 11'10” 1/5 56,025 I ser ber Prova riservata alle sole vetture turismo fino a 1300 cm³: la migliore delle Appia, quella condotta da Genovese, finisce comunque dietro alle tre Fiat 1100-103 che erano in gara.
6-giu I Volante di legno a Modena su pista (Modena) 1º 751-1300 Turismo 9º ass. Baldi Enzo 13,836 9'11” 6/10 90,300 I ser ber In questa occasione l'Appia di Baldi ha la meglio sulle rivali Fiat 1100-103
17-giu I Frascati-Rocca di Papa-Volante d'argento salita 3º 751-1300 Turismo 5º ass. Calderai 8,700 6'46” 6/10 77,029 I ser ber Prova riservata alle vetture da turismo, l'Appia di Calderai è terza di classe dietro a due Fiat 1100-103.
20-giu I Trieste-Opicina salita 7° 751-1300 Turismo 38º ass. Vallaguzza Idelbe 9,000 7'55” 4/5 68,153 I ser ber L'intrepida Idelbe Vallaguzza segna un tempo un po' alto, a quasi 2 minuti dalla 1100 di Paolo Colombo che vince la sua classe, ma ha comunque la soddisfazione di non essere l'ultima nella classifica assolta, dal momento che la Topolino di Licio Missaglia impiega quasi 8 minuti e mezzo a percorrere i 9 km della salita.
29-giu I Trofeo della Regione Sarda su strada 2° 751-1300 Turismo 24° ass Cubeddu Achille 420,000 3h45'57"4/10 111,525 I ser ber Il forte corridore locale Cubeddu è secondo dietro alla Fiat 1100-103 TV di Carlo Bassi ma precede tutte le altre numerose Fiat 1100/103.
27-giu I Campionato Sociale AC Rimini, Ravenna e Forlì su pista (Modena) 1º 751-1300 Turismo N.D. Baldi Enzo 23,060 16'18” 2/10 84,866 I ser ber Baldi prevale sulle Fiat 1100-103.
28-lug I Santa Margherita-San Lorenzo, Trofeo Femminile salita 2º oltre 750 Turismo Speciale 9º ass. Vallaguzza Idelbe 3,700 3'46” 4/5 58,730 I ser ber Gara riservata alle Dame; nella sua classe, l'Appia della Vallaguzza è preceduta da una Fiat 1100-103, ma ne sopravanza altre due.
22-ago I Trullo D'Oro su strada 4º 751-1300 Turismo Speciale 26º ass. Vallaguzza Idelbe 176,000 1h52'02” 94,257 I ser ber
22-ago I Avezzano-Pietracquaria salita 3º 751-1300 Turismo N.D. Gamberale Giuseppe 6,200 5'34” 8/10 66,666 I ser ber Nella classifica di classe, l'Appia di Gamberale è preceduta da due Fiat 1100-103.
5-set I Mannasuddas-Nuoro salita 1º 751-1300 Turismo Speciale N.D. Cubeddu Achille 14,400 10'08” 85,263 I ser ber Brillante prova dell'Appia del Cubeddu, che batte sonoramente le numerosissime Fiat 1100-103 in gara.
8-set I Spoleto-Monteluco/Volante d'argento salita 1º 751-1300 Turismo 3º ass. Bruti Claudio 7,000 7'12” 58,333 I ser ber La vittoria dell'esordiente Bruti con l'Appia su un nugolo di Fiat 1100-103 desta parecchi sospetti: molti ipotizzano che la vettura sia “truccata” oltre quanto consentito dal regolamento, ma alla fine nessuno sporge reclamo e la vittoria rimane omologata.
12-set I Circuito città di Sassari circuito stradale 1º 751-1300 Turismo 4º ass. Cubeddu Achille 115,950 1h07'07” 6/10 103,639 I ser ber Altra superba prova dell'Appia di Cubeddu, che prevale sulle agguerrite Fiat 1100-103.
12-set I Pineto-Atri salita 3º 751-1300 Turismo 6º ass. Suriani Eduardo 10,400 8'43” 71,586 I ser ber Nella classe 1300, l'Appia di Suriani è superata dalle due Fiat 1100-103 TV di Giuseppe Marucci e Domenico Catarra ma si lascia alle spalle molte Fiat 1100-103 (oltre ad altre 3 Lancia, un'Appia e due Ardea)
19-set I Catania-Etna/Volante d'argento salita 1º 751-1300 Turismo 3º ass. Grassi 32,000 27'00” 71,111 I ser ber Bella prova di Grassi, che precede le Fiat 1100-103 e un'altra Appia, segnando il terzo miglior tempo dietro all'Alfa Romeo 1900 di Miceli e all'Aurelia B21 di Mineri.
19-set I Sarezzo-Lumezzane salita 3º 601-1300 Turismo 40º ass. Pasotti Aristide 8,500 7'04” 4/10 72,101 I ser ber
19-set I Corongiu-Campuomu salita 1º 751-1300 turismo speciale 3ºass. Cubeddu Achille 11,550 8'09” 2/10 84,995 I ser ber Prestazione eccezionale di Cubeddu, che segna il terzo tempo della giornata, preceduto soltanto da due Alfa Romeo 1900 TI
26-set I Castelfusano-Giornata dei Primati su strada 2º 751-1100 Turismo 23º ass. Bruti Claudio 5,219 2'49” 5/10 110,846 I ser ber Classifica per somma dei tempi sul chilometro da fermo e lanciato e sul miglio da fermo e lanciato; Bruti è secondo alle spalle della Fiat 1100-103 di Filippo Theodoli, distanziato di appena 2” 3/10. Da rilevare che l'Appia prevale nel miglio lanciato (percorso in 42,7” a 135,682 all'ora), è alla pari con la Fiat 103 nel chilometro lanciato (26,5” pari a km/h 135,849), ma rimane leggermente staccata nelle prove con partenza da fermo.
17-ott I Coppa Taras circuito stradale 2º 751-1300 Turismo 2º ass. Nardi Franco 42,000 25'38” 98,309 I ser ber L'Appia di Nardi è seconda alle spalle della Fiat 1100-103 di Giulio Ritelli.
17-ott I Treponti-Castelnuovo salita 6º 751-1300 Turismo Speciale 45º ass. Genovese Giorgio 8,000 6'26” 2/5 74,534 I ser ber Buona prestazione di Genovese, che è preceduto da 5 Fiat 1100-103 ma sopravanza a sua volta ben 14 Fiat.
17-ott I Campionato Emiliano su pista (Modena) 1º 751-1300 Turismo 20º ass. Baldi Enzo 23,060 15'23” 5/10 89,892 I ser ber Bella affermazione dell'Appia di Baldi, che precede le avversarie di sempre, le Fiat 1100-103.
24-ott I Coppa Leopoldo Carri su pista (Monza) 1º fino 1300 Turismo 2º ass. Sassi Renzo 37,800 18'08” 8/10 124,981 I ser ber Ottima affermazione di gruppo delle Appia, che si impongono nettamente alle Fiat 1100-103 e occupano i primi tre posti di classe
24-ott I Firenze-Siena su strada 8º 751-1300 Turismo Speciale 32º ass. Placido Pasquale 70,000 41'34” 3/5 101,018 I ser ber
27-ott I Sassi-Superga salita 6º 751-1300 Turismo 42º ass. Bobocca Giuseppe 4,600 4'51” 2/5 57,700 I ser ber
7-nov I Circuito di Ospedaletti circuito stradale 6º fino a 1300 Turismo 24º ass. Schon Aurelio 40,560 33'35” 3/5 72,442 I ser ber

1955[modifica | modifica wikitesto]

1955
Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
26-feb I Corsa a Monza su pista(Monza) 7º fino 1300 Turismo Normale 38º ass. Capello 6,300 3'24” 3/5 110,850 I ser ber Prova disputata nell'ambito del Rallye del Sestrière.
26-feb I Tresenda-Aprica salita 8º fino 1300 Turismo Normale 40º ass. Capello N.D. 4'35” N.D. I ser ber Gara in salita disputata nell'ambito del Rallye del Sestrière.
27-feb I Pontassieve-Consuma salita 8º fino 1300 Turismo Normale 33º ass. Capello N.D. 4'41” 3/5 N.D. I ser ber Gara in salita disputata nell'ambito del Rallye del Sestrière.
27-feb I Vermicino-Rocca di Papa salita 6º fino 1300 Turismo Normale 31º ass. Chimenti Derani Giuseppe 14,400 11'31” 1/5 75,000 I ser ber Gara in salita disputata nell'ambito del Rallye del Sestrière; la lunghezza del percorso e la media oraria sono frutto di stima.
27-feb I Pontedecimo-Passo dei Giovi salita 6º fino 1300 Turismo Normale 28º ass. Capello 9,650 8'37 67,195 I ser ber Gara in salita disputata nell'ambito del Rallye del Sestrière.
28-feb I Pragelato-Sestrière salita 2º fino 1300 Turismo Normale 19º ass. Chimenti Derani Giuseppe N.D. 4'38” N.D. I ser ber Gara in salita disputata nell'ambito del Rallye del Sestrière.
13/14-mar I Coppa Mare e Monti rallye 12º fino 1300 Turismo 38º ass. “Zozo” 64,100 1h00'27” 7/10 63,610 I ser ber Classifica dei soli tratti di velocità inseriti nella gara, che è sostanzialmente un “rallye”; unico alla guida di un'Appia in mezzo a un nugolo di Fiat 1100-103, “Zozo” non è peraltro autore di una corsa particolarmente brillante.
19-mar I Ariccia-Madonna del Tufo salita 8º 751-1300 Turismo 46º ass. Inzirillo Carlo 6,400 5'07” 3/10 74,975 I ser ber
19-mar I Coppa Felice Bonetto su pista (Monza) 3º 751-1300 Turismo 10º ass. Rondanini Gianni 94,400 50'18” 3/10 112,593 I ser ber L'Appia di Rondanini è 3º di classe (dietro a due Fiat 1100-103) e 10º assoluto nella corsa che raggruppa le vetture da turismo (vinta da un'Alfa Romeo 1900 TI), e precede un nugolo di Fiat 1100-103 e una Peugeot 203.
19-mar I Campionato Università Italiane su pista (Modena) 3º 751-1300 Turismo 13º ass. Rabino Domenico 23,060 15'26” 6/10 89,592 I ser ber
27-mar I Corsa sulle Torricelle salita 11º 751-1300 Turismo 56º ass. Stoja Silvio 3,760 3'59” 3/10 56,564 I ser ber
11-apr I Palermo-Monte Pellegrino salita 2º 751-1300 Turismo Speciale 20º ass. Di Salvo Antonino 8,750 6'56” 9/10 75,557 I ser ber Ottima prestazione del Di Salvo, la cui Appia - unico esemplare di questo modello in gara - è seconda ad appena 1” 2/10 dal vincitore di classe (Clemente Ravetto con la Fiat 1100-103 TV coupé Pininfarina) e precede altre 10 Fiat 1100-103.
17-apr I Trento-Bondone salita 7º 751-1300 Turismo 27º ass. Celleghin Renzo 12,700 13'31” 2/10 56,360 I ser ber
8-mag I Vermicino-Rocca di Papa salita 6º 751-1300 Turismo 7º ass. Lanza Giuseppe 12,950 10'32” 73,765 I ser ber Corsa per il Volante d'argento, riservata alle sole vetture da turismo.
14-mag I Como-Lieto Colle (per Dame) salita 4º 751-1300 Turismo 9º ass. Piazza Ambrosoli Giuseppina 7,400 5'50” 2/5 76,027 I ser ber
15-mag I Primavera Napoletana dello Sport circuito stradale 1ª Corsa vetture 751-1300 --- Ferrante Adriano 50,000 36'17"1/10 82,678 I ser ber L'ottimo Ferrante ha la meglio su un nugolo di Fiat 1100/103 (una dozzina di berline e due coupé Zagato).
15-mag I Campione d'Italia - Coppa delle Dame circuito stradale 3º 751-1300 Turismo 14º ass. Piazza Ambrosoli Giuseppina 6,700 6'26” 62,487 I ser ber
22-mag I Trapani-Monte Erice salita 2º 751-1300 Turismo 9º ass. Di Salvo Antonino 16,550 12'08” 4/5 81,750 I ser ber Splendido exploit di Di Salvo che conduce la sua Appia al secondo posto di classe alle spalle di una Giulietta di 1,3 litri e davanti alle numerose e tradizionali avversarie di pari cilindrata, le Fiat 1100-103
22-mag I Trofeo della Regione Sarda su strada 6º 751-1300 Turismo 21º ass. Cubeddu Achille 420,000 3h42'49” 7/10 113,091 I ser ber Malgrado riesca a migliorarsi rispetto all'anno precedente, Cubeddu non riesce a far meglio del 6º posto di classe.
22-mag I Predappio-Collina salita 1º 751-1100 Turismo N.D. Mambelli Paride 3,700 4'27" 49,887 I ser ber ---
29-mag I Scala Giocca-Osilo salita 1º 1300 Turismo Speciale N.D. Barrago Antonio 14,700 11'22” 4/10 77,549 I ser ber
5-giu I Castell'Arquato-Vernasca salita 9º 751-1300 Turismo 38º ass. Tavola Luciano 9,775 7'36” 77,171 I ser ber
7º 751-1500 Sport 48º ass. Evangelista Renato 9,775 7'56” 2/10 73,897 I ser ber
19-giu I Alghero-Scala Piccada (per Dame) salita 2º 751-1300 Turismo 14º ass. Brugnoli Alba 9,000 7'08” 8/10 75,559 I ser ber Gara riservata alle “Dame”.
29-giu I Trieste-Opicina salita 17º 751-1300 Turismo 57° ass. Godina Ottone 9,000 7'31” 4/10 71,776 I ser ber Poco esaltante la gara di Godina, ultimo di classe e 57° (su 62) nella graduatoria assoluta.
giugno I Pugliano-Eremo del Vesuvio salita 2º 751-1300 Turismo N.D. De Miranda Attilio 7,500 8'29” 53,045 I ser ber
18-set I Catania-Etna salita 5º 751-1300 Turismo 7º ass. Calì Angelo 38,000 28'51” 79,029 I ser ber Prova riservata alle vetture Turismo per il “volante d'argento”.
18-set I Sarezze-Lumezzane salita 1º 751-1100 Turismo 16º ass. Bonomi Marsilio 8,500 6'42” 6/10 76,005 I ser ber Nella classe da 751 a 1100 cm³ della categoria Turismo Normale, l'Appia di Bonomi ha la meglio su tutte le Fiat 1100-103 (e su una seconda Appia, condotta da Aristide Pasotti, che si piazza al 4º posto nella stessa classe).
25-set I Sorrento-Sant'Agata salita 14º 751-1300 Turismo N.D. Evangelista Carlo 12,000 N.D. N.D. I ser ber L'Appia di Evangelista è penultima nella classe da 751 a 1300 Turismo Normale, nella corsa valida per il “volante d'argento”.
25-set I Borgo Petilia-Redentore salita 5º 751-1300 Turismo 19º ass. Signorelli Giuseppe 10,000 7'58” 7/10 75,203 I ser ber
2-ott I Viterbo-Cimino (passo Montagna) salita 1º fino 1300 Turismo Speciale 4º ass. Nataloni Germano 10,300 6'21” 3/10 97,246 I ser ber Ottima prova di questa Appia, che riesce a tenere a bada la Fiat 1100-103 TV di “Ferrit” e che segna un tempo di tutto rispetto.
2-ott I Corongiu-Campuomu salita 1º 751-1300 Turismo 2º ass. Cubeddu Achille 11,500 8'05” 3/10 85,308 I ser ber Esaltante prestazione di Cubeddu e della sua Appia, che battono tutte le Fiat 1100-103 e persino una Lancia Aurelia, cedendo la vittoria per 3"e 7/10 all'Alfa Romeo 1900 di Olivari; da notare che la gara era riservata alle sole vetture da turismo per il Volante d'Argento.
9 ott I Civita di Bagno-Fonte Avignone salita 3º 751-1300 Turismo 7º ass. Ferri Virgilio 14,200 13'40” 5/10 62,303 I ser ber Gara riservata alle vetture Turismo, valida per il “volante d'argento”.
23-ott I Civita di Bagno-Fonte Avignone salita 11º 751-1300 Turismo 19º ass. Terra Leonardo 14,200 13'16” 1/10 64,213 I ser ber Ultima della sua classe dietro a 10 Fiat 1100-103, l'Appia di Terra spicca un tempo quasi identico a quello della Dyna Panhard 750 che si aggiudica la classe fino a 750 cm³.
30-ott I Coppa Sant Ambroeus su pista (Monza) 3º 751-1300 Turismo 26º ass. Rondanini Gianni 28,750 14'26” 1/5 119,487 I ser ber Gara riservata ai soci della Scuderia Sant Ambroeus.

1956[modifica | modifica wikitesto]

1956
Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
5-feb I Ariccia-Bivio Laghi salita 1º Turismo Speciale 751-1300 8º ass. Nataloni Germano 4,100 3'06"0 79,354 I ser ber Ottima prova di questa Appia, che segna un tempo di tutto rilievo.
7º Turismo 751-1300 N.D. Leto di Priolo Massimo 4,100 3'27"5/10 71,132 I ser ber
11-mar I Criterium delle Nazioni km.da fermo 2º 751-1300 Turismo Speciale N.D. Begozzi Livia 1,000 37"6/10 95,744 I ser ber Splendida prestazione di questa Appia guidata dalla signora Livia Begozzi, staccata di appena 6/10 dalla leggera Fiat 1100-103 Bertone del vincitore di classe (Fernando Natella) ma davanti alla Fiat 1100-103 Tv di Giorgio Superti.
25-mar I Corsa delle Torricelle salita 26º 751-1300 Turismo N.D. Coggiola Franco 3,760 4'17"6/10 52,546 I ser ber Scialba prestazione: l'Appia di Coggiola è preceduta da ben 25 Fiat 1100-103 (tutte le 1100 che erano in gara, tranne una....)
12/14-apr I Rallye Femminile Perla S.Remo rallye 3º 751-1600 Turismo 18º ass. Schiagno Mimi --- --- --- I ser ber ---
25/27-mag CH Rallye di Ginevra rallye 8º 1001-1600 Turismo N.D. Decoppet/Decoppet --- --- --- I ser ber ---
24-giu I Castell'Arquato-Vernasca salita 23º 751-1300 Turismo 78º ass. Cantarelli Raffaello 9,775 8'14"2/5 71,177 I ser ber ---
24-giu I Vermicino-Rocca di Papa salita 1º 751-1300 Turismo Speciale N.D. Nataloni Germano 12,950 8'19"7/10 93,295 I ser ber? L'Appia di Nataloni era quasi certamente una "prima serie" berlina ben preparata; le vetture di questo gruppo erano in gara per il campionato sociale A.C.Roma
24-giu I Mosson-Treschè Conca salita 11º 751-1300 Turismo 40º ass. Fornasier Aldo 15,300 12'29"1/5 73,518 I ser ber ---
8-lug I Pugliano-Vesuvio salita 4º 751-1300 Turismo 20º ass. De Miranda Aldo 10,700 11'24"9/10 56,241 I ser ber ---
15-lug I Bologna-San Luca salita 7º 751-1300 Turismo 44º ass. Baldi Enzo 2,080 2'07"9/10 58,545 I ser ber ---
15-lug I Biella-Pettinengo salita 3º 751-1300 Turismo Speciale 23º ass. Coda Mario Enrico 7,700 6'22"3/5 72,451 Motto? la vettura potrebbe essere la versione speciale Motto, ma il dato non è certo.
15-lug I Frascati-Tuscolo salita 1º 751-1300 Turismo Speciale 8º ass. Nataloni Germano 4,500 3'55"2/10 68,877 I ser ber? L'Appia di Nataloni - che realizza un tempo di tutto rispetto - è probabilmente una "prima serie" berlina ben preparata.
15-ago I S.Benedetto del Tronto-Acquaviva salita 13º 751-1300 Turismo 23º ass. Gnagnatti Giorgio 7,000 6'44"4/5 62,252 I ser ber ---
9-set I Lessolo-Alice salita 17º 751-1100 Turismo Speciale 65º ass. Faroni F. 6,500 6'25"9/10 60,637 I ser ber? La vettura era quasi certamente una I serie berlina.
16-set I Jesi-Santa Maria Nuova salita 5º 751-1300 Turismo 20º ass. Gnagnatti Giorgio 6,000 3'58"8/10 90,452 I ser ber ---
23-set I Catania-Etna salita 10º 751-1300 Turismo 45ºass. Calì Angelo 38,000 29'48"3/10 76,497 I ser ber? La vettura era quasi certamente una I serie berlina.
23-set I Piediripa-Macerata salita 4º 751-1300-Turismo 9º ass. Dolci Bernardo 4,150 3'21"1/5 74,254 I ser ber? Bella prova di questa Appia berlina (quasi certamente una "prima serie") che si classifica dietro a tre Alfa Romeo Giulietta ma davanti a tutte le Fiat 1100-103.
25-set I Corongiu-Campuomu salita 1º 751-1300-Turismo 1º ass. Casula Mario 4,100 4'02"9/10 60,765 I ser ber? Bella vittoria di questa Appia berlina (quasi certamente una "prima serie") che risulta più veloce delle Alfa Romeo Giulietta; da segnalare che questa gara appare soltanto nel volume "Settant'anni di gare automobilistiche in Italia" e che, per un refuso, viene indicata come svoltasi nel 1965: si è ritenuto che la gara si sia disputata nel 1956, ma il dato non è dunque certo.
7-ott I Coppa Carri su pista (Monza) 6º 751-1300 Turismo 25º ass. Rondanini Gianni 34,500 17'31" 118,173 I ser ber? La vettura era quasi certamente una I serie berlina.
14-ott I Mannasuddas-Nuoro salita 1º 751-1300 Turismo N.D. Cubeddu Achille 14,400 10'28"5/10 82,482 I ser ber ---
21-ott I Gran Premio Roma circuito stradale 2º Turismo Speciale 751-1300 --- Nataloni Germano 1 ora di corsa --- 138,735 I ser ber? La vettura era quasi certamente una I serie berlina.
21-ott I Campionato Scuderia Cangrande su pista (Monza) 3º 751-1300 Turismo 19º ass. Paon Scipione 46,000 23'48"2/5 115,933 I ser ber? Bella prova di questa Appia berlina (quasi certamente una "prima serie") che si classifica dietro a due Alfa Romeo Giulietta ma davanti a tutte le Fiat 1100-103.
28-ott I Campionato A.C. Emiliani su pista (Modena) 2º 751-1100 Turismo 33º ass. Baldi Enzo 23,060 15'13"2/10 90,906 I ser ber ---
1/4-nov E Rallye Iberico rallye 1º 1001-1300 Turismo Speciale 8º ass. Pereira Francisco S. --- --- --- I ser ber? Il modello di Appia è stimato (potrebbe anche trattarsi di una berlina II serie).

1957[modifica | modifica wikitesto]

1957
Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
1-mag I Coppa Vigorelli su pista (Monza) 2º 751-1100 Turismo N.D. Mantovani Luciano 69,000 33'41"8/10 122,860 berlina Non è accertabile se la berlina Appia di Mantovani fosse una I serie oppure una II serie; buona gara di Mantovani, che cede soltanto alla Fiat 1100-103 TV di Ersilio Mandrini.
1-mag I Monza: 500 metri lanciati 500 m lanciati 2º 751-1100 Turismo N.D. Mantovani Luciano 0,500 13" 138,461 berlina Prova inserita nella "Coppa Vigorelli"; non è accertabile se la berlina Appia di Mantovani fosse una I serie oppure una II serie.
18-ago I Trapani-Monte Erice salita 1º 751-1100 Gran Turismo N.D. Cotelli 13,920 10'41" 78,177 Zagato Vittoria dell'Appia Zagato, che precede nettamente le Fiat 1100-103 Zagato.
8-set I Coppa Intereuropa su pista (Monza) 3º 751-1100 Gran Turismo 18ºass. Anselmi Enrico 1 ora 1h00'00" 138,891 Zagato Nell'occasione, l'Appia Zagato di Anselmi è battuta - sia pur di pochissimo - dalle due Fiat 1100-103 Zagato di Nino Merlo e di Carlo Coppo.
4º 751-1100 Gran Turismo 18ºass. Mantovani Luciano 1 ora 1h00'00" 133,596 Motto
29-set I Pontedecimo-Passo dei Giovi salita 4º 751-1300 Gran Turismo N.D. Anselmi Enrico 9,650 6'53"2/10 84,075 Zagato Anselmi è battuto da 3 Alfa Romeo Giulietta da 1,3 litri ma è il migliore tra le "1100" precedendo le rivali dirette Fiat 1100 Zagato.
4º 751-1300 Turismo N.D. Bollati Franco 9,650 8'17"8/10 69,787 I ser ber Bollati era in corsa nella speciale classifica per il "Volante d'Argento" per vetture strettamente di serie.
6-ott I Trieste-Opicina salita 8º 751-1300 Gran Turismo 32° ass. Anselmi Enrico 8,850 5'32"7/10 95,761 Zagato Il bravo Anselmi è costretto a cedere alle Alfa Romeo Giulietta SV e SVZ, ma è il migliore tra le "1100" e riesce a precedere, oltre a tre Giulietta, 6 Fiat 1100-103 Zagato, 2 Appia carrozzate da Motto e una 1100 TV trasformabile (spider).
14º 751-1300 Gran Turismo 44° ass. Mantovani Luciano 8,850 5'44"6/10 92,455 Motto
13-ott I Corongiu-Campuomu salita 2º 751-1300 Turismo 2º ass. Barrago 11,600 8'23"9/10 82,873 berlina Gara riservata alle sole vetture Turismo con cilindrata fino a 1300 cm³: l'Appia di Antonio (Tone) Barrago è seconda a mezzo secondo dalla Fiat 1100-103 TV di Ligas.
27-ott I Sassi-Superga salita 22º 751-1300 Gran Turismo 70º ass. Cafiero Nicola 4,600 3'59"3/10 69,201 Zagato Attardata questa Appia Zagato, che viene superata - oltreché dalle numerosissime Giuliette - anche dalla Fiat 1100-103 Zagato di Carlo Coppo

1958[modifica | modifica wikitesto]

1958
Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
16-mar I Campionati Universitari su pista (Modena) 1º 751-1100 Gran Turismo 15º ass. Mandelli 27,672 16'46"6/10 98,966 Zagato Unico concorrente nella classe 1100 Gran Turismo, Mandelli offre comunque una buona prova, realizzando una media migliore, per esempio, di quella delle Alfa Romeo Giulietta TI
19/20-apr I Giro di Sicilia rallye 2º 751-1100 Gran Turismo 10º ass. Costantini Mario 1071,600 --- --- Zagato Il modello di vettura di Costantini è stimato; gara di regolarità comprendente tuttavia alcune prove speciali in salita, nelle quali vengono penalizzati coloro che realizzano un tempo superiore rispetto a quello segnato dai migliori (1/3 dei partecipanti).
19/20-apr I Giro di Sicilia salita 2º 751-1100 Gran Turismo N.D. Costantini Mario 20,400 18'39"5/10 65,600 Zagato Il modello di vettura di Costantini è stimato; classifica particolare a margine del Giro di Sicilia: tempi e medie riguardano la somma delle prestazioni rese dai diversi concorrenti nelle 4 prove in salita inserite nella gara.
25-apr I Trofeo Vigorelli su pista (Monza) 1º fino a 1100 Gran Turismo 9º ass. Guidotti 46,000 19'35"2/10 140,912 Zagato Nella classe 1100, Guidotti precede altre due Appia Zagato (pilotate da Gianni Rondanini e da un pilota indicato nella cronaca dell'epoca con l'improbabile cognome Prinetto ma che potrebbe identificarsi in Ernesto Prinoth) e la Fiat-Abarth 750 del futuro telecronista Mario Poltronieri.
27-apr I Rimini-San Marino salita 3º 751-1100 Gran Turismo N.D. Zagato Elio 8,350 6'17"1/10 79,713 Zagato Nella propria classe, l'Appia è battuta dalle due Fiat 1100-103 Zagato di Carlo Coppo e Paolo Galli.
27-apr E La Rabassada salita N.D. 9º ass. Humet 4,900 4'30" 65,333 N.D.
4-mag I Bologna-San Luca salita 3º 751-1100 Gran Turismo N.D. Gotelli Natale 2,080 1'48"6/10 68,950 Zagato Nella propria classe, Gotelli è battuto da due Fiat 1100-103 Zagato; altre Appia Zagato si piazzano al 5º posto (Nicola Cafiero) e al 9º posto (Giovanni Bandini).
1-giu I Coppa della Consuma salita 4º 751-1100 Gran Turismo N.D. Cafiero Nicola 10,500 7'39"5/10 82,263 Zagato L'Appia di Cafiero soccombe a tre Fiat Zagato 1100-103 (Carlo Coppo, Teodoro Zeccoli e Carlo Pittoni i rispettivi piloti) e precede una quarta Fiat, condotta da Paolo Maranghi.
8-giu I Mosson-Tresché Conca salita 7º 751-1300 Turismo 34º ass. Franzan Domenico 15,300 13'36"4/5 67,433 berlina Questa berlina (non è dato sapere se una I serie o una II serie) non compie certamente una grande salita: è ultima nella sua classe e 34.esima assoluta (su un totale di 41 concorrenti classificati).
8-giu I Pugliano-Vesuvio salita 4º 751-1300 Gran Turismo 3º ass. Tuccari Enrico 10,000 9'56"4/10 60,362 Zagato ---
15-giu I Varese-Campo dei Fiori salita 5º 751-1100 Gran Turismo 54º ass. Cafiero Nicola 9,500 9'02"5/10 63,041 Zagato Le Fiat 1100-103 Zagato dominano la classe, occupando i primi 3 posti (Paolo Galli, Carlo Coppo, Teodoro Zeccoli); al quarto posto si piazza Gianni Rondanini, che le cronache indicano al volante di una Fiat 1100-103 Zagato: il dato potrebbe però essere inesatto e la vettura potrebbe essere una Lancia Appia: se così fosse, questa corrisponderebbe all'Appia Zagato meglio classificata (4º posto di classe, 49º posto assoluto)
22-giu I 6 Ore Esso su pista (Vallelunga) 1º 751-1100 Gran Turismo 11º ass. "Bred" 43,200 30'28"4/10 85,057 Zagato La posizione "assoluta" - 11º posto - è riferita alle sole vetture che hanno gareggiato su 25 giri di pista (le Gran Turismo); il pilota dell'Appia Zagato, che si cela dietro lo pseudonimo di "Bred" e che dovrebbe rispondere all'identità di Elio Zagato, si aggiudica la classe davanti alle due Fiat 1100-103 Zagato di Paolo Galli e Teodoro Zeccoli e segna anche il nuovo giro-record della pista di 1800 metri di Vallelunga per le 1100 Gran Turismo con un ottimo 1'14"8/10 (km/h 86,631).
29-giu I Predappio-Rocca delle Caminate salita 5º 751-1100 Turismo 39° ass. Borghesi Vichi Rino 3,700 4'47" 46,411 berlina Pur considerando le caratteristiche del tracciato (che nel suo breve sviluppo prevede parecchi tornanti a gomito) la media oraria ottenuta da Borghesi è da ritenere comunque insoddisfacente, inferiore a quella realizzata da vetture quali le 600 Fiat.
3º 751-1100 Gran Turismo 35° ass. Bandini Giovanni 3,700 4'38"8/10 47,776 Zagato Prestazioni inferiori alle aspettative per Giovanni Bandini, battuto da due Fiat 1100-103 Zagato (Paolo Galli e Teodoro Zeccoli); nella stessa corsa, un'Appia si classifica nella categoria Turismo.
6-lug I Bolzano-Passo della Mendola salita 4º 751-1100 Gran Turismo 53º ass. Cafiero Nicola 14,500 12'44"4/5 68,253 Zagato Poco esaltante il tempo spiccato dall'Appia Zagato di Cafiero, battuta dalle solite Fiat 1100-103 Zagato di Paolo Galli, Teodoro Zeccoli e Carlo Coppo.
13-lug I Trento-Bondone salita 3º 751-1100 Gran Turismo 58º ass. "Bred" 12,900 11'54"3/5 64,987 Zagato L'Appia Zagato di "Bred" è preceduta nella sua classe dalle Fiat 1100-103 Zagato di Carlo Coppo e di Teodoro Zeccoli, e precede la Fiat 1100-103 Zagato di Alvise Foscari e le due Lancia Appia Zagato di Corrado Ravanelli e di Giovanni Bandini.
2/3-ago I Giro delle Calabrie su strada 2º 751-1100 Turismo 42º ass. Restuccia Samuele 179,000 2h13'22"1/5 80,527 berlina Restuccia accusa un ritardo di poco più di 2' dalla Fiat 1100-103 di Cavaliere.
1º 751-1100 Gran Turismo 12º ass. "Bred" 179,000 1h56'51"4/5 91,902 Zagato "Bred" (pare si tratti dello pseudonimo sotto cui si cela Elio Zagato) segna ottimi tempi e si aggiudica la classe precedendo una Fiat e una D.B.
17-ago I S.Benedetto del Tronto-Acquaviva salita 4º 751-1100 Gran Turismo N.D. Longo Pietro 7,000 6'19" 66,490 Zagato Non esaltante la prestazione di questa Appia Zagato; l'identità del pilota non è certa (alcune fonti dicono P. Lungo)
7-set I Coppa Intereuropa su pista (Monza) 1º 751-1100 Gran Turismo 15º ass. "Bred" 1 ora --- 147,182 Zagato Sofferta ma esaltante vittoria di "Bred" (pseudonimo sotto cui si cela l'identità di Elio Zagato) che, dopo 1 ora di corsa, precede di appena 30 metri la Fiat 1100-103 Zagato di Carlo Coppo; alle spalle dei due - che battono tutti i record di classe - si piazzano Carlo Pittoni, Mario Colombi e "Tranquillo" (tutti su Fiat 1100-103 Zagato).
7-set I Squarciarelli-Rocca di Papa salita 2º 751-1100 Gran Turismo 32º ass. Presciutti Giancarlo 8,400 7'04"5/10 71,236 N.D. Il modello dell'Appia di Presciutti non è accertato; un'altra Appia (la Zagato di Pietro Longo) si piazza al 4º posto di classe.
6º 751-1100 Turismo 39º ass. Togni Ettore 8,400 7'34"1/10 66,593 II ser ber Incolore prestazione di questa berlina Appia, preceduta da ben 5 Fiat 1100-103.
7-set I Caleipo-Colle Nevegal salita 4º 751-1300 Turismo 16º ass. Fornasier Aldo 5,800 6'12"4/5 56,008 berlina L'Appia di Fornasier segna il secondo miglior tempo tra le vetture di 1100 cm³ dietro alla Fiat 1100-103 di Antonio Zanetti ma davanti a un'altra Appia (Olindo De Toffol) e a una Fiat 1100-103 (Franco Demetrio)
14-set I Mulino del Rocco-Cocconato salita 1º 751-1100 Gran Turismo 13º ass. Cafiero Nicola 2,860 2'53"7/10 59,274 Zagato Assenti le Fiat 1100-103 Zagato, la lotta - molto incerta - nella classe 1100 si sviluppa tutta in casa Lancia: Nicola Cafiero prevale per un solo decimo di secondo sull'altra Appia Zagato condotta da Enrico Agostini; entrambe le Appia compiono un'ottima salita e spiccano tempi di rilievo, che consentono loro di occupare il 13º e il 14º posto nella graduatoria assoluta.
14-set I Sorrento-Sant'Agata salita 7º 751-1300 Gran Turismo 38º ass. Longo Pietro 12,000 9'51"8/10 72,997 Zagato L'Appia di Longo segna il secondo tempo tra le "1100" (per le quali non era prevista classifica separata) ma a 47" abbondanti dalla Fiat 1100-103 Zagato di Carlo Coppo.
4º 751-1300 Turismo 50º ass. Lamberti Alfredo 12,000 10'21"1/10 69,554 berlina Apprezzabile gara del Lamberti, che ottiene la quarta piazza dietro a tre Alfa Romeo Giulietta ma davanti alle Fiat 1100-103.
28-set I Pontedecimo-Passo dei Giovi salita 14º 751-1300 Turismo 64º ass. Bollati Franco 9,650 8'00"9/10 72,239 berlina Scialba prestazione di questa Appia, ultima nella sua classe, che realizza una media di poco superiore rispetto a quella della migliore tra le Fiat Nuova 500 e assai peggiore di quella ottenuta dalle prime 4 Fiat 600.
8º 751-1300 Gran Turismo 38º ass. Agostini Enrico 9,650 7'10"4/10 80,715 Zagato L'Appia Zagato di Agostini ottiene un discreto 4º tempo tra le Gran Turismo da 1100 cm³, dietro alle Fiat 1100-103 Zagato.
5-ott I Trieste-Opicina salita 3º 751-1100 Gran Turismo 11º ass. "Bred" 8,850 5'25"8/10 97,790 Zagato "Bred" (alias Elio Zagato) finisce terzo di classe, dietro alle rivali di sempre, le Fiat 1100-103 Zagato, di Carlo Coppo e Teodoro Zeccoli; alle spalle di "Bred" si colloca un'altra Fiat 1100-103 Zagato (Paolo Galli) seguita dalle due Appia Zagato di Enrico Agostini e di Francesco Prioglio e da altre Fiat 1100; complice la pioggia che ha ostacolato la corsa delle vetture del gruppo "sport", l'Appia di "Bred" riesce a conquistare un ottimo 11º posto assoluto.
12-ott I Corongiu-Campuomu salita 2º 751-1300 Turismo 2º ass. Casula Mario 4,100 4'07"8/10 69,696 berlina Il modello specifico di Appia non è indicato nelle cronache dell'epoca, ma è quasi certo si trattasse di una berlina dal momento che alla gara erano ammesse le sole vetture della categoria Turismo; Casula è battuto per appena 4" da una Alfa Romeo Giulietta.
19-ott I Aosta-Pila salita 5º 751-1100 Turismo 29º ass. Bollati Franco 5,300 5'10"1/10 61,528 berlina Posizione di centro classifica, nella classe 1100 turismo, per questa Appia berlina.
4-nov I Coppa Sant'Ambroeus su pista (Monza) 2º 751-1100 Gran Turismo 13º ass. "Bred" 80,000 30'36"9/10 156,785 Zagato Elio Zagato (che corre sotto lo pseudonimo di "Bred") dispone di una recentissima nuova versione speciale di Appia Zagato e lotta fino all'ultimo centimetro con la Fiat 1100-103 Zagato di Carlo Coppo, al punto che entrambi vengono accreditati dell'identico tempo anche se Coppo precede il rivale di qualche decina di centimetri; le altre Appia Zagato in corsa si piazzano al 3º e al 5º posto con Enrico Agostini e Luciano Mantovani rispettivamente; la posizione nella graduatoria assoluta è riferita alle sole vetture Gran Turismo, che hanno gareggiato su 8 giri dell'anello completo di 10 km.
9-nov I Passo Rigano-Bellolampo salita 3º 751-1100 Turismo N.D. Restuccia Samuele 9,750 7'47"1/10 75,144 berlina Discreta prestazione di Bertuccia, terzo di classe, preceduto di pochissimo da due Fiat 1100-103.
21-dic I Messina-Colle San Rizzo salita 2º 751-1100 Turismo 19º ass. Restuccia Samuele 10,100 8'57"1/5 67,684 berlina
1º 751-1100 Gran Turismo 17º ass. Rizzotti Gregorio 10,100 8'49"4/5 68,629 Vignale (stimata) Il modello di Appia è probabile ma comunque stimato; Rizzotti precede l'Appia Zagato di Francesco Fiorentino di 8".

1959[modifica | modifica wikitesto]

1959
Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
5-apr I Stallavena-Boscochiesanuova salita 2º 751-1100 Gran Turismo 30º ass. Brioglio Francesco 15,300 8'55"7/10 69,696 Zagato Malgrado un ottimo tempo, Brioglio (che dispone di una GTE prototipo) non riesce a battere l'unica Fiat 1100-103 Zagato in gara, condotta magnificamente da Teodoro Zeccoli, che lo precede di 3/10; alle spalle di Brioglio, altre tre Appia (3º Enrico Agostini con una GTE, ad appena 2"9/10 da Brioglio, 4º Giovanni Kerschbaumer con una GTE-prototipo e 5º Nicola Cafiero, anch'egli con una GTE-prototipo).
19-apr I Frascati-Tuscolo salita 2º 751-1300 Gran Turismo 11º ass. Tuccari Enrico 4,500 3'50"6/10 70,251 Zagato Buon tempo quello ottenuto da Tuccari, la cui Appia Zagato cede il primo posto alla Alfa Romeo Giulietta SV di "Tip Top" (chiaramente uno pseudonimo), ma supera tutte le altre Alfa Romeo; nella stessa corsa un'altra Appia si classifica nella categoria Turismo.
3º 751-1100 Turismo N.D. Presciutti Giancarlo 4,500 4'16"2/10 63,231 II ser ber L'Appia di Presciutti è preceduta da due Fiat 1100-103 e segna un tempo piuttosto elevato (un poco peggiore rispetto a quello realizzato dalla prima tra le Fiat Nuova 500); nella stessa corsa un'altra Appia si classifica nella categoria Gran Turismo..
19-apr I Gran Premio Vigorelli-I batteria su pista (Monza) Formula Junior 9º ass. Bordoni Franco 57,500 23'09"9/10 148,931 Dagrada FJ ---
19-apr I Gran Premio Vigorelli-Finale su pista (Monza) Formula Junior 12º ass. Bordoni Franco 212,750 1h25'52"2/10 148,654 Dagrada FJ Bordoni si classifica a 3 giri dal vincitore, compiendo 37 giri su 40.
26-apr I Rimini-San Marino salita 1º 751-1100 Gran Turismo N.D. Kerschbaumer Giovanni 8,350 6'11"9/10 80,828 Zagato Le Appia Zagato devono vedersela con le solite Fiat 1100-103 Zagato e con la Dkw 1000 portata in gara per l'occasione da Enrico Agostini: i migliori giungono in una manciata di secondi, ma l'Appia GTE-prototipo di Kerschbaumer ha la meglio (anche se per soli 7/10) sulla Dkw di Enrico Agostini, che a sua volta precede l'altra Appia GTE-prototipo di Francesco Prioglio di altri 7/10 e la Fiat 1100-103 Zagato di Zeccoli di 6"
30-apr I Castelfusano-Giornata dei Primati su strada 3º 751-1300 Turismo 13º ass. Presciutti Giancarlo 2,000 1'01"3/10 117,455 II ser ber Nella classifica (per somma dei tempi sul km. da fermo e sul km. lanciato) l'Appia di Presciutti precede tutte le Fiat 1100-103.
3-mag I Coppa Sant'Ambroeus su pista (Monza) 1º 751-1100 Gran Turismo 19º ass. Kerschbaumer Giovanni 100,000 38'37"8/10 155,319 Zagato Doppietta dell'Appia Zagato in questa gara (disputatasi sull'anello completo della pista di Monza da 10 km): 1º Giovanni Kerschbaumer (GTE-prototipo) e 2º Enrico Agostini (GTE) ; terza la Fiat 1100-103 Zagato di Teodoro Zeccoli, quarta e quinta altre due Appia (Prioglio con una GTE-prototipo e "Rimsky" con un'Appia Zagato di versione non specificata), sesta e ultima la Fiat-Zagato della signora Alma Cacciandra; buone le prestazioni d'assieme della Appia Zagato, che hanno ottenuto velocità paragonabili a quelle delle Alfa Romeo Giulietta TI e un po' al di sotto di quelle realizzate dalle Alfa Romeo 1900 TI e dalle Fiat-Abarth 750 bialbero; la posizione nella graduatoria assoluta è riferita alle sole vetture della categoria Gran Turismo, che hanno gareggiato su 10 giri di pista.
3-mag I Coppa Sant'Ambroeus su pista (Monza) Formula Junior 7º ass. Bordoni Franco 120,000 45'15"1/10 159,110 Dagrada FJ ---
17-mag I 6 Ore Esso-I batteria/F.Junior su pista (Vallelunga) Formula Junior 5º ass. Bordoni Franco 36,000 23'39"2/10 91,319 Dagrada FJ ---
17-mag I 6 Ore Esso-Finale/F.Junior su pista (Vallelunga) Formula Junior 9º ass. Bordoni Franco 52,200 N.D. N.D. Dagrada FJ Bordoni è 9º (e ultimo) a 1 giro dal vincitore.
17-mag I 6 Ore Esso-I batteria/G.T. su pista (Vallelunga) 1º 751-1100 Gran Turismo --- Kerschbaumer Giovanni 18,000 12'22"4/10 87,284 Zagato Kerschbaumer (GTE-prototipo) è primo della sottoclasse fino a 1100 cm³: alle sue spalle troviamo la Fiat 1100-103 Zagato di Zeccoli e l'Appia II serie "preparata" di Cicchetti.
17-mag I 6 Ore Esso-II batteria/G.T. su pista (Vallelunga) 2º 751-1100 Gran Turismo --- Prioglio Francesco 18,000 12'43" 84,927 Zagato Il copione è analogo a quello visto nella I batteria: in questa II batteria, però, ha la meglio la Fiat 1100-103 Zagato di Teodoro Zeccoli, che batte le Appia Zagato di Francesco Prioglio (GTE-prototipo), di "Rimsky" (versione non specificata) e di Vitale Giroldi (GTE).
17-mag I 6 Ore Esso-Finale/G.T. su pista (Vallelunga) 1º 751-1100 Gran Turismo --- Kerschbaumer Giovanni 27,000 18'44" 86,476 Zagato Dietro al vincitore (con la GTE-prototipo) troviamo altre tre Appia: le due Zagato di "Rimsky" (versione non specificata) e di Francesco Prioglio (GTE-prototipo) e la berlina II serie di Cicchetti.
7-giu I Cividale-Castelmonte salita 1º 751-1100 Gran Turismo 5º ass. Kerschbaumer Giovanni 7,100 6'05"1/10 70,008 Zagato L'Appia GTE-prototipo di Kerschbaumer, che nella sua classe ha facilmente la meglio sull'Appia cabriolet Vignale di Qualizza, si piazza a un bel 5º posto assoluto, preceduta da 3 Alfa Romeo Giulietta e da 1 Fiat-Abarth 750.
2º 751-1100 Gran Turismo N.D. Qualizza 7,100 N.D. N.D. Vignale L'Appia cabriolet di Qualizza soccombe - diremmo ovviamente - alla più performante Appia-Zagato di Kerschbaumer.
7-giu I Coppa della Consuma salita 1º 751-1100 Gran Turismo N.D. Agostini Enrico 10,500 N.D. N.D. Zagato L'Appia di Agostini è la versione GTE.
21-giu I Mosson-Tresché Conca salita 5º 751-1300 Gran Turismo 16º ass. Agostini Enrico 14,500 10'26" 83,386 Zagato Abolita la sottoclasse 1100 cm³, le Appia Zagato (e le Fiat 1100-103 Zagato) si trovano ad affrontare le insuperabili Alfa Romeo Giulietta SV e non possono aspirare alla vittoria nella classe da 751 a 1300 cm³: la migliore tra le "1100" è comunque la Fiat 1100-103 Zagato di Teodoro Zeccoli, che riesce a superare per 3/5 di secondo l'Appia Zagato GTE di Enrico Agostini, che precede a sua volta una Giulietta e due Fiat Zagato.
29-giu I Coppa della Sila salita 1º 751-1100 Gran Turismo 8º ass. Agostini Enrico 24,500 20'36"4/5 71,313 Zagato Nella "sottoclasse"1100, dietro all'Appia Zagato GTE di Agostini si piazzano altre due Appia: la Zagato (versione non specificata) di Samuele Restuccia e la Vignale di Gregorio Rizzotti; buona comunque la prestazione di Agostini, che si piazza addirittura all'8º posto della graduatoria assoluta.
5-lug I Bolzano-Mendola salita 1ª 751-1100 Gran Turismo 12° ass. Kerschbaumer Giovanni 14,500 11'46" 73,937 Zagato Notevole impresa dell'Appia GTE-prototipo di Kerschbaumer il quale, oltre ad aggiudicarsi la sottoclasse 1100 e a giungere comunque terzo nella classe 1300, spicca un tempo di assoluto rilievo - migliore ad esempio di quelli segnati da tutte le vetture della categoria Turismo, Giuliette e 1900 Alfa Romeo incluse - che lo colloca addirittura al 12º posto assoluto.
5-lug I Veglio Mosso-Mosso Santa Maria salita 2º 751-1100 Gran Turismo N.D. Carafoli Marco 6,800 6'28"8/10 62,962 Zagato Carafoli con l'Appia Zagato (versione non specificata) è 2º (a più di 20" dalla Fiat 1100-103 Zagato di Teodoro Zeccoli) ma riesce a precedere - anche se di un solo decimo di secondo - la Fiat 1100-103 Zagato di Girolamo Capra.
12-lug I Trento-Bondone salita 1º 751-1100 Gran Turismo N.D. Kerschbaumer Giovanni 17,300 16'29" 62,972 Zagato Kerschbaumer (GTE-prototipo) si aggiudica la classe con una dozzina di secondi di margine sulla Fiat 1100-103 Zagato di Girolamo Capra; la media ottenuta dall'Appia Zagato non è comunque eccezionale ed è nettamente inferiore rispetto a quella ottenuta dalle Fiat-Abarth 750 ma anche dalle Alfa Romeo Giulietta TI
19-lug I Garessio-Colle San Bernardo salita 1º 751-1100 Gran Turismo N.D. Agostini Enrico 6,200 5'03" 73,663 Zagato Agostini (GTE) compie una buona salita (il suo tempo è vicino a quello conseguito dalle migliori Alfa Romeo Turismo - Giulietta TI e 1900 - e delle Fiat Abarth 750) precedendo, nella sua classe, le Fiat 1100-103 Zagato di Teodoro Zeccoli, Carlo Pittoni e Girolamo Capra; le altre Appia Zagato di Marco Carafoli (versione non specificata) e di Vitale Giroldi (GTE) seguono, un po' attardate, al 5º e 6º posto di classe.
26-lug I Trieste-Opicina salita 1º 751-1100 Gran Turismo 28° ass. Kerschbaumer Giovanni 8,850 5'14"7/10 101,239 Zagato Ennesima vittoria di classe di Kerschbaumer e della sua GTE-prototipo, che ha ragione (anche se per poco più di 1") sull'altra Appia Zagato (GTE) di Enrico Agostini, sulla Fiat 1100-103 Zagato di Girolamo Capra, sull'Appia Zagato di Marco Carafoli (versione non specificata) e, a chiudere, sulla Fiat 1100-103 TV spider di Arnaldo Tarantino. Ottimo il riscontro cronometrico di Kerschbaumer, la cui Appia Zagato compie la salita più velocemente di tutte le vetture Turismo ed è in linea con quelli ottenuti dalle velocissime Fiat-Abarth 750 bialbero.
5-ago I Frascati-Rocca di Papa salita 6º 751-1100 Turismo N.D. Presciutti Giancarlo 7,000 5'17"8/10 79,295 II ser ber Tempo piuttosto alto per questa "solitaria" Appia berlina, preceduta in classifica da ben 5 Fiat 1100-103.
1º 751-1100 Gran Turismo N.D. Agostini Enrico 7,000 4'37"2/10 90,909 Zagato Oltre a vincere la propria classe battendo sonoramente la Fiat 1100-103 Zagato di Antonio Albanese, l'Appia GTE di Agostini segna un tempo apprezzabile, migliore di quelli ottenuti da parecchie Alfa Romeo Giulietta.
30-ago I Sassi-Superga salita 7º 751-1100 Turismo 83º ass. Balocco Marco 4,600 5'30"1/10 50,166 berlina Ultimo di classe e 83º assoluto (su 91): la crudezza dei numeri la dice lunga circa la prestazione di questa Appia.
1º 751-1100 Gran Turismo 24º ass. Kerschbaumer Giovanni 4,600 4'22"6/10 63,061 Zagato Kerschbaumer, che compie un'ottima salita con la GTE-prototipo, ha la meglio sulla GTE di Enrico Agostini, battendola per quasi 14", mentre le Fiat 1100-103 Zagato sono relegate al 3º e 4º posto (Carlo Pittoni e Girolamo Capra rispettivamente).
30-ago I Madonna delle Piane-Chieti salita 2º 751-1100 Turismo N.D. Presciutti Giancarlo 6,000 N.D. N.D. II ser ber L'Appia di Presciutti è preceduta dalla Fiat 1100-103 TV di Cesare Sodo; un'altra Appia - condotta da Santuccione - occupa la terza posizione di classe.
6-set I Aosta-Pila salita 5º 751-1100 Turismo 56º ass. Balocco Marco 5,300 5'33"3/10 57,245 berlina Prestazione sotto tono per questa Appia, il cui tempo è davvero assai elevato (56.esimo su 63).
1º 751-1100 Gran Turismo 26º ass. Agostini Enrico 5,300 4'31"7/10 70,224 Zagato Il duello tra i due piloti di Appia Zagato più in forma del momento (Agostini con la GTE e Kerschbaunmer con la GTE-prototipo) si risolve stavolta a favore del primo, che stacca di 4" il rivale; seguono le due Fiat (la Zagato di Girolamo Capra, vicinissima ai due "lancisti", e la spyder di Sandro Veglio, molto più attardata).
13-set I Coppa Intereuropa su pista (Monza) 1º 751-1100 Gran Turismo 22º ass. Agostini Enrico 1 ora --- 142,656 Zagato Nella classe 1100, Agostini (GTE) precede la Fiat 1100-103 Zagato di Luigi Cabella e le due Appia Zagato di "Rimski" (versione non specificata) e Vitale Giroldi (GTE); Buono il chilometraggio coperto in un'ora, che è di circa km 1,4 inferiore rispetto a quello effettuato, nella stessa occasione, dall'unica "sorella maggiore Aurelia" in lizza (una B20-2500).
20-set I Pontedecimo-Passo dei Giovi salita 1º 751-1100 Gran Turismo 36º ass. Agostini Enrico 9,650 6'49"4/10 84,855 Zagato L'Appia di Agostini (GTE) supera nettamente (di 14"4/10) quella di Marco Carafoli (versione non specificata); terza la Fiat Zagato di Girolamo Capra, quarta l'Appia di "Rimski" (versione non specificata), quinta la Fiat Zagato di Giuseppe Donato, sesta l'Appia di Vitale Giroldi (GTE); la prestazione di Agostini è apprezzabile, equiparabile a quelle delle Alfa Romeo Giulietta TI e 1900 e delle Fiat Abarth Zagato 750.
4-ott I Coppa Nissena salita 1º 751-1100 Gran Turismo N.D. "Comar" 8,600 N.D. N.D. Zagato L'Appia GTS del pilota che si cela sotto lo pseudonimo di "Comar" precede Amedeo Bartoccelli (GTE) e Francesco Fiorentino (GTS).
13-ott I Corongiu-Campuomu salita 1º 751-1100 Turismo 4º ass. Casula Mario 4,100 4'08"1/10 59,492 berlina Dopo le "performance" degli anni precedenti, anche questa volta Mario Casula con la sua Appia compie, su questo percorso, un'ottima corsa, precedendo tutte le vetture da 1100 cm³ , l'Alfa Romeo 1900 TI e parecchie Giulietta: soccombe soltanto alle tre Alfa Romeo Giulietta TI più veloci; un'altra Appia - condotta da Meloni - si piazza al 4º posto di classe, assai attardata.
25-ott I Gran Premio Shell su pista (Vallelunga) 6º oltre 750 Turismo 10º ass. Presciutti Giancarlo 27,000 20'08"9/10 80,403 II ser ber Corsa riservata alle vetture Turismo ripartite in due sole classi (fino a 750 cm³ e oltre): nella classe maggiore, l'Appia di Presciutti è preceduta da 4 Alfa Romeo (due Giuliette TI e due 1900 TI) e da una Fiat 1100-103 ma riesce a precedere a sua volta una Fiat 1100-103; meglio dell'Appia di Presciutti fanno però anche le prime 4 Fiat 600 che corrono nella classe fino a 750 cm³.
4-nov I Via Anagnina-Tuscolo salita 3º 751-1100 Turismo N.D. Presciutti Giancarlo 7,000 6'00"9/10 69,825 II ser ber La gara si articola su due prove lungo lo stesso tracciato di km 3,5 e classifica per somma di tempi: Presciutti non spicca tempi di rilievo e finisce al 3º posto di classe, dietro a due Fiat 1100-103.
8-nov I Passo Rigano-Bellolampo salita 1º 751-1100 Gran Turismo N.D. Rizzotti Gregorio 9,911 N.D. N.D. Zagato? Il modello di Appia utilizzato dal Rizzotti è frutto di stima (potrebbe anche trattarsi della cabriolet Vignale utilizzata dallo stesso Rizzotti il 29 giugno alla Coppa della Sila)

1960[modifica | modifica wikitesto]

1960
Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
24-feb C Gran Premio Habana circuito stradale Formula Junior 13º ass. Bianco Angelo 130,000 1h19'20"5/10 98,309 Dagrada FJ Trofeo Mondiale Formula Junior a Cuba: in questa prima manche, Bianco è 13º a 5 giri dal vincitore (25 giri anziché 30).
24-feb C Gran Premio De La Libertad circuito stradale Formula Junior 5º ass. Bianco Angelo 150,800 1h18'01"3/10 115,967 Dagrada FJ Trofeo Mondiale Formula Junior a Cuba: in questa seconda manche, Bianco è 5º a 1 giro dal vincitore (29 giri anziché 30).
24-feb C Trofeo Mondiale Formula Junior circuito stradale Formula Junior 8º ass. Bianco Angelo 280,800 2h37'21"8/10 115,967 Dagrada FJ Trofeo Mondiale Formula Junior a Cuba: nella classifica finale - per somma dei tempi ottenuti nel G.P. di "Habana" e in quello de "La Libertad" - Bianco è 8º a 6 giri dal vincitore (54 giri anziché 60)
19-mar I II Prova Addestrativa su pista (Monza) Formula Junior 8º ass. Facetti Carlo 11,925 5'49"9/10 122,692 Facetti FJ Gara articolata in due manches con classifica finale per somma dei tempi: in base al regolamento, Facetti è classificato all'8º (e ultimo) posto pur essendosi ritirato al 6º giro dei 68 in programma (34 giri per ogni manche).
19-mar I Frascati-Tuscolo salita 1º 851-1150 Gran Turismo 11º ass. Tuccari Enrico 4,500 3'43"5/10 72,483 Zagato Bella prova di Tuccari, la cui Appia Zagato si aggiudica con facilità la classe - davanti all'Appia di Achille Visocchi (forse una Zagato, forse una berlina "elaborata" meccanicamente) - e riesce a piazzarsi all'11º posto assoluto facendo meglio di Fiat 8V, Alfa Romeo 1900, MG e di tutte le Alfa Romeo Giulietta TI tranne una.
27-mar I III Prova Addestrativa-I manche su pista (Monza) Formula Junior 2º ass. Baghetti Giancarlo 81,090 39'18"1/10 123,796 Dagrada FJ Arrivo a due"in volata": alla Fiat-Stanguellini di Raffaele Cammarota e alla Lancia-Dagrada di Giancarlo Baghetti viene infatti assegnato lo stesso identico tempo.
27-mar I III Prova Addestrativa-II manche su pista (Monza) Formula Junior 1º ass. Baghetti Giancarlo 81,090 39'09"6/10 124,244 Dagrada FJ Netta vittoria della Lancia-Dagrada di Baghetti, che precede le numerose Stanguellini, De Sanctis e Foglietti motorizzate Fiat.
27-mar I III Prova Addestrativa su pista (Monza) Formula Junior 1º ass. Baghetti Giancarlo 162,180 1h18'27"7/10 124,019 Dagrada FJ Nella classifica finale per somma dei tempi, la Lancia-Dagrada di Baghetti precede di circa 45" il più immediato inseguitore, Raffaele Cammarota con la Fiat-Stanguellini.
3-apr I Stallavena-Boscochiesanuova salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. Doratti 15,300 9'15"4/10 99,171 N.D. Il modello di Appia condotto alla vittoria di classe da questo pilota sconosciuto (che peraltro non segna un tempo particolarmente strepitoso) non è accertabile; nella graduatoria di classe, dietro all'Appia di Doratti si piazzano nell'ordine la Fiat-Zagato di Jacopo Trivellato, l'Appia (modello non specificato) di Fabrizio Agazzi e le Appia-Zagato di Alberto Zancaner (versione non specificata) e di Giorgio Da Crema (GTE).
3-apr I Avola-Avola Antica salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. Fiorentino Francesco 8,000 N.D. N.D. Zagato L'Appia Zagato di Fiorentino è del tipo GTE.
10-apr I Cosenza-Tessano salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. Bartoccelli Amedeo 5,500 N.D. N.D. Zagato L'Appia Zagato di Bartoccelli è del tipo GTE.
24-apr I Trofeo Vigorelli-II eliminatoria su pista (Monza) Formula Junior 2º ass. Facetti Carlo 62,010 29'34"1/10 125,830 Facetti FJ Carlo Facetti è ottimo secondo ad appena 7/10 dal vincitore, Michel May su Fiat-Stanguellini; da segnalare che Facetti segna il giro più veloce (1'07"2/10, media 127,767 km/h).
24-apr I Trofeo Vigorelli-III eliminatoria su pista (Monza) Formula Junior 1º ass. Baghetti Giancarlo 62,010 29'11"2/10 127,476 Dagrada FJ La Dagrada-Lancia di Baghetti batte decisamente la BMC-Cooper di Carrol Smith, che giunge seconda staccata di quasi 10"
7º ass. Basini Bruno 59,625 30'00"4/10 119,223 Raineri FJ Basini, che si classifica a 1 giro dal vincitore, è 7º ma occupa in realtà una delle ultime posizioni (coloro che portano a termine la corsa sono infatti soltanto 9).
25-apr I Trofeo Vigorelli-finale-I manche su pista (Monza) Formula Junior 1º ass. Baghetti Giancarlo 149,500 55'22"7/10 161,976 Dagrada FJ I primi tre giungono al traguardo "in un fazzoletto", con distacchi infinitesimali: Baghetti prevale per 1/10 su Juan Manuel Bordeu e per 3/10 su Henry Grandsire (entrambi alla guida di Fiat-Stanguellini).
4º ass. Facetti Carlo 149,500 55'50"3/10 160,642 Facetti FJ Facetti è preceduto dalla vittoriosa Lancia-Dagrada di Baghetti e dalle due Fiat-Stanguellini di Juan Manuel Bordeu e di Henry Grandsire, ma precede a sua volta un nugolo di pericolosi avversari sulle più disparate vetture di Formula Junior.
25º ass. Basini Bruno 46,000 N.D. N.D. Raineri FJ Benché classificato, Basini si ritira dopo aver completato 8 giri dei 26 in programma e non può partecipare alla II manche.
25-apr I Trofeo Vigorelli-finale-II manche su pista (Monza) Formula Junior 3º ass. Baghetti Giancarlo 149,500 55'28"1/10 161,713 Dagrada FJ Forte del vantaggio acquisito nella I manche, Baghetti compie una gara accorta "accontentandosi" della terza piazza, davanti ai suoi avversari diretti.
13º ass. Facetti Carlo 138,000 54'04"8/10 153,106 Facetti FJ Facetti è 13º a 2 giri.
25-apr I Trofeo Vigorelli-classifica finale su pista (Monza) Formula Junior 1º ass. Baghetti Giancarlo 299,000 1h50'50"8/10 161,845 Dagrada FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; convincente vittoria della Dagrada-Lancia della giovane promessa Baghetti, che ha la meglio sui quotati Juan Manuel Bordeu, Henry Grandsire, Michel May, Roberto Lippi, Mennato Boffa, Colin Davis e tutti gli altri.
8º ass. Facetti Carlo 287,500 1h49'55"1/10 156,934 Facetti FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; Facetti è 8º a 2 giri.
26º ass. Basini Bruno 46,000 N.D. N.D. Raineri FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; benché non possa partecipare alla II manche perché ritiratosi dopo 8 giri della I manche, Basini viene comunque inserito in classifica, sia pure al penultimo posto.
15-mag I IV Prova Addestrativa-I manche su pista (Monza) Formula Junior 11º ass. Facetti Carlo 42,930 25'23"5/10 101,442 Facetti FJ Benché classificato, in realtà Facetti si ritira dopo la conclusione del 18º dei 34 giri in programma.
15-mag I IV Prova Addestrativa-II manche su pista (Monza) Formula Junior 6º ass. Facetti Carlo 81,090 40'08"3/10 121,215 Facetti FJ ---
15-mag I IV Prova Addestrativa-classifica finale su pista (Monza) Formula Junior 9º ass. Facetti Carlo 124,020 1h05'31"8/10 113,554 Facetti FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; benché ritirato dopo 18 giri della I manche, Facetti partecipa alla II manche e viene inserito in classifica, sia pure al quartultimo posto.
15-mag I Palermo-Monte Pellegrino salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. "Comar" 8,750 6'23"9/10 82,052 Zagato "Comar" - che segna con la sua Appia-Zagato GTS un tempo simile a quello delle più piccole 750 Abarth - precede le altre Appia Zagato di Salvatore Vecchio (GTE), di Francesco Fiorentino (GTS) e di Caruso (versione non specificata).
22-mag I Castell'Arquato-Vernasca salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. Da Crema Giorgio 9,775 6'50"3/10 85,766 Zagato Prestazione onesta ma non eccezionale per Giorgio Da Crema e la sua Appia-Zagato GTE, che segna un tempo discreto e che precede di 1" l'altra Appia di Caronni.
26-mag I VI Prova Addestrativa-I manche su pista (Monza) Formula Junior 6º ass. Bassi Giorgio 81,090 40'06"7/10 121,296 Dagrada FJ ---
26-mag I VI Prova Addestrativa-II manche su pista (Monza) Formula Junior 4º ass. Bassi Giorgio 78,705 39'25"6/10 119,774 Dagrada FJ Bassi è 4º a 1 giro (33 giri contro 34)
26-mag I VI Prova Addestrativa-classifica finale su pista (Monza) Formula Junior 4º ass. Bassi Giorgio 159,795 1h19'32"3/10 120,541 Dagrada FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; Bassi è 4º a 1 giro (67 giri contro 68)
5-giu I Coppa della Consuma salita 2º 701-1150 Gran Turismo N.D. Piperno Ugo 10,500 7'46"2/5 81,046 Zagato In questa gara, le classi 850 e 1150 vengono unificate e l'Appia Zagato GTE di Piperno finisce al 2º posto, battuta di ben 12"1/5 dalla Fiat Abarth Zagato 750 di Flavio Sapia; alle spalle di Piperno si piazzano la Fiat 1100-103 Zagato di Jacopo Trivellato, l'Appia di "Mapamipi" e la Fiat Zagato di Remigio Cianfriglia
12-giu F Gran Premio di Albi-I batteria circuito stradale Formula Junior 9º ass. Bassi Giorgio 44,865 N.D. N.D. Dagrada FJ Bassi è classificato al 9º e ultimo posto, a 5 giri dal vincitore (15 giri anziché 20).
12-giu F Gran Premio di Albi-II batteria circuito stradale Formula Junior 3º ass. Baghetti Giancarlo 59,820 29'01"8/10 123,637 Dagrada FJ Bella gara di Baghetti, battuto soltanto dalla Cooper-BMC di Jean Raby e dalla Fiat-Stanguellini di Juan Manuel Bordeu; la Dagrada di Giancarlo sarà costretta al ritiro nelle prime battute della prova finale.
12-giu I Salsomaggiore-S.Antonio salita 1º 701-1150 Gran Turismo N.D. Baldini Luigi 8,250 6'40"3/10 74,194 Zagato Lotta in famiglia tra Appia Zagato GTE, con tempi apprezzabili e abbastanza ravvicinati: dietro a Baldini, si piazzano Guzzini e "Aramis"
16-giu I VIII Prova Addestrativa-I manche su pista (Monza) Formula Junior 2º ass. Baghetti Giancarlo 81,090 38'15"5/10 127,172 Dagrada FJ Baghetti cede la vittoria (per 6" 9/10) alla Fiat-Osca di Giancarlo Rigamonti; alle spalle di Baghetti si piazza, più staccata, l'altra Dagrada-Lancia di Giorgio Bassi.
16-giu I VIII Prova Addestrativa-II manche su pista (Monza) Formula Junior 3º ass. Bassi Giorgio 78,705 38'16"6/10 123,372 Dagrada FJ Bassi è 3º a 1 giro dal vincitore (compie 33 giri anziché 34); Baghetti con l'altra Dagrada si piazza al 6º posto, a 7 giri, essendosi fermato dopo 27 giri per noie ai freni
16-giu I VIII Prova Addestrativa-classifica finale su pista (Monza) Formula Junior 2º ass. Bassi Giorgio 159,795 1h17'20"5/10 123,965 Dagrada FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; Bassi è 2º a 1 giro dal vincitore (compie 67 giri anziché 68); Baghetti con l'altra Dagrada si piazza al 6º posto, a 7 giri, essendosi fermato, nella II manche, dopo 27 giri.
16-giu I Compiano-Vetto D'Enza salita 5° 851-1300 Gran Turismo N.D. Agazzi Fabrizio 5,300 N.D. N.D. Zagato Inserita nella classe fino a 1300 cm³, l'Appia Zagato di Agazzi (GTS) si piazza al 5º posto, complice una uscita di strada non troppo cruenta.
19-giu I Santo Stefano-Gambarie salita 1º 701-1150 Gran Turismo N.D. "Comar" 7,850 6'21"4/5 74,017 Zagato "Comar" (GTS) segna un tempo non eccezionale, addirittura un poco peggiore rispetto a quello della migliore tra le Fiat 1100-103 turismo; alle spalle di "Comar", le altre Appia Zagato di Gregorio Rizzotti e di Francesco Fiorentino.
26-giu I Varese-Campo dei Fiori salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. Piperno Ugo 9,500 8'41"3/10 65,605 Zagato Piperno (GTE), che compie una salita discreta (il suo tempo, ad esempio, è peggiore rispetto a quelli spiccati dalle prime due Fiat Abarth 750) precede altre due Appia-Zagato GTE (Giorgio Da Crema e "Aramis").
26-giu I Valdesi-Santa Rosalia salita 1º 851-1150 Gran Turismo ND Vecchio Salvatore 7,000 4'58" 84,563 Zagato Piuttosto buona (anche se inferiore a quella delle più piccole Fiat Abarth) la media realizzata da Vecchio (GTE) che precede di 11" la vettura dello stesso tipo condotta da Santo Galatà.
29-giu I Gran Premio Lotteria-I batteria su pista (Monza) Formula Junior 6º ass. Baghetti Giancarlo 86,250 32'19" 160,134 Dagrada FJ Baghetti è soltanto 6º: lo precedono le due Cooper-BMC di Mike Spence e Denis Hulme e le Fiat-Stanguellini di Henry Grandsire, Lorenzo Bandini e Jacques Calés; Giorgio Bassi con l'altra Dagrada si ritira dopo 8 giri.
11º ass. Basini Bruno 86,250 33'11" 155,951 Raineri FJ
29-giu I Gran Premio Lotteria-finale su pista (Monza) Formula Junior 17º ass. Baghetti Giancarlo 155,250 1h01'29"6/10 151,479 Dagrada FJ Baghetti è 17º a 3 giri dal vincitore (27 giri invece di 30).
20º ass. Basini Bruno 155,250 1h03'20"5/10 147,059 Raineri FJ Basini è 20º a 3 giri dal vincitore (27 giri invece di 30).
3-lug I Bolzano-Passo della Mendola salita 3º 851-1300 Gran Turismo 15º ass. Demetz Herbert kmt 11'40"2/5 74,528 Zagato Costrette a correre assieme alle più potenti Alfa Romeo Giulietta SV per l'abolizione della sottoclasse 1150, le Appia Zagato si difendono con onore, occupando, oltre al 3º posto di Demetz (GTE), il 5º (Giorgio Da Crema,GTE), il 6º (Vanni Zuliani,GTE), il 9º (Nicola Cafiero,GTE), il 10º (Alberto Zancaner, versione imprecisata) e l'11º (Vitale Giroldi,GTE); Demetz riesce a occupare uno stupefacente 15º posto assoluto, dietro a 9 vetture della categoria "sport", a 2 Porsche Carrera 1600, a 1 Ferrari 250 GT da 3 litri e a 2 Giulietta (una SV e una SS).
3-lug I IX Prova Addestrativa-I manche su pista (Monza) Formula Junior 2º ass. Bassi Giorgio 81,090 38'21"8/10 126,824 Dagrada FJ Bassi è battuto dallo specialista della Formula Junior "Geki" (pseudonimo di Giacomo Russo) e precede di poco più di 5" l'altra Dagrada di Giancarlo Baghetti.
3-lug I IX Prova Addestrativa-II manche su pista (Monza) Formula Junior 2º ass. Baghetti Giancarlo 81,090 38'48"9/10 125,348 Dagrada FJ Baghetti è battuto da "Geki" (ovvero Giacomo Russo) mentre l'altra Dagrada di Bassi è classificata al 6º posto pur essendosi ritirata nel corso del 17º giro.
3-lug I IX Prova Addestrativa-classifica finale su pista (Monza) Formula Junior 2º ass. Baghetti Giancarlo 162,180 1h17'15"9/10 125,940 Dagrada FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; Baghetti è secondo dietro a "Geki" (ovvero Giacomo Russo) mentre l'altra Dagrada in corsa, pilotata da Giorgio Bassi, viene classificata al 6º posto, malgrado il ritiro nella II manche.
3-lug I Pugliano-Vesuvio salita 3º 701-1300 Turismo N.D. De Miranda Aldo 9,200 9'25"8/10 58,536 berlina L'Appia di Miranda (di modello imprecisato) è 3º di classe, dietro a due Alfa Romeo Giulietta: la posizione non è male, ma il tempo segnato è alto.
10-lug I Trento-Monte Bondone salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. Demetz Herbert 17,300 15'33"3/5 66,709 Zagato Bella prestazione di Demetz e della sua Appia-Zagato GTE, che ha facilmente ragione dell'altra Appia-Zagato GTE condotta da Vanni Zuliani (staccata di quasi un minuto) e della Fiat 1100 Zagato di Pittoni; la media realizzata da Demetz è migliore di quella delle Fiat Abarth e si avvicina a quella ottenuta dalle migliori tra le Alfa Romeo Giulietta (tra le quali primeggia la nuovissima SZ).
17-lug I Garessio-Colle San Bernardo salita 2º 701-1150 Gran Turismo 20º ass. Vivaldi Giacinto 6,200 5'05"1/10 73,156 Zagato Discreta gara di Vivaldi, preceduto nella sua classe dalla Fiat Abarth di Flavio Sapia e, più in generale, dalle migliori tra le Alfa Romeo Giulietta TI e 1900; nella propria classe, Vivaldi(GTS) precede una Fiat Abarth (Giovanni Cassini), una Fiat 1100-103 Zagato (Carlo Pittoni) e quattro Lancia Appia Zagato GTE (6º Ugo Piperno, 7º Nicola Cafiero, 8º Vitale Giroldi, 9º Gibelli Enrico)
24-lug I Trieste-Opicina salita 1º 851-1150 Gran Turismo 27° ass. Demetz Herbert 8,850 5'15" 101,142 Zagato Ottima salita compiuta da Demetz, il cui tempo è migliore rispetto a quello delle Fiat-Abarth, delle Giulietta TI e delle 1900 Alfa; dietro alla GTE di Demetz si piazzano - nella classe 1150 - le Appia Zagato di Doratti (versione imprecisata) e di "Aramis" (GTE)
6º Formula Junior 43° ass. Moiso Giancarlo 8,850 5'33"7/10 95,675 Raineri FJ Tempo alto e prestazione scialba quella di Moiso, che, per fare un esempio, realizza una media oraria sensibilmente inferiore rispetto a quella ottenuta dalle Lancia Appia Zagato.
7-ago I Trapani-Monte Erice salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. "Comar" 7,000 5'51"2/10 71,753 Zagato "Comar", con una prova onesta ma non eccezionale, batte di misura (2"1/10), con la sua GTS, la GTE di Salvatore Vecchio; la media realizzata dai due "lancisti" è peraltro modesta, al punto che la prima tra le Fiat 600 (condotta da Ignazio Serse) fa addirittura meglio.
15-ago I Gran Premio Pescara circuito (stradale) Formula Junior 10º ass. Baghetti Giancarlo 179,053 1h27'12"6/10 123,187 Dagrada FJ Poco competitiva, in questa occasione, la Dagrada-Lancia di Baghetti, che finisce in una poco soddisfacente decima posizione, dietro a 3 Cooper-BMC, 3 Fiat-Osca, 2 Fiat-Stanguellini e 1 Fiat-De Sanctis.
28-ago I Sassi-Superga salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. "Carioca" 4,600 3'35"7/10 76,773 Zagato Ottima prestazione del pilota che si cela sotto lo pseudonimo di "Carioca" (dovrebbe trattarsi di Luigi Cabella, anche se talune fonti indicano il nome di Cesare Fiorio) che corre con una Appia Zagato non recentissima (una GTS);oltre a battere le altre Appia Zagato del sempre bravo Herbert Demetz (GTE), di Giacinto Vivaldi (GTS), di "Matich" (GTE) e di Ernesto Caronni (versione non specificata), "Carioca" segna un tempo di tutto rispetto (migliore di quello della prima tra le Giulietta TI, assai vicino a quello delle migliori Alfa Romeo 1900 TI e non troppo distante da quelli spiccati dalle Alfa Romeo Giulietta SV e SZ;
28-ago I Fasano-Selva di Fasano salita 2º 851-1300 Gran Turismo 12º ass. Tarantino Arnaldo 7,400 5'18" 83,773 Zagato Inserita nella classe 1300, l'Appia Zagato di Tarantino nulla può contro la Giulietta SVZ di Antonio Covino, che precede l'Appia di 33".
4-set I Coppa Intereuropa su pista (Monza) 1º 1001-1150 Gran Turismo 19º ass. Demetz Herbert 3 ore --- 145,666 Zagato Dominio delle Appia-Zagato in questa classe dove corrono 8 macchine, tutte carrozzate da Zagato: 6 Lancia Appia e 2 Fiat 1100; ritiratasi l'Appia GTE di Vitale Giroldi, l'ordine d'arrivo delle 7 vetture che tagliano il traguardo dopo 3 ore di corsa è eloquente: i primi 5 posti sono occupati dalle Lancia, gli ultimi 2 dalle Fiat 1100 Zagato; dopo la GTE del vincitore (Demetz) troviamo, nell'ordine: 2º Giorgio Da Crema/Luigi Baldini (GTE), 3º Ugo Piperno (GTE), 4º "Aramis" (GTE), 5º Ernesto Caronni/Giancarlo Rigamonti (versione non specificata); buone, nell'insieme, le prestazioni velocistiche delle Appia Zagato, che hanno battuto i record di classe preesistenti: le prime tre, poi, hanno fatto addirittura meglio di alcune "2 litri" dal passato glorioso (1 Fiat 8V Zagato, 1 Fiat 8V e 1 Alfa Romeo 1900 SS Zagato).
11-set I Sarezzo-Lumezzane salita 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. "Matich" 8,500 5'44"8/10 88,747 Zagato Gianni Lado (questo il nome del pilota che si cela sotto lo pseudonimo di "Matich") precede, con la sua GTE, le altre Appia di Ernesto Caronni (versione imprecisata), Vitale Giroldi (GTE) e Giorgio Da Crema (GTE); malgrado la vittoria di classe, Gianni Lado spicca un tempo assolutamente elevato (a livello di quelli ottenuti dalle ormai poco competitive Fiat 1100-103 e addirittura peggiore di quelli delle prime Fiat 600).
26-set I Catania-Etna salita 2º 851-1150 Gran Turismo N.D. Vecchio Salvatore 33,000 22'14"8/10 89,002 Zagato In questa lunga corsa in salita, la classe è vinta dalla Fiat 1100-103 Zagato di Giulio Pernice e le Appia Zagato GTE di Salvatore Vecchio e di Giorgio Ammanniti - che non segnano tempi di rilievo - sono relegate in seconda e terza posizione.
28-set I Capodarso-Caltanissetta salita 1º 701-1150 Turismo N.D. Calì Vincenzo 8,400 6'10" 81,729 berlina Ottime prove delle Appia berlina nella classe di appartenenza: Vincenzo Calì ottiene la vittoria, mentre Salvatore Le Pira è 5º e Epifanio Salerno è 8º; nella stessa corsa, un'altra Appia si classifica nella categoria Gran Turismo.
2º 851-1150 Gran Turismo N.D. Vecchio Salvatore 8,400 6'01"1/5 83,720 Zagato Giulio Pernice con una Fiat 1100-103 TV vince la classe davanti alle Appia GTE di Salvatore Vecchio e di Amedeo Bartoccelli; nella stessa corsa, un'altra Appia si afferma nella categoria Turismo.
2-ott I Pontedecimo-Passo dei Giovi salita 1º 851-1300 Gran Turismo 28ºass. Demetz Herbert 9,650 6'38"5/10 87,176 Zagato Eccezionale prestazione della GTE di Demetz, che nella sua classe stacca di ben 23"1/10 la GTS di Giacinto Vivaldi: seguono le altre due GTE di Enrico Gibelli e di Vitale Giroldi; nella graduatoria assoluta, la GTE di Demetz si piazza al 28º posto, davanti alla sorella maggiore Flaminia Sport Zagato di "Scansa".
2-ott I X Prova Addestrativa-I manche su pista (Monza) Formula Junior 1º ass. Baghetti Giancarlo 81,090 37'35"1/10 129,450 Dagrada FJ Baghetti la spunta per appena 5/10 sulla Fiat-Stanguellini di "Geki" e per 1"8/10 su quella di Lorenzo Bandini; l'altra Dagrada in gara, pilotata da Giorgio Bassi, si classifica al 6º posto.
2-ott I X Prova Addestrativa-II manche su pista (Monza) Formula Junior 3º ass. Bassi Giorgio 81,090 37'33"7/10 129,530 Dagrada FJ Ritirato Baghetti all'8º giro, a difendere i colori della Dagrada resta Giorgio Bassi, che alla fine consegue un eccellente 3º posto dietro alle Fiat-Stanguellini di Lorenzo Bandini e di Rosario Nicoletti; all'ottimo Bassi va anche la soddisfazione del "giro più veloce" (1'04"6/10, media km/h 132,910).
2-ott I X Prova Addestrativa-classifica finale su pista (Monza) Formula Junior 2º ass. Bassi Giorgio 162,180 1h15'19"4/10 129,187 Dagrada FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; ottima e forse insperata piazza d'onore di Giorgio Bassi, dietro alla Fiat-Stanguellini del futuro campione ferrarista Lorenzo Bandini; Giancarlo Baghetti, ritiratosi all'8º giro della II manche, viene comunque posizionato all'11º posto nella graduatoria finale.
9-ott I Coppa Junior-I batteria su pista (Modena) Formula Junior 3º ass. Bassi Giorgio 23,660 11'17"2/10 125,776 Dagrada FJ Arrivo in volata nella lotta per il secondo posto dietro l'imprendibile Fiat-Stanguellini di henry Grandsire: la spunta la Fiat-Osca di Colin Davis che sopravanza Bassi di 2/10 di secondo, relegandolo a un comunque apprezzabile 3º posto.
9-ott I Coppa Junior-II batteria su pista (Modena) Formula Junior 3º ass. Baghetti Giancarlo 23,660 11'41"2/10 121,471 Dagrada FJ Nulla da fare per Baghetti contro le due Fiat-Stanguellini di Lorenzo Bandini e di Renato Pirocchi.
9-ott I Coppa Junior-Finale su pista (Modena) Formula Junior 3º ass. Baghetti Giancarlo 56,784 32'06"8/10 106,094 Dagrada FJ Ostacolata dalla pioggia, la prova finale è caratterizzata da spettacolari "testa a coda" cui nessuno è immune: alla fine Baghetti, con una guida accorta, ottiene il 3º posto, sia pure a un giro dal vincitore (Corrado manfredini su Fiat-Wainer); l'altra Dagrada, condotta da Giorgio Bassi, è settima a due giri.
9-ott I Treponti-Castelnuovo salita 2º 701-1150 Turismo N.D. Ravizza Luigi 6,200 5'30"2/10 67,595 berlina l'Appia di Ravizza è seconda ad appena 1" dalla Fiat 1100-103 di Carlo Bissacco che si aggiudica la classe; al quarto posto di classe, un'altra Appia, condotta da Antonio Andretta.
1º 851-1150 Gran Turismo 8º ass. Zuliani Vanni 6,200 4'39"6/10 79,828 Zagato Le Appia Zagato si "insinuano" tra le Alfa Romeo Giulietta SV segnando tempi interessanti: nella sottoclasse 1150, Zuliani (GTE) precede "Matich" (GTE) Alberto Zancaner e Genta (entrambi con versione non specificata).
16-ott I Coppa D'Oro A.C.I. su pista (Modena) 1º 851-1150 Gran Turismo N.D. Demetz Herbert 59,150 33'01"7/10 107,453 Zagato Scomparso dalla lotta Ugo Piperno (vittima di una rovinosa uscita di pista), Demetz (GTE) non fatica troppo a tener dietro di sé l'altra Appia GTE di Giorgio Ammanniti; più staccate seguono le Appia GTE di "Aramis" e di Vitale Giroldi; la media ottenuta da Demetz è comunque piuttosto modesta, inferiore a quella delle Fiat-Abarth Zagato della classe fino a 850 cm³.
30-ott I XI Prova Addestrativa-I manche su pista (Vallelunga) Formula Junior 2º ass. Baghetti Giancarlo 57,600 34'19"4/10 100,689 Dagrada FJ La Dagrada di Baghetti è seconda, a 8"3/5 dal vincitore (Antonio Maglione su Fiat-De Sanctis); Giorgio Bassi con la seconda Dagrada si classifica al 7º posto.
13º ass. Facetti Carlo 39,600 N.D. N.D. Facetti FJ La Facetti-Lancia condotta da Carlo Facetti, quantunque classificata al 13º posto, in realtà si è ritirata a 10 giri dalla fine; nella stessa corsa, altre derivate Appia (Dagrada) si piazzano ottimamente.
30-ott I XI Prova Addestrativa-II manche su pista (Vallelunga) Formula Junior 3º ass. Baghetti Giancarlo 57,600 34'15" 100,905 Dagrada FJ La Dagrada di Baghetti è terza, a 6" dal vincitore (che è ancora Antonio Maglione su Fiat-De Sanctis, come nella prima manche), mentre l'altra Dagrada di Giorgio Bassi si piazza all'8º posto.
10º ass. Facetti Carlo 54,000 N.D. N.D. Facetti FJ Dopo il ritiro nella prima manche, in questa seconda frazione la Lancia-Facetti di Carlo Facetti non va oltre un poco soddisfacente 10º posto a due giri dal vincitore.
30-ott I XI Prova Addestrativa-classifica finale su pista (Vallelunga) Formula Junior 2º ass. Baghetti Giancarlo 115,200 1h08'34"4/10 100,797 Dagrada FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche; Baghetti, grazie al 2º posto nella I manche e al 3º nella II manche, riesce a conquistare un bel secondo posto nella graduatoria finale per somma di tempi; Giorgio Bassi con l'altra Dagrada finisce a un onorevole sesto posto.
11º ass. Facetti Carlo 93,600 1h09'41"6/10 80,581 Facetti FJ Classifica finale per somma dei tempi conseguiti nella I e nella II manche;dopo il ritiro nella I manche e un insignificante 10º posto (a due giri) nella seconda frazione, la Lancia-Facetti finisce per collocarsi all'11º posto finale; nella stessa corsa.
30-ott I Coppa Carri su pista (Monza) 1º 851-1150 Gran Turismo 10º ass. "Aramis" 28,750 12'29"8/10 138,036 Zagato Le tre Appia-Zagato in gara - uniche concorrenti nella classe 851-1150 - finiscono con "Aramis" (GTE) al 1º posto, Ernesto Caronni (versione non specificata) secondo (a 2"3/10) e Giorgio Da Crema (GTE) terzo più staccato; la velocità media realizzata da "Aramis" è sostanzialmente la stessa ottenuta dalle piccole Fiat-Abarth Zagato da 700 e 750 cm³.
13-nov I Passo di Rigano-Bellolampo salita 1º 851-1150 Gran Turismo 10º ass. Rizzotti Gregorio 8,300 6'20"1/10 78,610 Zagato La GTE di Rizzotti domina la classe precedendo l'altra GTE di Amedeo Bartoccelli di ben 48"6/10 e classificandosi al 10º posto assoluto, una posizione ottima anche se obbiettivamente facilitata dall'assenza delle vetture Sport (non ammesse alla gara)
11-dic I Coppa F.I.S.A. su pista (Monza) Formula Junior 1º ass. Baghetti Giancarlo 40,000 19'24"6/10 123,647 Dagrada FJ In quest'ultima gara dell'annata, Baghetti deve vedersela fino all'ultimo giro con Corrado Manfredini (Fiat-Wainer) e Lorenzao Bandini (Fiat-Stanguellini): il terzetto giunge al traguardo in volata e i distacchi sono infinitesimali (2/10 tra Baghetti e Manfredini, 3/10 tra Manfredini e Bandini); l'altra Lancia-Dagrada in gara, pilotata da Giorgio Bassi, si piazza al 4º posto, leggermente staccata.
11-dic I Coppa F.I.S.A. su pista (Monza) 6º fino 1300 Gran Turismo 17º ass. Piperno Ugo 24,000 13'41"5/10 105,173 Zagato Nella classe unica fino a 1300 cm³, le due Appia Zagato GTE finiscono nelle retrovie: Piperno è preceduto da 4 Giulietta SZ e dalla veloce Fiat-Abarth 750 di Salvatore Leto di Priolo mentre "Aramis" deve cedere il 7º posto all'altra Fiat Abarth 700 di Gianni Manelli e si classifica all'8º posto.

1961[modifica | modifica wikitesto]

Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
12-mar I Coppa Sant'Ambroeus su pista (Monza) 1ª 851-1150 Gran Turismo N.D. Piperno Ugo 40,000 21'06"3/10 113,717 Zagato Piperno (GTE) vince davanti ad altre Appia Zagato e ottiene una buona prestazione, anche se realizza una media oraria inferiore (113,7 contro 117,2) rispetto a quella delle Fiat-Abarth Zagato da 700 cm³.
19-mar I Coppa Junior-II batteria su pista (Monza) Formula Junior 3° ass Moroni Gianfranco 35,775 16'56”1/10 126,749 Dagrada FJ Moroni è 3° con poco distacco dalla Osca di Leandro Terra e precede di 5” l'altra Dagrada di Giorgio Bassi.
26-mar I Frascati-Tuscolo salita 1ª 701-1150 Gran Turismo N.D. “Therry” 4,500 3'48”3/10 70,959 Zagato “Therry”, che è lo pseudonimo sotto cui si cela Maria Teresa di Pompeo (una bella ragazza, c'è una foto a testimoniarlo) segna un tempo tutto sommato di buon livello (allineato a quello delle Giulietta TI) e vince la classe, anche se non è dato sapere se avesse avuto avversari o meno, dal momento che le classifiche disponibili citano soltanto il primo di ciascuna classe.
26-mar I Avola-Avola Antica salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Fiorentino Francesco 8,000 7'05”4/10 67.700 Zagato Malgrado le prestazioni siano falsate dalla pioggia, la prova di Fiorentino non è particolarmente brillante.
2-apr I Circuito Riviera di Cesenatico circuito stradale-I batteria Formula Junior 4° ass Bassi Giorgio 41,250 22'09”5/10 111,696 Dagrada FJ Bassi è 4° e se non altro ha la soddisfazione di essere il migliore tra gli italiani.
3-apr I Coppa Tricolore su pista (Modena) 4ª fino a 1150 Gran Turismo 8° ass “Matich” 23,660 13'18”9/10 106,616 Zagato “Matich” (GTE) si trova ad affrontare le agilissime Fiat Abarth 1000: malgrado la palese inferiorità del mezzo meccanico, riesce a contenere il distacco dai primi e a tenere dietro di sé l'Abarth di Mauro Nesti.
9-apr I Stallavena-Boscochiesanuova salita 2° Formula Junior 4° ass Moroni Gianfranco 15,300 7'44”3/10 118,630 Dagrada FJ Bello il tempo spiccato da Moroni, superato soltanto da due assi della specialità quali Boffa e Lualdi e dalla Stanguellini Junior di Gastone Zanarotti.
1ª 1001-1150 Gran Turismo 31° ass “Matich” 15,300 8'47” 104,516 Zagato Bravo “Matich” che con la sua GTE vince la classe con ampio margine sugli avversari con altre Appia Zagato (Ferlaino, Barbolini, Da Crema, ecc) e che fa un tempo non disprezzabile.
30-apr I Coppa del Mare e dei Monti su strada 5ª 851-1150 Turismo 44° ass Meloni Nino 23,750 21'42”5/10 65,642 Berlina Prestazione sottotono della Lancia Appia berlina di Meloni, surclassata da 4 Fiat 1100 TV e più lenta di quasi tutte le Fiat 600.
9ª 1001-1300 Gran Turismo 28° ass Fiorentino Francesco 23,750 20'19”4/10 70,116 Zagato Deludente prova di Fiorentino, che segna tempi molto più alti di quelli della gran parte della Alfa Romeo Giulietta ma è anche più lento delle migliori Fiat 600 e 1100 TV.
7-mag I 6 Ore di Monza-Coppa Ascari su pista (Monza) 1ª fino a 1150 Gran Turismo N.D. Franco Ghiazza/Tom Dooly 857,538 6h00'00” 142,923 Zagato Deludente la prova offerta nell'occasione dalle Lancia Appia nel loro insieme, con 10 vetture partite e solo 2 al traguardo, battute anche dalle piccole 700 Abarth.
14-mag I Castell'Arquato-Vernasca salita 2ª 851-1150 Gran Turismo N.D. “Gianni Remotti” 9,775 6'36”5/10 88,751 Zagato Giampiero Moretti (che si cela sotto lo pseudonimo di “Gianni Remotti”) fa una bella salita con la sua GTE, tenendo dietro di sé le altre numerose Appia Zagato: viene però preceduto dalla Fiat Abarth 1000 di Oscar Becchetti.
14-mag I Masson del Cengio-Tresché Conca salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. “Matich” 14,500 10'07”3/10 85,954 Zagato “Matich” (ovvero Gianni Lado), pur non avendo avversari pericolosi nella propria classe, compie una bella salita, segnando un tempo vino a quello delle migliori Giulietta T.I
2° Formula Junior 7° ass Prioglio Francesco 14,500 9'33”6/10 91,004 Dagrada FJ Buona prova della Dagrada di Prioglio, secondo di classe alle spalle dell'esperto Gastone Zanarotti (Fiat-Stanguellini).
21-mag I Salsomaggiore-Sant'Antonio salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. “Matich” 8,250 6'52”4/10 72,017 Zagato “Matich” (al secolo Gianni Lado) fa quel che può ma, complice anche l'asfalto sdrucciolevole per la pioggia, non può emergere se non nella classifica di classe, dove lascia il secondo, Franco Ghiazza, anch'egli su una GTE, a 4”.
21-mag I Cividale-Castelmonte salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 15° ass Di Manso Riccardo 7,100 6'31”7/10 65,254 Zagato Gara completamente sfalsata causa la pioggia (la vittoria assoluta va a una Fiat 600 D !) nella quale, tuttavia, l'Appia di Di Manso riesce a ottenere un tempo discreto.
21-mag I Palermo-Monte Pellegrino salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Fiorentino Francesco 7,100 N.D. N.D. Zagato Fiorentino, con la sua vecchia Appia GTZ batte la più recente Sport di Amedeo Bartoccelli.
4-giu I Coppa della Consuma salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Fiorio Cesare 10,500 7'18”1/5 86,261 Zagato Buono il tempo realizzato da Fiorio, che precede l'Appia di “Matich” di quasi 5”.
11-giu I Vernicino-Rocca di Papa salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Ferlaino Corrado 10,200 6'31”6/10 93,769 Zagato Ferlaino non effettua una salita particolarmente brillante, probabilmente perché non ha avversari nella sua classe, la 1150 GT.
18-giu I Trofeo Val d'Intelvi salita 5ª 1001-1300 Gran Turismo N.D. Ghiazza Franco 8,700 ND ND Zagato La classe 1150 non viene costituita e Ghiazza, che deve correre contro le fortissime Giulietta SZ, non può far meglio del 5º posto.
18-giu I Bobbio-Passo del Penice salita 2° Formula Junior N.D. Colombi 12,800 N.D. N.D. Dagrada FJ Impossibile commentare la gara di Colombi, mancando il riferimento del tempo impiegato a coprire il percorso.
25-giu I Predappio-Rocca delle Caminate salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Stefani Silvano 4,000 4'02”6/10 59,356 Zagato Nella classe 1150, Stefani precede l'altra Appia di Francesco Fiorentino di 3”4/10, lasciando il terzo, Gnagnatti, a quasi 50”.
25-giu I Valdesi-Santuario S.Rosalia salita 1ª 1150 Gran Turismo N.D. “Jonny” 7,000 4'45” 88,421 Zagato Molto buona la prestazione di “Jonny”, il cui tempo è in linea con quello segnato dalle migliori Giulietta T.I.
29-giu I Gran Premio della Lotteria-II batteria su pista (Monza) Formula Junior 12° ass Bassi Giorgio 86,250 33'09” 156,108 Dagrada FJ Gara da dimenticare per la Dagrada di Bassi, surclassata dalle inglesi motorizzate Ford e Bmc ma anche dalle Fiat-Stanguellini.
29-giu I Gran Premio Gran Turismo su pista (Monza) 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Fiorio Cesare 289,789 2 ore 144,894 Zagato Tra le 1150 correvano solo le Appia Zagato: Fiorio è stato il più regolare e veloce e alla fine ha avuto la meglio su Silvano Stefani. Più attardato il terzo, Corrado Ferlaino.
29-giu I Compiano-Vetto d'Enza salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. “Matich” 5,300 3'43” 85,560 Zagato Pur in assenza di avversari diretti, “Matich” (al secolo Gianni Lado) compie una buona salita con la sua GTE.
9-lug I Trento-Bondone salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Stefani Silvano 17,300 15'59”5/10 64,908 Zagato Stefani precede nell'ordine le Appia di Braccini e di “Matich”, la Fairthorpe-Climax di Del Torre, e l'Appia di Ghiazza.
16-lug I Aosta-Pila salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Vivaldi Giacinto 11,200 8'58”9/10 74,819 Zagato Buona prova di Vivaldi, che non ha problemi a staccare l'avversario diretto, Luciano Braccini, che dispone a sua volta di una Appia Zagato.
23-lug I Trieste-Opicina salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 17° ass Fiorio Cesare 10,150 6'44”9/10 90,244 Zagato Cesare Fiorio compie una salita perfetta, surclassa gli avversari, infliggendo un distacco di ben 16” sul più vicino inseguitore, Corrado Ferlaino. Tra i battuti anche Del Torre con la Fairthorpe-Climax, Tarantino con una Fiat 1100-103 TV spider e Veronese con una 1100 Zagato.
23-lug I Gran Premio di Messina-I batteria circuito stradale Formula Junior 15° ass Lisitano Francesco 72,240 34'24”7/10 125,957 Dagrada FJ Il 15º posto assoluto (a 3 giri dal vincitore) corrisponde anche all'ultimo, e questo indica chiaramente che la vettura ha accusato problemi.
11° ass Giordano Gianni 78,260 36'40”1/10 128,055 Dagrada FJ Giornata decisamente “no” per le Dagrada. Anche nella seconda batteria, Giordano è 11° (a 2 giri dal vincitore) e Giuseppe Baggio, con la seconda Dagrada, è 13° (a 3 giri).
6-ago I Cesana-Sestriere salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. “Matich” 10,400 7'34” 82,466 Zagato “Matich” precede le altre Appia di Giacinto Vivaldi e du Renato Savini.
13-ago I Cuneo-Colle della Maddalena salita 1ª 751-1150 Gran Turismo N.D. ”Luca” 17,000 13'22”2/10 87,204 Zagato Tempo discreto quello segnato da “Luca”.
27-ago I Gran Premio di Pergusa pista (Pergusa) Formula Junior 13° ass Lisitano Francesco 134,596 56'16”4/10 143,509 Dagrada FJ Sicuramente attardata da problemi meccanici la Dagrada di Lisitano, che è classificata ultima a 7 giri dal vincitore.
27-ago I Fasano-Selva di Fasano salita 1ª 1150 Gran Turismo N.D. Tarantini Antonio 7,400 N.D. N.D. Zagato La prova di Tarantini non può essere commentata, mancando il riscontro cronometrico.
3-set I Sarezzo-Lumezzane salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 14° ass Stefani Silvano 8,500 5'15”6/10 96,958 Zagato Ottima prova di Stefani, che riesce a precedere di 4/10 il forte Frescobaldi (che corre con una macchina come la sua) e che mette in fila tutti gli altri…appiazagatisti (Gnutti, Savini, Braccini, eccetera).
3-set I Coppa Enna pista (Pergusa) 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Fiorentino Francesco 72,105 28'43”2/10 150,637 Zagato Buona la prestazione di Fiotentino, che precede l'Appia Zagato di Vecchio e la Fiat 1100 Zagato di D'Amico.
10-set I Coppa Intereuropa pista (Monza) 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Fiorio Cesare 3 ore 435,864 145,288 Zagato Un Cesare Fiorio in ottima forma precede di oltre 7 chilometri (un giro abbondante) l'altra Appia di Corrado Ferlaino.
10-set I Premio Campagnano pista (Vallelunga) 5ª 851-1150 Turismo N.D. Angelini Rota Gianfranco 43,200 32'08”8/10 80,630 III ser ber Una delle rare apparizioni di una Appia terza serie in una competizione di velocità: a provarci è Angelini Rota, che riesce comunque a piazzarsi a centro classifica (o quasi), venendo preceduto da 4 Fiat 1100-103 ma davanti ad altre 2 macchine dello stesso tipo.
17-set I Pontedecimo-Giovi salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 44° ass Vivaldi Giacinto 9,650 6'57”4/10 83,229 Zagato Vivaldi, con un'Appia non più giovanissima, tiene a bada abbastanza agevolmente la muta delle altre Appia Zagato e della Fairthorpe di Cesare Bottacchi, che inaspettatamente si piazza alle sue spalle e precede le Appia di Gibelli, “Gec”, Bagnasacco e Braccini.
24-set I Catania-Etna salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Ferlaino Corrado 33,000 20'56”1/10 94,578 Zagato Ferlaino ha la meglio sulle Appia Zagato di Vecchio e di “Jonny”, sulla 1100 di Barbagallo e su altri 5 concorrenti ancora.
24-set I Osimo Scalo-Osimo salita 3ª 701-1150 Gran Turismo N.D. Gnagnatti Giorgio 5,500 4'06”5/10 80,324 Zagato Nell'occasione, l'Appia Zagato di Gnagnatti viene superata da due Fiat 1100 Zagato, quella di Albanese, che vince la classe, ma anche dall'altra vettura simile di Maurizio Porro.
22-ott I Alghero-Scala Piccada salita 3ª 851-1150 Turismo N.D. Casula 8,700 6'11”1/10 84,397 Berlina L'Appia di Casula è preceduta da 3 Fiat 1100 ma riesce a contenere il distacco in limiti accettabili (15” dal vincitore di classe). Imprecisabile l'esatta serie di Appia impiegata da Casula.
22-ott I Alghero-Scala Piccada salita 1ª fino a 1150 Gran Turismo 7° ass Stefani Silvano 8,700 5'25”8/10 96,132 Zagato Eccellente la prestazione di Stefani, che spicca un tempo davvero di rilievo, che lo catapulta al 6º posto della gradatoria assoluta (dopo la Ferrari 3 litri del vincitore, Lualdi, la Flaminia Sport di Frescobaldi e 4 Alfa Romeo Giulietta. Nella classe 1150, Stefani ha staccato di oltre 20” il secondo, “Jonny”, e di oltre mezzo minuto Fiorentino e Savini. Tutti quanti, va detto, disponevano di Appia Zagato.

1962[modifica | modifica wikitesto]

Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
11-mar I Agnano-Cappella dei Cangiani salita 1ª 1001-1300 Gran Turismo 5° ass Ferlaino Corrado 4,900 4'17"3/10 68,558 Zagato Complici le condizioni del fondo stradale sdrucciolevole e la pioggia a intermittenza, Ferlaino con l'Appia riesce a prevalere su un nugolo di Alfa Romeo Giulietta SS, SV e SZ e a classificarsi addirittura al 5º posto assoluto.
25-mar I Frascati-Tuscolo salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. “Luca” 4,500 3'58"4/10 67,953 Zagato Poco stimolato dal fatto di non avere avversari diretti, “Luca” segna un tempo piuttosto alto.
5ª 851-1150 Turismo N.D. Marini Giovanni 4,500 4'03"8/10 66,447 Berlina Non eccezionale la prestazione di Marini con l'Appia berlina, che tuttavia segna un tempo non troppo distante da quello della Simca 1000 del vincitore Lucio De Sanctis e dalle Fiat 1100.
8-apr I Stallavena-Boscochiesanuova salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Bagnasacco Ugo 15,300 8'38”7/10 106,188 Zagato Bella corsa di Bagnasacco, che precede altre 3 Appia, una Fairthorpe e due Fiat 1100.
9ª Formula Junior N.D. Antonini Piero 15,300 8'45”7/10 104,774 Dagrada FJ Poco da dire circa la gara di Antonini, che è penultimo di classe e che fa fermare i cronometri su un tempo decisamente alto.
15-apr I Trofeo Gran Turismo pista (Monza) 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Savini Renato 1 ora di corsa --- 136,922 Zagato Savini vince la classe con meno di 100 metri di vantaggio sull'Appia di Ugo Bagnasacco. Terza, più staccata, l'altra Appia di Corrado Ferlaino.
1-mag I Circuito del Garda-I batteria circuito stradale Formula Junior 8° ass Bagnalasta Norberto 98,400 1ora 00'13”8/10 98,024 Dagrada FJ Bagnalasta è 8° a 1 giro (16,4 km) dal vincitore.
1-mag I Circuito del Garda-finale circuito stradale Formula Junior 15° ass Bagnalasta Norberto 114,800 1ora 08'43”9/10 100,215 Dagrada FJ Bagnalasta è 15° (e ultimo classificato) a 1 giro (16,4 km) dal vincitore.
13-mag I Coppa Junior-I batteria pista (Monza) Formula Junior 1° ass Bassi Giorgio 35,775 17'50” 120,364 Dagrada FJ Netta la vittoria di Bassi, che infligge più di 20” di distacco al suo più diretto avversario, Odoardo Govoni, che dispone di una Cooper-Ford.
13-mag I Coppa Junior-finale pista (Monza) Formula Junior 1° ass Bassi Giorgio 71,550 36'27” 117,777 Dagrada FJ Copia esatta della batteria, con la sonante vittoria di Bassi, che infligge 33” di distacco al suo più diretto avversario, che è sempre Odoardo Govoni.
13-mag I Mosson-Tresché Conca salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 21° ass Stefani Silvano 14,500 10'29”5/10 82,922 Zagato Stefani spicca un tempo notevole, migliore persino di quello delle agili Abarth 700 e 1000, e precede nettamente altre 2 Appia Zagato (quelle di Renato Savini e di Francesco Fiorentino) e la 1100 Zagato di Giovanni Veronese.
13-mag I Castell'Arquato-Vernasca salita 2ª 851-1150 Gran Turismo N.D. Patria Franco 9,775 6'43”8/10 87,147 Motto Non male la prestazione di Patria, che soccombe alla Abarth di “Felice” (pseudonimo dietro cui si nasconde probabilmente Giampiero Moretti) per soli 2”6/10.
20-mag I Alghero-Scala Piccada salita 1ª 851-1150 Turismo N.D. Fadda Gianni 8,700 5'51”5/10 89,103 Berlina Grazie a una salita perfetta, Fadda spicca un tempo interessante e riesce a prevalere sulla Fiat 1100 TV di Luigi Foschi.
2ª fino a 1150 Gran Turismo N.D. Petrini Gastone 8,700 5'52” 88,977 Zagato Petrini viene battuto, seppur di misura, dall'Abarth 700 di Federico Zarotti, ma la sua prestazione non è particolarmente brillante, ove si consideri che con la sua Zagato è stato più lento rispetto all'Appia berlina di Fadda.
27-mag I Bologna-Raticosa salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Ferlaino Corrado 32,720 22'54”4/10 85,704 Zagato Buona prova di Ferlaino, che batte una sfilza di Appia Zagato (Stefani, Ferretti, Bagnasacco, “Luca” e altri.
27-mag I Palermo-Monte Pellegrino salita 7ª 851-1150 Turismo N.D. Ferreri F. 8,750 6'57”8/10 75,394 Berlina L'Appia di Ferreri non riesce a contenere lo strapotere delle 1100 TV, che, grazie anche ad appropriate elaborazioni, sono quasi sempre assai più veloci delle Appia.
1ª 1001-1150 Turismo N.D. Lombardo Nicolò 8,750 6'21”1/10 82,655 Zagato Apprezzabile la prestazione di Lombardo, che ha la meglio sulle Appia Zagato di “Yuri” (Stefano Sillitti) e di Francesco Fiorentino, sulla 1100 di Giglio e sulla Siata di Nicosia
27-mag I San Benedetto del Tronto-Acquaviva salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 15° ass Bianchetti Alberto 7,000 5'37” 74,777 Zagato Buona la prova di Bianchetti, che vince la classe davanti alla Fiat 1100 (forse una berlina) di Albanese e che segna il 15º tempo assoluto, su 45 concorrenti classificati.
3-giu I Bobbio-Passo del Penice salita 2ª 851-1150 Gran Turismo N.D. Ferretti Alessandro 12,800 10'18”3/10 74,526 Zagato Ferretti fa una bella gara ma nulla può contro l'Abarth 1000 di “Oscar B.” da cui è distaccato di poco più di 4”.
17-giu I Circuito di Caserta-I batteria circuito stradale Formula Junior 6° ass Facetti Carlo 45,500 19'36” 139,285 Dagrada FJ Con una corsa regolare, Facetti si piazza a centro classifica, quel tanto che gli basta per accedere alla finale.
17-giu I Circuito di Caserta-finale circuito stradale Formula Junior 9° ass Facetti Carlo 104,650 47'09”4/10 133,151 Dagrada FJ Facetti è 9°, a 2 giri dal vincitore, su 12 classificati. C'è da dire peraltro che tutti coloro che lo hanno preceduto in classifica, tranne Franco Dari con una Lola-Stanguellini motorizzata Fiat, disponevano di monoposto con motore Ford.
17-giu I Coppa della Consuma salita 3ª 701-1150 Gran Turismo 20° ass Patria Franco 10,500 7'03”1/10 89,340 Motto Costretto a vedersela con le Abarth 1000 per la soppressione della classe 1001-1150, Patria, che corre con una Appia Motto non più giovanissima, viene preceduto dalle Abarth di Venturi e di Moselli ma riesce comunque a tenere dietro di sé due Abarth (Gonella e Guarinj) oltre a un'altra Appia.
21-giu I Gran Premio Campagnano pista (Vallelunga) 5ª fino a 1150 Turismo --- Marini 45,000 33'00”9/10 81,781 Berlina L'Appia di Marini soccombe nei confronti delle Fiat 1100.
21-giu I Predappio-Rocca delle Caminate salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Petrini Gastone 4,000 4'02”1/10 59,479 Zagato Prestazione un po' sottotono della Appia Zagato, dove quella di Petrini ha la meglio su quella di Pier Franco Tesi di una decina di secondi. Terza, a quasi 20” da Petrini, la rivale di sempre, la 1100 Zagato di Gianni Veronese.
24-giu I Coppa Primavera Amalfi salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 5° ass Corrado Ferlaino 8,750 7'25 70,786 Zagato Ottimo tempo di Ferlaino, che distanzia notevolmente gli avversari della propria classe e va a occupare il 5º posto assoluto, dietro a 2 vetture Sport e 2 monoposto Junior.
24-giu I Gran Premio della Lotteria-I batteria pista (Monza) Formula Junior 9° ass. Lo Coco Domenico 80,500 29'39”6/10 162,845 Dagrada FJ Lo Coco è comunque il più veloce tra tutti i concorrenti con motori italiani, e precede la Dagrada di Giorgio Bassi .
29-giu I Trofeo Bruno e Fofi Vigorelli-I batteria pista (Monza) Formula Junior 6° ass. Lo Coco Domenico 35,775 16'45”9/10 128,034 Dagrada FJ Lo Coco si qualifica per la finale, dove poi sarà costretto al ritiro.
29-giu I Trofeo Bruno e Fofi Vigorelli-II batteria pista (Monza) Formula Junior 9° ass Rigamonti Giancarlo 33,390 N.D. N.D. Dagrada FJ Rigamonti non si qualifica per la finale.
1-lug I Bolzano-Mendola salita 2ª Formula Junior 4° ass Lo Coco Domenico 14,500 10'37 70,786 Dagrada FJ Ottima prestazione di Lo Coco, che in assoluto viene battuto dalla Maserati 2 litri di Govoni, dalla Ferrari 3 litri di Lualdi e dalla Lotus-Ford Formula Junior di Ernesto Prinoth.
1ª 1001-1150 Gran Turismo 39° ass Gnutti Vito 14,500 12'16”1/10 70,914 Zagato Gnutti non ha difficoltà a battere la 1100 Zagato di Gianni Veronese e l'altra 1100, probabilmente una spider, di Arnaldo Tarantino.
8-lug I Trento-Bondone salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 30° ass Stefani Silvano 17,300 15'18”1/10 67,835 Zagato Stefani, grazie a un tempo brillante, batte l'Appia Motto di Patria, l'Appia Zagato di Bagnasacco e le Fiat 1100 di Tarantino e di Veronese.
15-lug I Cesana-Sestriere salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 27° ass Patria Franco 10,400 7'07”9/10 87,497 Motto Franco Patria, con l'Appia Motto, batte di misura l'Appia Zagato di Bagnasacco.
15-lug I Coppa Città di Monopoli salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. “Gipsy” 4,500 2'40”4/10 100,997 Zagato Buon tempo quello del pilota che si cela sotto lo pseudonimo di “Gipsy”, che batte sonoramente (quasi 18”)l'Appia Zagato di Francesco Fiorentino.
22-lug I Trieste-Opicina salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 35° ass Bagnasacco Ugo 10,150 5'50”7/10 104,191 Zagato Ugo Bagnasacco ha la meglio su un nugolo di Appia Zagato come la sua, condotte da piloti di vaglio (Ferlaino, Elio Zagato, Stefani e Gnutti) e sulle “solite” due Fiat 1100 di Veronese (coupé Zagato) e di Tarantino (spider) che in questo periodo animano la classe 1150 Gran Turismo, altrimenti monopolizzata dalle Appia.
29-lug I Agordo-Frassené salita 2ª 1001-1150 Gran Turismo 18° ass Gnutti Vito 8,000 6'55”2/10 69,364 Zagato A sorpresa, l'Appia Zagato di Gnutti viene battuta dalla Fairthorpe di Del Torre. Seguono in classifica la Fiat 1100 Zagato di Veronese, l'Appia di Patracca e la 1100 spider di Tarantino.
5-ago I Trapani-Monte Erice salita 5ª 851-1150 Turismo 103° ass Scardina Antonio 7,000 6'48”3/10 61,719 Berlina Scardina spicca un tempo davvero elevato, che lo pone al 5º posto di classe (su 6 classificati) e al 103º posto assoluto (su 120 classificati)
1ª 1001-1150 Gran Turismo 23° ass Pernice Giulio 7,000 5'31”2/10 76,086 Zagato Pernice, grazie a una prestazione brillante, ha la meglio su altre 4 Appia Zagato e su 2 Fiat 1100 Zagato.
12-ago I Coppa Città di Sciacca salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 10° ass Pernice Giulio 17,500 12'18”5/10 75,087 Zagato Eccellente prestazione di Pernice, che distanzia nettamente gli avversari più diretti (Giglio con la 1100 Zagato e, a seguire, le altre Appia Zagato) e che ottiene pure un apprezzabile 10º posto assoluto.
19-ago I Santo Stefano-Gambarie salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 11° ass Pernice Giulio 7,830 6'24”4/10 73,329 Zagato Buon tempo di Pernice, che rifila 26” di distacco al suo più vicino inseguitore, Salvatore Giglio (Fiat 1100 Zagato) e che si piazza all'11º posto assoluto (su 65 classificati).
2-set I Squarciarelli-Rocca di Papa salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 36° ass Petrini Gastone 4,150x2 5'42”1/10 87,342 Zagato Petrini ha la meglio sulle Appia di Giancarlo Fabrizio, di “Luca”, di Cadiolo e di Lombardo.
9-set I Catania-Etna salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 25° ass Pernice Giulio 33,000 20'40”1/10 95,798 Zagato Pernice si lascia alle spalle un nugolo di Appia Zagato e una Fiat 1100.
9-set I Coppa Città di Chieti salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 13° ass “Luca” 6,000 3'54” 92,307 Zagato Buon tempo di “Luca” che sopravanza Bianchetti di oltre 10” e che si piazza a un onorevole 13º posto assoluto.
16-set I Sarezzo-Lumezzane salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 57° ass Savini Renato 8,500 5'28”6/10 93,122 Zagato Savini non ha molto da faticare per tenere dietro di sé la poco competitiva Fiat 1100 spider di Tarantino, unica avversaria nella sua classe.
16-set I Ascoli-Colle San Marco salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 7° ass Petrini Gastone 10,350 7'19”4/10 84,797 Zagato Buon tempo di Petrini che precede di quasi 14” l'altra Appia di G. Fabrizio e che, grazie all'assenza di vetture Sport, si piazza al 7º posto dell'assoluto.
16-set I Coppa Junior pista (Monza) Formula Junior 7° ass Lo Coco Domenico 1 ora di corsa --- 168,388 Dagrada FJ Lo Coco si piazza al 7º posto (su 14 concorrenti) a una media di oltre 11 km.orari inferiore a quella del vincitore (Corrado Manfredini su Wainer-Ford, che in 1 ora percorre 179,748 km.
23-set I Targa Vesuvio salita 4ª 701-1300 Gran Turismo 10° ass Ferlaino Corrado 9,200 8'13”7/10 67,085 Zagato Costretto a correre assieme alle “1300” per la soppressione della classe 1150, Ferlaino si difende al meglio e riesce a piazzarsi nell'alta classifica, lasciandosi alle spalle parecchie Giulietta. Nell'assoluto è 10° su 53 concorrenti.
23-set I Osimo Scalo-Osimo salita 9ª 1001-1300 Gran Turismo 17° ass Petrini GastoneCarlo 5,540 3'11” 104,418 Zagato Petrini corre assieme alle “1300” e dunque deve accontentarsi del 9º posto di classe, dietro a 8 Giulietta SZ ma davanti alle Appia di “Luca” e di G. Fabrizio.
14-ott I Coppa d'Autunno pista (Monza) 3° 701-1150 Gran Turismo --- Bagnasacco Ugo 48,000 24'52”3/10 115,794 Zagato Sopravanzato dalle Abarth 1000 di Oddone Sigala e di Ermanno Gonella, Bagnasacco riesce ad avere la meglio sull'Abarth di Aduino Becchetti e sulla Appia Motto di Franco Patria.
4-nov I Messina-Colle San Rizzo salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 23° ass Grasso Vincenzo 9,400 8'00”8/10 70,382 Zagato Grasso, con un tempo buono ma non eccezionale, ha comunque la meglio sulle Appia di Francesco Fiorentino e di Nicolò Lombardo.
18-nov I Trofeo d'Autunno Gran Turiosmo pista (Vallelunga) 1ª 1001-1150 Gran Turismo --- Bagnasacco Ugo 45,000 30'43”2/10 87,890 Zagato Corsa delle “1150” : Bagnasacco si invola sin dal primo giro e vince davanti a Stefani. Seguono altre Appia Zagato e alcune Fiat 1100.
18-nov I Trofeo d'Autunno Junior-I manche pista (Vallelunga) Formula Junior 8° ass Lippi Roberto 43,200 27'13”5/10 95,206 Dagrada FJ Lippi si classifica all'8º posto su 12 classificati.
18-nov I Trofeo d'Autunno Junior-II manche pista (Vallelunga) Formula Junior 6° ass Lippi Roberto 45,000 27'21”2/10 98,708 Dagrada FJ Lippi, che è più veloce di quanto fosse stato nella prima manche, si classifica al 6º posto su 11 classificati, rimontando nella classifica per somma dei tempi.
18-nov I Trofeo d'Autunno Junior-finale pista (Vallelunga) Formula Junior 6° ass Lippi Roberto 88,200 54'34”7/10 97,557 Dagrada FJ Lippi, che è più veloce di quanto fosse stato nella prima manche, si classifica al 6º posto su 11 classificati, rimontando nella classifica, che è fatta per somma dei tempi.
18-nov I Corongiu-Campuomu salita 1ª 1001-1300 Gran Turismo 1° ass Casula Mario 4,000 4'02”3/10 70,382 Zagato Finalmente anche una vittoria assoluta ! L'Appia Zagato di Casula vince la corsa (che si è svolta sotto la pioggia) davanti all'Abarth 850 di Salvatore Cambarau.

1963[modifica | modifica wikitesto]

Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
31-mar I Frascati-Tuscolo salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 28° ass Faenza Bruno 4,200 3'31”6/10 71,455 Zagato Faenza vince davanti alle Appia di Giovanni Marini, di “Luca” e di Maria Vittoria Anmmatura.
31-mar I Vergato-Cerelio salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 13° ass Ferretti Alessandro 8,000 7'04” 67,924 Zagato Malgrado l'assenza di avversari nella propria classe, Ferretti spicca un buon tempo che lo pone al 13º posto della graduatoria generale, su 59 concorrenti classificati.
7-apr I Stallavena-Boscochiesanuova salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 38° ass Bagnasacco Ugo 15,300 8'41”8/10 105,557 Zagato Bagnasacco supera di misura Silvano Stefani e Girolamo Perniciari. Più staccate le altre Appia, una Fairthorpe e la Fiat 1100 spyder di Arnaldo Tarantino.
14-apr I Circuito di Cesenatico-II batteria circuito stradale Formula Junior 5° ass Boniardi Alberto 43,200 27'13”5/10 95,206 Dagrada FJ Boniardi si classifica al 5º posto su 8 classificati, ma è comunque il primo tra coloro che montano un motore italiano. Non accede alla finale, dove sono ammessi i primi 4 di ciascuna delle 3 batterie.
21-apr I Avola-Avola Antica salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. D'Amico Giuseppe 8,000 6'08”7/10 78,112 Zagato D'Amico, autore di un tempo più che discreto, batte di misura l'Appia Zagato di Vincenzo Castagnetta e la Fiat 1100 Zagato di Matteo Sgarlata. Più staccate le altre Appia Zagato.
5-mag I Lago Castelgandolfo-Madonna del Tufo salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 36° ass Giovanni Marini 10,400 5'57”5/10 104,727 Zagato Marini precede di misura le Appia Zagato di “Luca” e di Bruno Faenza. Seguono, più staccate, quelle di A.Bianchetti e di Maria Vittoria Ammaturo.
5-mag I Coppa Autieri pista (Monza) Formula Junior 8° ass Boniardi Alberto 23,850 11'11”2/10 127,920 Dagrada FJ Boniardi si classifica all'8º posto su 13 classificati, ma è comunque il solo concorrente a guidare una monoposto munita di motore italiano (tutti gli altri 12 classificati hanno monoposto motorizzate Ford o B.M.C.).
5-mag I Castell'Arquato-Vernasca salita 4ª 701-1150 Gran Turismo 26°ass Stefani Silvano 9,775 6'15”2/10 93,789 Zagato Battuto da 3 Abarth 1000, Stefani riesce comunque a far meglio di altre Abarth e della Appia di Tacchinardi.
12-mag I Circuito del Garda-I batteria circuito stradale Formula Junior 11° ass Boniardi Alberto 98,400 48'21”7/10 122,080 Dagrada FJ Boniardi si classifica all'11º posto su 15 classificati e non accede alla finale
19-mag I Coppa Junior-I batteria pista (Monza) Formula Junior 6° ass Brambilla Ernesto 37,775 16'32”2/10 137,059 Dagrada FJ Buona prova di Brambilla, che si guadagna l'accesso in finale (dove però sarà squalificato avendo tentato di partire a spinta).
26-mag I Bologna-Raticosa salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 31° ass Ferretti Alessandro 32,700 23'02”2/10 85,168 Zagato Ferretti prevale sulle Appia di Stefani, di “Luca” e altri.
26-mag I Alghero-Scala Piccada salita 1ª 1150 Gran Turismo 11° ass Casula Mario 8,700 5'35”1/10 93,464 Zagato ---
27-mag I San Benedetto del Tronto-Acquaviva salita 1ª 1150 Gran Turismo 3° ass Faenza Bruno 7,000 5'14”2/10 80,203 Zagato Brillante prestazione di Faenza, che precede nella sua classe l'Appia di Bianchetti e che si piazza al 3º posto assoluto dietro alla Giulietta SZ del vincitore (Pietro Laureati) e alla Abarth 1000 di “Gim”.
2-giu I Palermo-Monte Pellegrino salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 16° ass Coco Vito 8,750 6'06”8/10 85,877 Zagato ---
16-giu I Coppa Città di Asiago salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 19° ass Stefani Silvano 14,500 9'46”8/10 88,957 Zagato Stefani si aggiudica la vittoria di classe con buon margine sugli avversari, segnando un tempo degno di rilievo.
23-giu I Garessio-San Bernardo salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 21° ass Regis Mario 6,200 5'02”5/10 73,785 Zagato ---
30-giu I Gran Premio Lotteria-II batteria pista (Monza) Formula Junior 13° ass Boniardi Alberto 80,500 29'28”1/10 163,904 Dagrada FJ Boniardi si classifica al 13º posto (a 1 giro dal vincitore) su 15 classificati e non accede alla finale.
30-giu I Gran Premio Gran Turismo pista (Monza) 1° 1001-1150 Gran Turismo 4° ass Stefani Silvano 146,187 1 ora 146,187 Zagato Dopo un'ora di corsa, Stefani precede l'Appia di Ugo Bagnasacco di appena una trentina di metri.
30-giu I Vezzano-Casina salita 3ª 1001-1150 Turismo 70° ass Simonetta Giuseppe 12,500 10'10”8/10 73,673 Berlina Tempo altissimo per questa Appia berlina, che si piazza al 70º posto assoluto su 82 calssificati.
7-lug I Bolzano-Mendola salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 24° ass Stefani Silvano 14,500 11'45”4/10 74,000 Zagato Ottima la prestazione di Stefani, che precede le Appia di Ferretti, Marini e Porcu.
14-lug I Trento-Bondone salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 33° ass Stefani Silvano 17,300 15'14”9/10 68,073 Zagato Si ripete la graduatoria della Mendola di una settimana prima, con Stefani, che precede le Appia di Ferretti e Marini.
2ª 1001-1150 Turismo N.D. Gibelli Enrico 17,300 19'33”8/10 53,058 Berlina Gibelli, noto e abile “regolarista” stavolta si cimenta in una corsa di velocità, ma non fa grandi cose, fermando il cronometro su un tempo elevatissimo, che lo colloca al terzultimo posto della classifica assoluta. Riesce comunque a precedere una Fiat 1100, quella si Sergio Fiorentino.
14-lug I Santo Stefano-Gambarie salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 41° ass Raimondo Mario 7,830 6'55”7/10 67,808 Zagato Decisamente sottotono la prova di Raimondo.
21-lug I Colle Sant'Eusebio salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Oliva Dante 10,000 6'19”3/10 94,911 Zagato Pur senza spiccare un tempo di rilievo, Oliva batte sonoramente l'altra Appia Zagato di V.Calvino.
21-lug I Trieste-Opicina salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 65° ass Porcu Umberto 10,150 6'20”4/10 96,056 Zagato L'Appia di Porcu ha la meglio, seppure per appena 4” scarsi, sulla modesta Fairthorpe di Piero Cattelan.
28-lug I Cesana-Sestriere salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 46° ass Ferretti Alessandro 10,400 7'02”2/10 88,678 Zagato Ferretti precede le Appia di Silvano Stefani e di Mario Regis.
28-lug I Agordo-Frassené salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Porcu Umberto 8,000 6'52”8/10 69,767 Zagato Porcu precede la Fairthorpe di Piero Cattelan.
4-ago I Aosta-Pila salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 21° ass. Ferretti Alessandro 11,200 8'24”2/10 79,968 Zagato Ferretti, autore di una buona gara, batte di 21”6/10 l'altra Appia di Regis.
4-ago I Lago-Momtefiascone salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 11° ass. Marini Giovanni 5,000 3'00”8/10 99,555 Zagato Marini, che segna un tempo ottimo, ha la meglio sull'Appia di Salvatore Genovese e sull'Abarth di Mazzei.
4-ago I Trapani-Monte Erice salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 16° ass. Coco Vito 6,670 5'29” 72,984 Zagato Buona salita di Coco, che segna un tempo non disprezzabile.
11-ago I Cosenza-Montescuro salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 17° ass. Susinno Francesco 24,500 20'06”2/5 73,110 Zagato ---
25-ago I Coppa Città di Chieti salita 2ª 701-1150 Gran Turismo N.D. Genovese Salvatore 6,000 3'58”2/5 90,604 Zagato Genovese viene battuto per meno di 3” dall'Abarth di Aldo Antriulli.
1-set I Cividale-Castelmonte salita 2ª 1001-1150 Gran Turismo 34° ass. Porcu Umberto 7,000 5'37”4/10 64,688 Zagato In questa occasione Porcu, che non spicca un tempo eccezionale, viene battuto dalla Fairthorpe del suo tradizionale avversario, Piero Cattelan.
8-set I Ascoli-Colle San Marco salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 27° ass. Marini Giovanni 10,200 7'37”2/5 80,279 Zagato Poco brillante la prestazione di Marini, che tuttavia non fatica a battere l'altra Appia di Maria Vittoria Ammaturo.
15-set I Coppa Alpe del Nevegal salita 2ª 1001-1150 Turismo 53° ass. Bernieri Luigi 7,500 7'09”8/10 62,819 Berlina Molto alto il tempo segnato dall'Appia di Bernieri, che va a occupare una delle ultime posizioni della graduatoria assoluta.
23-set I Catania-Etna salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 19° ass. Stefani Silvano 28,200 17'32”6/10 96,446 Zagato ---
29-set I Osimo Scalo-Osimo salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 23° ass. Marini Giovanni 5,500 3'12”2/5 102,910 Zagato Marini precede le Appia Zagato di E. Orsetti e di Riccardo Carafa
29-set I Coppa Junior-I batteria pista (Monza) Formula Junior 8° ass Boniardi Alberto 33,390 15'56”1/10 125,723 Dagrada FJ Boniardi si classifica all'8º posto, che peraltro è anche l'ultimo. Accede però alla finale.
29-set I Coppa Junior-finale pista (Monza) Formula Junior 14° ass Boniardi Alberto 62,010 30'55”5/10 120,310 Dagrada FJ Boniardi si classifica al 14º posto, che peraltro è anche l'ultimo.
6-ott I Pontedecimo-Giovi salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 22° ass. Perniciaro Girolamo 9,650 6'48”9/10 84,959 Motto Buona la prova dell'Appia Motto di Perniciaro, che batte l'Appia Zagato di Riccardo Carafa, la Fiat 1100 Zagato di Salvatore Giglio e la Fairthorpe di Alec Mylonadis.
6-ott I Alcamo-Monte Bonifato salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 32° ass. Raimondo Mario 4,400 3'41”1/10 71,641 Zagato ---
13-ott I Coppa Belvedere salita 2ª 701-1150 Gran Turismo 20° ass. Porcu Umberto 8,000 6'02”4/10 79,470 Zagato ---
20-ott I Sanremo-Poggio dei Fiori salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Vivaldi Giacinto 3,900x2 5'34”9/10 83,845 Zagato Vivaldi precede di 6”4/10 l'altra Appia Zagato di Mario Regis.
17-nov I Corongiu-Campuomu salita 3ª 851-1150 Turismo 26° ass. Casula Tonino 4,000 4'00”7/10 59,825 Berlina Casula, che pure deve cedere alla Mini Cooper di Gianluigi Sorcinelli e alla Innocenti Spider di Ettore Gasperini, se la cava comunque benino e riesce a battere la Fiat 1100 di Alfonso De Riso.
2ª fino a 1150 Gran Turismo 7° ass. Casula Mario 4,000 3'38”8/10 65,813 Zagato Stretto tra le agili Abarth, Mario Casula riesce a precederne due, anche se deve cedere la vittoria, per appena 2”6/10, alla Fiat-Abarth 1000 coupé di Marco Rodriguez.
24-nov I Coppa FISA pista (Monza) 1ª fino a 1150 Gran Turismo --- Genovese Salvatore 34,500 14'53”7/10 138,972 Zagato ---

1964[modifica | modifica wikitesto]

Data Naz. Nome della corsa Tipo gara Risultato di classe Posiz. assoluta Pilota o equipaggio Percorso (km) Tempo ottenuto Media (km/h) Modello Note
22-mar I Castelgandolfo-Madonna del Tufo salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 42° ass. Verginelli Fausto 10,100 5'38”4/10 107,446 Zagato Verginelli precede le Appia Zagato di Alberto Antoniucci, Mario Casula ed Enrico Romanini.
5-apr I Stallavena-Boscochiesanuova salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 47° ass. Regis Mario 15,300 9'01”5/10 101,717 Zagato Regis precede le Appia Zagato di Giovanni Marini, Fausto Verginelli e Umbro Porcu, e la Fairthorpe di Suomi La Valle.
5-apr I Coppa Monza-1ª batteria pista (Monza) 4ª Formula 3 --- Ferlaino Corrado 33,3905 N,D, N.D. De Sanctis-Lancia Partito in testa, Ferlaino rovina la sua corsa con un testa-coda.
5-apr I Coppa Monza-2ª batteria pista (Monza) 6ª Formula 3 --- Casoni Mario 33,3905 N,D, N.D. Dagrada-Lancia ---
19-apr I Coppa Gran Turismo Shell pista (Imola) 1ª 1001-1150 Gran Turismo --- Marini Giovanni 50,170 24'40”6/10 121,985 Zagato Marini lotta per tutta la gara con l'Appia di Mario Casula : alla fine, tra i due, meno di 2” di distacco.
19-apr I Avola-Avola antica salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 24° ass. “Salve” 8,000 6'05”4/10 78,817 Zagato “Salve” (alias Salvatore Vecchio) precede le Appia Zagato di Matteo Sgarlata e altri.
25-apr I Circuito del Garda-2ª batteria circuito stradale 10ª Formula 3 --- Caffi Angelo 98,400 N,D, N.D. Volpini-Lancia Caffi è penultimo, davanti alla De Tomaso-Fiat di Giosué Butti. Da notare che le vetture di Caffi e di Butti erano le sole dotate di motore italiano.
25-apr I Circuito del Garda-finale circuito stradale 9ª Formula 3 --- Caffi Angelo 114,800 N,D, N.D. Volpini-Lancia Caffi è 9° su 11 classificati.
3-mag I Frascati-Tuscolo salita 1ª 701-1150 GranTurismo 20° ass. Antoniucci Alberto 4,200 3'23”8/10 74,190 Zagato Antoniucci precede la Appia di Giovanni Marini, Fausto Verginelli, Enrico Romanici e Maria Vittoria Immaturo.
7-mag I Coppa Autieri d'Italia pista (Monza) 3ª Formula 3 --- Sforni Cesare 21,465 N,D, N.D. Dagrada ---
10-mag I Pugliano-Vesuvio salita 1ª 1001-1150 GranTurismo N.D. Carafa Riccardo 9,200 8'36”2/10 64,161 Zagato Carafa, praticamente senza avversari nella sua classe, segna un tempo appena accettabile.
10-mag I Alghero-Scala Piccada salita 2ª fino a 1150 GranTurismo 9° ass. Casula Mario 8,700 5'36”1/10 93,186 Zagato Buona prestazione di Casula, che viene battuto dall'Abarth 1000bialbero di Giuseppe Rebaudi ma stacca le altre Appia. Ottima la posizione nell'assoluto, favorita dal fatto che gli ultimi concorrenti partiti, sono stati rallentati dall'aver trovato il fondo stradale inondato dall'olio di un concorrente uscito di strada.
17-mag I Palermo-Monte Pellegrino salita 9ª 851-1150 Turismo F.T.M. Paraino E. 8,750 7'39”8/10 68,508 Berlina L'Appia di Paraino, battuta da 7 Fiat-Abarth 1000 e 1 Ford Anglia, realizza un tempo altissimo, tanto è vero che viene collocata “Fuori Tempo massimo”.
1ª 1001-1150 GranTurismo 32° ass. Barbagallo Antonino 8,750 6'20”8/10 82,720 Zagato ---
31-mag I Bologna-Passo della Raticosa salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 36° ass. Battipaglia 32,700 23'27”3/10 83,649 Zagato Buona gara di Battipaglia, che batte un nugolo di Appia Zagato e la Fairthorpe di Suomi La Valle.
2-giu I Colle Sant'Eusebio salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 65° ass. Oliva Dante 9,300 6'29”7/10 85,912 Zagato Malgrado un tempo decisamente non eccezionale, Oliva batte abbastanza agevolmente 3 Triumph Spitfire.
7-giu I Vezzano-Casina salita 2ª 701-1150 Gran Turismo 51° ass. Verginelli Fausto 12,500 9'10”7/10 81,714 Zagato Verginelli, che segna un tempo decisamente alto, è battuto ampiamente dalla Mini Cooper di “Robertino”(al secolo Roberto Benelli).
7-giu I Cuorgnè-Alpette salita 1ª 701-1150 Gran Turismo 8° ass. Regis Mario 6,300 5'02” 75,099 Zagato Regis, autore di una bella salita, riesce a battere le due recenti Simca-Abarth 1150 e un nugolo di Appia. È addirittura ottavo assoluto.
14-giu I Mosson-Tresché Conca salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 41° ass. Marini Giovanni 14,500 10'13”4/10 85,099 Zagato Marini segna un tempo soddisfacente, battendo le Appia di Battipaglia e di Fausto Verginelli e la Simca-Abarth 1150 di Angelo Rizzo.
14-giu I Alcamo-Monte Bonifato salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. “Salve” 4,500 3'28”2/10 77,809 Zagato ---
21-giu I Garessio-Colle San Bernardo salita 2ª 1001-1150 Gran Turismo 21° ass. Regis Mario 6,200 4'55”6/10 75,507 Zagato L'Appia Zagato di Regis è battuta, per 1”9/10, dalla Simca-Abarth 1150 di Luigi Pozzo.
21-giu I Circuito del Mugello circuito stradale 1ª 1001-1150 Gran Turismo 27° ass. Marini Giovanni 331,000 3h58'03” 83,427 Zagato L'Appia zagato di Marini batte di appena mezzo minuto la Simca-Abarth di Angelo Rizzo.
21-giu I Camucia-Cortona salita 3ª 1001-1300 Gran Turismo 42° ass. Pilli Marcello 3,600x2 5'55” 73,014 Zagato ---
28-giu I Cosenza-Montescuro salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 19° ass. Marini Giovanni 14,000 11'41”3/5 71,835 Zagato Marini batte di misura le Appia di “Salve”(al secolo Salvatore Vecchio) e di Mario Raimondi. Più staccata l'altra Appia di Oras (alias Orazio Scala).
3/4-lug I 3 Ore notturna di Siracusa circuito stradale 1ª 1001-1150 Gran Turismo 11° ass. Coco Vito 3 ore --- 93,679 Zagato Coco, che è il solo concorrente classificato della classe 1150 cm³, gareggia assieme alle Alfa Romeo e riesce a difendersi onorevolmente, battendone ben 5 (due Giulietta SZ e tre Giulia).
5-lug I Bolzano-Passo della Mendola salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 79° ass. Casula Mario 14,400 13'32”7/10 63,787 Zagato Casula segna un tempo piuttosto elevato, tuttavia stacca l'Appia Zagato del secondo classificato, Umberto Porcù, di circa 1 minuto.
12-lug I Trento-Monte Bondone salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Casula Mario 17,300 15'37” 66,467 Zagato Casula supera l'altra Appia Zagato di Giovanni Marini, la 1100 Fiat di “Teed” e l'Appia di Umberto Porcù.
12-lug I Santo Stefano d'Aspromonte-Gambarie salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Raimondo Mario 7,830 6'39”3/10 70,593 Zagato Buon crono per Raimondo, che batte le altre Appia Zagato di Antonio Barbagallo, Iapino e Salvatore Vecchio.
12-lug I Lago-Montefiascone salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 19° ass. Marini Giovanni 5,000 3'00”8/10 99,557 Zagato Marini precede Fausto Verginelli, Maria Vittoria Ammaturo ed E. Patara, tutti con le Appia Zagato.
19-lug I Trieste-Opicina salita 2ª 1001-1150 Gran Turismo 76° ass. Porcù Umberto 10,150 6'07”7/10 99,374 Zagato La Mini Cooper di “Robertino” (Roberto Benelli) vince alla grande la classe, distanziando Porcù di quasi 20”. Dietro a Porcù si classificano Fernando Wissel con una Mini Cooper e altre due Appia Zagato.
26-lug I Cesana-Sestriere salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 61° ass. Regis Mario 10,400 7'14”5/10 86,168 Zagato Mario Regis batte l'Austin-Healey di A.Brena, l'Appia di Enrico Romanini, la Mini Cooper di Ferdinando Wissel, una Triumph Spitfire, la Simca-Abarth 1150 di Luigi Pozzo e l'Appia di Francesco Fiorentino.
26-lug I Agordo-Frassené salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 28° ass. Romanini Enrico 9,000 6'40”4/10 80,919 Zagato Romanini batte l'Appia Zagato di Umberto Porcù e la vecchia Fiat 1100-103 di F. Alquati.
2-ago I Valderice-Erice salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 18° ass. Raimondo Mario 6,670 5'20”2/10 74,990 Zagato Raimondo fa un'ottima salita, segnando un tempo che gli vale il 18º posto assoluto.
15-ago I Popoli-San Benedetto in Perillis salita 4ª fino a 1150 Gran Turismo 19° ass. “Jacopo” 8,000 5'37”3/10 85,383 Zagato Costrette a correre assieme alle Fiat-Abarth 1000, sicuramente più competitive, le Appia zagato si difendono come possono : “Jacopo” è 4°, Fausto Verginelli è 5°mentre Antonio Albanese è 8°
1ª Corsa Formula 3 2° ass. “Fortunello” 8,000 4'57”1/10 96,937 De Sanctis Malgrado la pioggia che ostacola la marcia delle Formula 3 e delle Sport, Carlo Fabri (“Fortunello”) riesce a piazzarsi al secondo posto assoluto, alle spalle della Simca Abarth 1300 di Secondo Ridolfi.
16-ago I Avezzano-Monte Salviano salita 3ª 701-1150 Gran Turismo 25° ass. Marini Giovanni 5,400 3'48”4/10 85,113 Zagato Battuto da 2 Abarth 1000, Marini ha la meglio sull'Appia Zagato di Fausto Verginelli e su altre Abarth.
1ª Corsa Formula 3 2° ass. “Fortunello” 5,400 3'21” 85,113 De Sanctis Si ripete la classifica della corsa di Popoli svoltasi il giorno prima, con una bella prestazione di “Fortunello”(alias Carlo Fabri) con la De Sanctis di Formula 3 (motorizzata Lancia Appia), che è secondo assoluto dietro alla Abarth-Simca 1300 di Secondo Ridolfi.
23-ago I Ascoli-Colle San Marco salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 50° ass. Marini Giovanni 10,200 7'34” 80,881 Zagato ---
23-ago I Malegno-Borno salita 2ª 701-1150 Gran Turismo N.D. Regis Mario 8,600 N.D. N.D. Zagato L'Appia Zagato di Regis è battuta dalla Simca-Abarth 1150 di Luigi Pozzo.
30-ago I Cividale-Castelmonte salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 26° ass. Marini Giovanni 7,000 5'46”8/10 72,664 Zagato Marini precede le Appia Zagato di Umberto Porcù e di Calvino.
30-ago I Madonna delle Piane-Chieti salita 4ª fino a 1150 Gran Turismo 30° ass. Orsetti E. 6,000 4'30”3/5 79,822 Zagato L'Appia di Orsetti, che segna un tempo alto, è preceduta da 3 Fiat-Abarth.
13-set I Coppa del Cimino salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 23° ass. Marini Giovanni 10,200 5'37”6/10 108,767 Zagato ---
20-set I Targa del Vesuvio salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Carafa Riccardo 9,200 8'23”1/10 65,831 Zagato ---
20-set I Coppa Nissena salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 23° ass. Raimondo Mario 9,000 5'27”1/5 99,022 Zagato Raimondo supera un bel numero di altre Appia Zagato e anche due Simca-Abarth 1150.
2ª 1001-1150 Turismo N.D. Paraino E. 9,000 6'34”3/5 82,108 Berlina L'Appia berlina di Paraino, battuta dalla Innocenti IM3 di Santoro, segna un tempo altissimo, che la pone nelle ultime posizioni della classifica assoluta. Dietro a quella di Piraino, comunque, si piazza un'altra Appia, condotta da Pusateri.
27-set I Coppa del Nevegal salita 2ª 1001-1150 Gran Turismo 54° Porcù Umberto 7,500 5'51”6/10 76,791 Zagato L'Appia Zagato di Porcù viene preceduta dalla Mini Cooper di Ferdinand Wissel ma batte la Simca-Abarth 1150 di Zanchetti (o Zanchetta ?) e la Fulvia berlina di Luigi Berneri.
4-ott I Osimo Scalo-Osimo salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 23° ass. Marini Giovanni 5,500 3'10”1/5 104,100 Zagato Prestazione brillante di Marini, che batte le Appia Zagato di E. Orsetti, Enrico Romanini e Antonio Albanese.
18-ott I Guarcino-Campocatino salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo N.D. Romanini Enrico 8,000 7'16”2/10 66,024 Zagato Romanini batte Riccardo Carafa, anch'egli su Appia Zagato.
18-ott I Corongiu-Campuomu salita 3ª fino a 1150 Gran Turismo Casula Mario 4,000 3'34” 67,289 Zagato Casula, con l'unica Appia in gara, viene battuto dalla Abarth 1000 bialbero di Luigi Biggio e dalla Fiat Abarth 850 di Salvatore Cambaru (o Cambarau)
29-nov I Sanremo-Poggio dei Fiori salita 1ª 1001-1150 Gran Turismo 36° ass Regis Mario 3,900x2 5'48”5/10 80,573 Zagato Vittoria piuttosto facile di Regis sull'altra Appia Zagato di Riccardo Carafa e sulla Fiat 1100 di Edoardo Tenconi. Quarta l'Appia Motto di “Jim Barracuda”
4ª 1001-1150 Gran Turismo 91° ass “Jim Barracuda” 3,900x2 6'52”5/10 68,072 Motto “Jim Barracuda”, forse attardato da qualche problema meccanico, segna un rtempo altissimo, uno dei peggiori in assoluto della giornata.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]