Lago di Monticolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lago grande di Monticolo
Montiggler See
LagoGrandeDiMonticolo.jpg
Il Lago Grande di Monticolo visto dal Penegal. Sullo sfondo la città di Laives
Stato Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Provincia Bolzano Bolzano
Comune Appiano sulla Strada del Vino
Coordinate 46°25′23.81″N 11°17′25.96″E / 46.423281°N 11.290544°E46.423281; 11.290544Coordinate: 46°25′23.81″N 11°17′25.96″E / 46.423281°N 11.290544°E46.423281; 11.290544
Altitudine 492 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 0.178 km²
Profondità massima 11,5 m
Idrografia
Bacino idrografico 2,274 km²
Mappa di localizzazione: Italia
Lago grande di MonticoloMontiggler See
Lago grande di Monticolo
Montiggler See
Lago piccolo di Monticolo
Montiggler See
LagoPiccoloDiMonticoloConBarca.jpg
Vista del lago piccolo
Stato Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Provincia Bolzano Bolzano
Comune Appiano sulla Strada del Vino
Altitudine 492 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 0.052 km²
Profondità massima 14,8 m
Idrografia
Bacino idrografico 1,25 km²

Con il termine di lago di Monticolo (Montiggler See in tedesco) si designano due piccoli laghi alpini (Lago Grande e Lago Piccolo) situati in provincia di Bolzano sul Monte di Mezzo (Mitterberg), collina che sovrasta Vadena e Laives separandola dall'Oltradige. Si trovano a circa 16 km da Bolzano.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

I laghi, di origine glaciale, sono siti nel mezzo di vasti boschi di conifere e latifoglie ad una in una zona a clima particolarmente favorevole. Sono molto frequentati dai turisti. In assenza di immissari di apprezzabile consistenza, il ricambio dell'acqua è assai lento per entrambi il laghi. Ne consegue un riscaldamento naturale delle acque, che avviene però prevalentemente in superficie, cosicché si ha la formazione di una sensibile stratificazione termica.

Entrambi i laghi sono balneabili. Vige un divieto di navigazione ai natanti a motore o vela. In inverno capita sovente che i laghi ghiaccino abbastanza da poter praticare il pattinaggio per qualche settimana.

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

L'odonimo è attestato nel 1307 come in dem Muntiggl auf den Seen, nel 1328 come se ze Muntykl e nel 1575 come die zween see in Mantigel e deriva dall'etimo latino *monticulu "piccola montagna".[1]

Il lago Grande[modifica | modifica wikitesto]

Il Lago Grande (in ted. Großer Montiggler See) giace in un avvallamento in gran parte boscoso del Monte di Mezzo. Lungo all'incirca 700 metri, ha una larghezza variante tra i 200 ed i 300 metri. Sulla riva occidentale sorge un complesso comprendente impianti balneari, con un piscina riscaldata con più vasche e scivolo, ed anche con un accesso diretto al lago (sul molo si trova un trampolino da circa 3 metri). Vi è inoltre la possibilità di noleggiare barche a remi. Sono presenti anche un ristorante ed un albergo.

Il lago grande di Monticolo, sponda settentrionale: si vedono l'albergo e il complesso di impianti balneari

Il lago Piccolo[modifica | modifica wikitesto]

Il Lago Piccolo (in ted. Kleiner Montiggler See) si trova in una conca secondaria, interamente boscosa, circa 400 metri a NNE del Lago Grande. Ha forma semicircolare con un diametro di circa 300 metri e dispone anch'esso di un piccolo impianto balneare.

Colle Joben[modifica | modifica wikitesto]

A sud del Lago Grande si trovano i resti di un insediamento preistorico: il castelliere dell'età del Bronzo di colle Joben (ted. Jobenbühel). Il sito, scavato a inizio Novecento ed oggi in stato di abbandono, è ritenuto da alcuni essere un osservatorio astronomico preistorico. Un secondo sito preistorico si trova sulla a cima più settentrionale del Monte di Mezzo detta Col dell'Omo (ted. Wildemannbühel, 613 m), a nord del Lago Piccolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Egon Kühebacher, Die Ortsnamen Südtirols und ihre Geschichte, vol. I, Bolzano: Athesia, 1995, p. 254s. ISBN 88-7014-634-0

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ettore Sartori, Studio sui suoli e la vegetazione del bosco di Monticolo (comuni di Appiano e Caldaro - provincia di Bolzano), Firenze, Università degli Studi, 1977/78.
  • (DE) Bertha Thaler, Danilo Tait, Der Große Montiggler See: limnologische Charakterisierung anhand der in den Jahren 1975-1985 durchgeführten Untersuchungen, in «Tätigkeitsbericht des Biologischen Landeslabors», 4, 1987, pp. 69–174.
  • (DE) Hanns Oberrauch, Silexfunde am Ufer der Montiggler Seen, in «Der Schlern», 74, 2000, pp. 512–518.
  • (DE) Michael Carl, Biomonitoring der Zikadenfauna (Auchenorrhyncha) in alpinen Wald-Ökosystemen Südtirols auf den Dauerbeobachtungsflächen IT01 Montiggl im Jahre 2006, in «Forest observer», 4, 2008, pp. 249–292.

Argomenti correlati[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Alto Adige Portale Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alto Adige