La vampa (film 1923)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La vampa
Titolo originale The Cheat
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1923
Durata 80 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1.33:1
Genere drammatico
Regia George Fitzmaurice
Soggetto Ouida Bergère
Produttore George Fitzmaurice
Casa di produzione Paramount Pictures
Fotografia Arthur C. Miller (come Arthur Miller)
Costumi Howard Greer (costumista)
Interpreti e personaggi

La vampa (The Cheat) è un film muto del 1923 diretto da George Fitzmaurice.

Rifacimento de I prevaricatori di Cecil B. DeMille del 1915.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La bellissima sudamericana Carmelita De Córdoba, per sfuggire a un matrimonio combinato con un uomo molto più vecchio di lei, fugge con Dudley Drake, un broker di New York. Diseredata dal padre, cade nelle grinfie di Rao-Singh, un truffatore che finge di essere un principe indiano. L'uomo la marchia a fuoco ma lei gli spara, riuscendo a sfuggirgli. Accusato del ferimento, Dudley viene arrestato e processato. Sarà riconosciuto innocente quando Carmelita mostrerà in tribunale la spalla con il marchio. Spiegando le ragioni del suo agire, provoca la reazione del pubblico che si rivolta contro il falso principe.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il copyright del film, richiesto dalla Famous Players-Lasky Corp., fu registrato il 15 agosto 1923 con il numero LP19324[1].

Distribuito dalla Paramount Pictures, il film fu presentato in prima a New York il 27 agosto 1923[1]. In Italia, il fu distribuito nel settembre 1925.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b AFI

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema