Lago di Buško

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Buško Blato
Busko jezero2 - od vychodu, v pozadi pohori Kamesnica (1855).jpg
Stato Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Entità Federazione di Bosnia ed Erzegovina
Cantone o regione Cantone 10
Comune Livno, Tomislavgrad
Coordinate 43°39′38.52″N 17°01′26.04″E / 43.6607°N 17.0239°E43.6607; 17.0239Coordinate: 43°39′38.52″N 17°01′26.04″E / 43.6607°N 17.0239°E43.6607; 17.0239
Altitudine 716 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 55,8 km²
Profondità massima 17,3 m
Profondità media 5 m
Volume 0,782 km³
Mappa di localizzazione: Bosnia ed Erzegovina
Buško Blato
Buško Blato

Il lago di Buško o Buško Blato (in bosniaco Buško Jezero) è un lago artificiale della Bosnia ed Erzegovina e con i suoi 55,8 km² è il più grande lago del Paese per superficie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome "Buško blato" significa letteralmente "palude di Buško" e infatti in origine l'area dove ora si estende il lago era una zona paludosa, costellata di numerosi terreni agricoli.

Nel 1974 l'area venne convertita in un lago per alimentare una centrale idroelettrica situata nei pressi della località di Ruda, nel comune di Otok, in quella che all'epoca era la Repubblica Socialista di Croazia. La centrale denominata Orlovac fu infatti il frutto di una cooperazione tra le due repubbliche della RSF Jugoslavia, secondo la quale due bacini sarebbero dovuti essere costruiti nella Repubblica di Bosnia ed Erzegovina: un bacino di compensazione nel pressi di Lipa (il lago Lipsko) e appunto il Buško Blato. La centrale idroelettrica con una potenza installata di 237 MW era stata concepita per fornire energia elettrica alla costa dalmata e favorirne il turismo[1].

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il lago si trova per un terzo nel comune di Livno e per due terzi in quello di Tomislavgrad, nel cantone della Bosnia Occidentale. Il lago si trova a 716 m s.l.m. ed è capace di un volume di 782 milioni di m³, facendone uno dei più grandi laghi artificiali d'Europa[2].

Il lago viene alimentato dal drenaggio delle falde aquifere nelle rocce carsiche dei polje delle regioni della Erzegovina e Bosnia occidentali, nel cuore delle Alpi Dinariche. L'accumulo idrico avviene prevalentemente tramite fiumi sotterranei, acque di drenaggio delle aree circostanti (polje Livanjsko, Duvanjsko e Kupreško), inghiottitoi, doline e risorgive.

Il lago di Buško è collegato con il lago Lipsko tramite un canale anch'esso artificiale (il canale "Lipsko-Buško") che serve come bacino di espansione in caso di acqua in eccesso o inondazioni come succede spesso durante le stagioni con alte precipitazioni. Nel villaggio di Podgradina è presenta una stazione di pompaggio per pompare acqua verso il Buško Blato[3], che a seconda delle circostanze può essere posto ad una quota piezometrica maggiore di quella del lago Lipsko.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Il lago ospita numerose specie ittiche tra cui carpe, trote, lasche, carpe di Prussia, e cavedani. Studi recenti hanno evidenziato che i pesci del lago presentano concentrazioni elevate di metalli pesanti quali piombo e mercurio[2], mentre le acque sono caratterizzate da un aumento del contenuto di nitrati e batteri[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]