Lamporo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lamporo
comune
Lamporo – Stemma
Lamporo – Veduta
Panorama del paese
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Vercelli-Stemma.svg Vercelli
Amministrazione
SindacoClaudio Preti (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio
Coordinate45°14′N 8°06′E / 45.233333°N 8.1°E45.233333; 8.1 (Lamporo)Coordinate: 45°14′N 8°06′E / 45.233333°N 8.1°E45.233333; 8.1 (Lamporo)
Altitudine165 m s.l.m.
Superficie9,64 km²
Abitanti512[1] (31-12-2020)
Densità53,11 ab./km²
Comuni confinantiCrescentino, Livorno Ferraris, Saluggia
Altre informazioni
Cod. postale13046
Prefisso0161
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT002067
Cod. catastaleE433
TargaVC
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 519 GG[3]
Nome abitantilamporesi
Patronosan Bernardo di Mentone
Giorno festivo15 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Lamporo
Lamporo
Lamporo – Mappa
Posizione del comune di Lamporo all'interno della provincia di Vercelli
Sito istituzionale

Lamporo (Lampeu in piemontese) è un comune italiano di 512 abitanti della provincia di Vercelli in Piemonte.

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il comune deriva la propria attuale denominazione da quella dell'antico torrente Ampurius, che ancora in epoca romana scorreva verso la Sesia dalla fascia collinare asterna dell'Anfiteatro morenico di Ivrea. Tale idronimo deriverebbe a sua volta dalla base celtica ambe- (fiume). Sul letto di tale antico corso d'acqua, in un contesto profondamente modificato dai cambiamenti climatici e soprattutto dalle operazioni di bonifica agraria, scorre ora il Lamporo (o roggia Lamporo), il canale che attraversa il paese.[4][5]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale è pianeggiante e la sua quota varia tra i 173 m s.l.m. a nord-ovest (dove è lambito dal Canale Cavour) e i 156 m s.l.m. a sud-est.

La popolazione è concentrata nel centro comunale al di fuori del quale sono presenti alcune cascine isolate.

Il paese è orientato in senso est-ovest ed è costituito da due lunghe file di edifici allineati sulle sponde del Lamporo: si tratta di canale tributario della Marcova e tramite questa, della Sesia.[6]

Dove il canale viene scavalcato dalla SP n°2 - che collega Livorno Ferraris a Crescentino - si trovano la piazza centrale del paese (piazza Monateri), con il municipio e la chiesa parrocchiale.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La parrocchiale di San Bernardo
  • Parrocchiale: dedicata a San Bernardo di Mentone, la parrocchia fu istituita nel XVI secolo; l'attuale chiesa è barocca e conserva un pregevole reliquiario settecentesco e un dipinto attribuito al Moncalvo o alla sua scuola,[7]
  • Chiesa della Confraternita: è situata a destra della facciata dalla parrocchiale ed è stata costruita nel Settecento per la Confraternita della Beata Vergine del Suffragio,[7]
  • Cappella della Madonna di Loreto: costruita a scavalco del Lamporo, si trova circa 500 metri ad ovest della parrocchiale,
  • Cappella di San Rocco: la sua posizione è quasi simmetrica a quella della Madonna di Loreto rispetto al centro del paese, ma essa sorge a fianco (e non al di sopra) del canale.

Via Francigena[modifica | modifica wikitesto]

Indicazione della Via Francigena sul territorio di Lamporo

Nel territorio del comune passa il tracciato storico della Via Francigena, proveniente da Chivasso e Saluggia e dirigentesi successivamente verso Vercelli.[8] Dal 2017 è attivo un ostello per i pellegrini intitolato a Don Francesco Ottavis, iniziatore dell'accoglienza dei viandanti.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Negli ultimi cento anni si è assistito ad un dimezzamento della popolazione residente nel 1911.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[9]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il municipio
Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2006 2011 Franco Raviolo lista civica Sindaco
2011 2016 Savina Bosso lista civica Sindaco
2016 in carica Claudio Preti lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2020.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Il territorio di Lucedio prima dell'abbazia: boschi, paludi ed una strada romana., F. M. Gambari, testo on-line su www.abbaziadilucedio.it[collegamento interrotto] (consultato nel maggio 2011)
  5. ^ Amporium | La terra e gli uomini lungo la roggia Lamporo
  6. ^ Carta Tecnica Regionale raster 1:10.000 (vers.3.0) della Regione Piemonte - 2007
  7. ^ a b Lamporo, scheda sul sito www.atlvalsesiavercelli.it Archiviato il 10 maggio 2013 in Internet Archive. (consultato nel maggio 2011)
  8. ^ Da Torino a Vercelli (Km 84,8) – Turismo Torino e Provincia Archiviato il 29 novembre 2014 in Internet Archive.
  9. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte