Lago di Fedaia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lago Fedaia)
Lago di Fedaia
LagoFedaia3.jpg
Una vista della diga del lago di Fedaia
Stato Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Provincia Trento Trento
Comune Canazei-Stemma.png Canazei
Coordinate 46°27′34.97″N 11°52′08.75″E / 46.459714°N 11.869097°E46.459714; 11.869097Coordinate: 46°27′34.97″N 11°52′08.75″E / 46.459714°N 11.869097°E46.459714; 11.869097
Altitudine 2.053 m s.l.m.
Dimensioni
Profondità massima 57 m
Volume 0,0000167 km³
Idrografia
Origine artificiale
Immissari principali nessuno
Emissari principali Avisio
Mappa di localizzazione: Italia
Lago di Fedaia
Lago di Fedaia

Il lago di Fedaia (Lèch de Fedaa in lingua ladina) è un lago delle Dolomiti, localizzato subito a ponente del passo Fedaia. È situato nel comune di Canazei, in provincia di Trento.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Panorama del lago

Esistono in realtà due laghi di Fedaia, separati fra loro da una diga artificiale chiamata Controdiga di Maria al Lago. Il più noto ed esteso è quello occidentale, originatosi dopo la costruzione di una diga nel 1956; l'altro, di origini naturali ha dimensioni decisamente più ridotte e si è formato a causa di uno sbarramento morenico glaciale. Si estendono tra il Passo Fedaia e la fine della val de Ciampié, stretti tra il massiccio della Marmolada (a sud) e il massiccio della Mesola (a nord).

Il lago artificiale si allunga per circa 2 km in direzione est-ovest sino alla diga alta 57 m, lunga 622 m e spessa alla base 42 m. La centrale idroelettrica annessa permette la produzione di 20 MW di energia.

Studi fisici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1950, per iniziativa di Antonio Rostagni di Padova fu costruito ai piedi della diga del Fedaia un laboratorio per lo studio dei raggi cosmici, che poteva disporre di grandi quantità di energia elettrica. Fu quindi possibile sistemarvi un grande elettromagnete che consentiva di separare la materia dall'antimateria carica. Nel laboratorio, attivo fino al 1955, lavorarono fisici di varie università e nazioni, e anche i premi Nobel Fermi, Blackett e Powell vi passarono brevi periodi.[1]

Nel 2002 il luogo è stato la location di alcune scene del film diretto da F. Gary Gray, The Italian Job.[2]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro De Angelis, L'enigma dei raggi cosmici, Milano, Springer, 2012.
  2. ^ (EN) Filming locations for The Italian Job (2003), imdb.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]