Lampadina centenaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 37°40′48″N 121°44′22″W / 37.68°N 121.739444°W37.68; -121.739444

La lampadina centenaria di Livermore.

La lampadina centenaria (in inglese centennial light) è una lampadina a incandescenza accesa quasi senza interruzioni da 116 anni, nella caserma dei vigili del fuoco di Livermore-Pleasanton,[1] in California. La longevità ne fa la lampadina con la maggior durata al mondo, motivo per cui è menzionata nel Guinness dei primati.[2] Agli inizi del ventunesimo secolo genera luce con una potenza di 4 W.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La lampadina fu fabbricata a Shelby (Ohio) dalla Shelby Electric Company alla fine degli anni '90 dell'Ottocento.[4][5] In base al racconto di Zylpha Beck Bernal essa fu donata ai vigili del fuoco da suo padre (Dennis Bernal) nel 1901.[4][6] Bernal era proprietario degli impianti energetici ed idrici di Livermore e donò questa lampadina quando vendette l'azienda. Questa storia fu tramandata da vigili del fuoco volontari di quell'epoca.[7]

La lampadina fu collocata in almeno quattro posti diversi. Originariamente fu utilizzata (1901) nella postazione di L. Street,[7] successivamente venne trasferita in una rimessa utilizzata dai vigili del fuoco e polizia (nel centro di Livermore), poi fu trasferita nuovamente in un corridoio di una nuova struttura che ospitava, in sede unificata, tutti dipartimenti.

Nel 1972 l'insolita longevità della lampadina fu notata dal giornalista Mike Dunstan: dopo settimane di interviste alle persone che avevano vissuto a Livermore tutte le loro vite, scrisse un articolo dal titolo "Quella che potrebbe essere la lampadina più antica del mondo", pubblicato dal Tri-Valley Herald.[7] Dunstan in seguito fu contattato dal Guinness dei primati, da Robert Ripley (per la sua rubrica Believe it or not) e dalla General Electric che confermarono detta lampadina essere la più duratura tra quelle note.

Fu quindi inclusa nel Guinness dei primati del 1972, come "La lampadina più duratura" sostituendo un'altra lampadina a Fort Worth (Texas), ma per cause non note è rimasta nel "libro" per sole 16 edizioni. Dal 1988 al 2006 questo primato non fu più citato.[8] Nel 1976 i vigili del fuoco si trasferirono nella Fire Station #6, East Avenue 4550 di Livermore, traslocandovi la lampadina. Per lo spostamento fu reciso il cavo di alimentazione, poiché si temeva che l'estrazione della lampadina dal proprio portalampada avrebbe potuto danneggiarla. La lampadina non fu alimentata durante il trasporto e, per sicurezza, fu riposta in un contenitore appositamente progettato; tutta l'operazione fu compiuta in soli 22 minuti.[5]

Da allora la lampadina è mantenuta accesa permanentemente, tramite anche l'ausilio d'un apposito gruppo di continuità per le emergenze[4][5]. Nel 2001 ne fu celebrato il centenario con una festa con barbecue e musica dal vivo.[4] La notte del 20 maggio 2013 sembrava che la lampadina si fosse bruciata, perché dalla webcam che la riprende ininterrottamente non si vedeva più luce.

Tuttavia, il 21 maggio alle 6:17, l'elettricista che era stato incaricato per confermare le condizioni della lampadina aveva invece individuato un problema al cavo di alimentazione, il quale aveva generato un cortocircuito a causa della sua condizione ormai logora.

Successivamente fu quindi annunciato che era venuta a mancare l'alimentazione dedicata e che essa è stata bypassata da una prolunga provvisoria. Durante la notte, la lampadina è rimasta fuori uso complessivamente per circa nove ore e mezza.[9][10][11] Il periodo massimo per cui la lampadina ha continuato ininterrottamente ad illuminare è di 37 anni, dal 1976 al 2013; in precedenza fu spenta per brevi periodi, come ad esempio per una settimana nel 1937 a causa di una ristrutturazione dei locali o per brevi interruzioni di alimentazione.[4]

La lampadina è curata dal "Comitato Centennial Light", cioè una collaborazione tra i vigili del fuoco di Livermore-Pleasanton, Livermore Heritage Guild, il Lawrence Livermore National Laboratory e i Sandia National Laboratories. I pompieri di Livermore sono intenzionati a tenere accesa la lampadina finché essa non si spegnerà definitivamente, tuttavia non hanno ancora progetti per il prosieguo. Ripley's Believe it or Not! ha già fatto la richiesta per inserirla nel proprio museo[4]. La lunga vita del bulbo è attribuita alla sua bassa potenza, al funzionamento continuo e costante e alla presenza di un alimentatore dedicato;[12] altri fattori considerati sono l'intrinseca qualità del filamento, il suo spessore superiore al normale e l'evidente buona qualità di vuoto generato nel bulbo.

Anche se il primato di durata appartiene alla Lampadina Centenaria, questa non è una singolarità perché anche altre lampadine del genere hanno funzionato, o stanno funzionando, da molto tempo.[13] I sostenitori del Cartello Phoebus citano tale lampadina come prova dell'esistenza e dell'inizio, dopo la sua fabbricazione, dell'obsolescenza programmata per le lampadine[14][15], anche se talvolta non specificano che la durata di una lampadina ad incandescenza è inversamente proporzionale alla sua efficienza.[16]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

In origine la lampadina aveva una potenza che si stima fosse compresa fra i 30 e i 60 W,[4][17] ma nel corso del tempo essa si è progressivamente ridotta (a causa della sublimazione del filamento) fino ai circa 4 W misurati nel 2003.[3] È stata costruita impiegando un filamento di carbonio inglobato in un bulbo di vetro soffiato a mano, nel quale è stato praticato il vuoto. La brunitura visibile sulla superficie interna del bulbo è una conseguenza della scelta di non avervi inserito gas inerte: si tratta infatti dei depositi di materiale sublimato dal filamento. La viróla (il tipo di attacco) è del tipo Tuttovetro (o Glassocket) ed è fissata tramite un portalampada con un perno filettato integrato, visibile nell'immagine sopra. La curiosità di questa lampadina risiede proprio nel fatto che utilizzi un filamento fatto di carbonio, che è un materiale meno duraturo rispetto al tungsteno.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jacki Lyden e Lynn Owens, Century Light Bulb, in National Public Radio, 10 giugno 2001. URL consultato il 13 maggio 2014.
  2. ^ (EN) Longest burning light bulb, Guinness dei primati. URL consultato il 13 maggio 2014.
  3. ^ a b (EN) Centennial Bulb, in USA Today, 4 aprile 2003. URL consultato il 13 maggio 2014.
  4. ^ a b c d e f g (EN) Livermore's Centennial Light - Facts, su centennialbulb.org. URL consultato il 13 maggio 2014.
  5. ^ a b c (EN) Centennial Light (World's Longest Lasting Light Bulb), su wanderingchopsticks, 18 agosto 2009. URL consultato il 22 maggio 2014.
  6. ^ a b L’Europa spegne la vecchia lampadina, Voce Arancio (ING Direct). URL consultato il 5 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2013).
    «Su una strada ormai in discesa il tocco finale arriva nel 1906 con la General Electric che brevetta il filamento di tungsteno, ancora regolarmente in uso ai giorni nostri. Ma anche senza questo materiale, va ricordato come dal 1901 era già in funzione quella che si sarebbe rivelata la più resistente lampadina della storia.».
  7. ^ a b c .(EN) Mike Dunstan, Light Bulb May Be World's Oldest, in Tri-Valley Herald, 13 gennaio 1972, pp. 1, 14. URL consultato il 13 maggio 2014.
  8. ^ (EN) Livermore's Centennial Light - Guinness Book of World Records, su centennialbulb.org. URL consultato il 13 maggio 2014.
  9. ^ (EN) Centennial light facts, su centennialbulb.org, giugno 2013. URL consultato il 16 maggio 2014.
    «There was one interruption in May, 2013, when the UPS failed and it was off for at least 9 1/2 hours.».
  10. ^ Servizio televisivo sull'accaduto: Filmato audio(EN) World's Longest Running Lightbulb Goes Out In Livermore, su YouTube, KPIX, 21 maggio 2013. URL consultato il 13 maggio 2014.
  11. ^ (EN) Autumn Johnson, World's Longest Burning Light Bulb Out... But Only Overnight, Livermore Patch, 21 maggio 2013. URL consultato il 5 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2013).
  12. ^ (EN) Light Bulb Methuselahs, Roadside America. URL consultato il 13 maggio 2014.
  13. ^ (EN) Steve's Shelby Collection, su centennialbulb.org. URL consultato il 13 maggio 2014.
  14. ^ (EN) Jeanine Benca, Tests shine light on the secret of the Livermore light bulb, in San Jose Mercury News (Livermore), Contra Costa Times, 2 maggio 2011. URL consultato il 13 maggio 2014.
  15. ^ Vittorio Zucconi, Da 107 anni illumina l'America, il mistero della lampadina eterna, in la Repubblica (Washington, D.C.), 6 maggio 2008. URL consultato il 13 maggio 2014.
  16. ^ http://www.lamptech.co.uk/Images/Illustrations/IN%20Nomograph.jpg
  17. ^ (EN) A Shelby Bulbs - Annapolis Tests, su centennialbulb.org. URL consultato il 13 maggio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]