Lago Salinella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lago Salinella
Lago Salinella 01.jpg
Veduta Lago Salinella da lato Nord
Stato Italia Italia
Regione Puglia Puglia
Basilicata Basilicata
Provincia Taranto Taranto
Matera Matera
Coordinate 40°23′57.96″N 16°51′49.33″E / 40.399432°N 16.863702°E40.399432; 16.863702Coordinate: 40°23′57.96″N 16°51′49.33″E / 40.399432°N 16.863702°E40.399432; 16.863702
Altitudine m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 1,4 km²
Idrografia
Origine Costiero
Mappa di localizzazione: Italia
Lago Salinella
Lago Salinella
Lago Salinella
Lago Salinella 03.jpg
Veduta Lago Salinella da lato Nord
Tipo di areaArea naturale protetta di interesse locale
Class. internaz.Basilicata
StatoItalia Italia
RegionePuglia Puglia
ProvinciaTaranto Taranto
Provincematera
ComuniBernalda
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Lago Salinella
Lago Salinella

Il lago Salinella è un piccolo lago costiero retrodunale, idealmente diviso in due dal confine fra Puglia e Basilicata all'interno dell'Area naturale protetta "Riserva naturale Stornara" in località Torre Mattoni-Lago Salinella. Esattamente è collocato fra la frazione Marina di Ginosa del comune di Ginosa (in provincia di Taranto) e la frazione Metaponto del comune di Bernalda (in Provincia di Matera).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il lago si estende in una zona umida retrodunale (la più importante della provincia di Taranto) originatasi nella vecchia foce del fiume Bradano. Il suo habitat lo rende ideale per il soggiorno delle cicogne[1][2].

Anche per questo è divenuta un'area naturale protetta, istituita con Legge Regionale della Puglia nr. 19 del 24 luglio 1997[3]. Nel 1996 il lago e le dune circostanti, per una superficie protetta di 140 ettari, sono state affidate in gestione alla Lipu[4].

Il lago è situato all'interno dell'area naturale Pinete dell'Arco Ionico, Sito di interesse comunitario SIC IT9130006 (Direttiva 92/43/CEE). Inoltre fa parte anche del sito di interesse comunitario della costa ionica Foce Bradano SIC IT9220090.

È possibile visitarlo solo nel periodo estivo. Infatti per poterlo ammirare è necessario attraversare (previa autorizzazione) un villaggio turistico, nonostante il Piano Regolatore del Comune di Ginosa preveda l'obbligo di accesso al pubblico. È possibile visitarlo dal lato lucano, nel Comune di Bernalda mediante guado del fiume Bradano e con l'ausilio di guide naturalistiche.

Ad Est del laghetto, nella parte pugliese, è presente una torre antisaracena costruita nel XVI secolo: Torre Mattoni.

È possibile visitare l'area protetta mediante il supporto delle guide della associazione Cea Bernalda e Metaponto, previa prenotazione.

Flora e fauna[modifica | modifica wikitesto]

Lo specchio d'acqua è circondato da una cintura di scirpus maritimum ed altre piante come la salicorna fruticosa, l'arthrocnemum glaucum e la Suaeda fruticosa[5]. Inoltre la macchia mediterranea, che cirgonda il laghetto, si arricchisce di fillirea (Phillyrea angustifolia), lentisco (Pistacia lentiscus), alaterno (Rhamnus alaternus) e rari esemplari di ginepro fenicio (Juniperus phoenicea)[6].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aree naturali della provincia di Taranto, su La Gazzetta del Mezzogiorno.it, Edisud S.p.A.. URL consultato il 25 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2013).
  2. ^ Beni culturali e ambientali, su La Gazzetta del Mezzogiorno.it, Edisud S.p.A.. URL consultato il 25 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2013).
  3. ^ L.R. 19/1997 - Norme per l'istituzione e la gestione delle aree naturali protette nella Regione Puglia., su consiglio.puglia.it, Consiglio Regionale della Puglia - Portale ufficiale, 24 luglio 1997. URL consultato il 23 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2013).
  4. ^ Salinella a Ginosa Marina, su PaesiOnLine - Guida turistica, © Paesionline Srl. URL consultato il 23 settembre 2013..
  5. ^ Lago Salinella, su ceabernaldametaponto.it, Metaponto (MT), CEA - Centro di Educazione Ambientale Bernalda e Metaponto. URL consultato il 13 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2013).
  6. ^ Natura 2000 - Formulario standard - Costa Ionica Foce Bradano (PDF), su retecologicabasilicata.it, Regione Basilicata - Sistema Ecologico Funzionale Territoriale. URL consultato il 24 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2013).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]