La truffa dei Logan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La truffa dei Logan
Logan Lucky.jpg
Channing Tatum e Adam Driver in una scena del film
Titolo originaleLogan Lucky
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2017
Durata119 min
Generecommedia
RegiaSteven Soderbergh
SceneggiaturaRebecca Blunt
ProduttoreGregory Jacobs, Mark Johnson, Channing Tatum, Reid Carolin
Produttore esecutivoDan Fellman, Michael Polaire, Zane Stoddard
Casa di produzioneTrans-Radial Pictures, Free Association
Distribuzione in italianoLucky Red
FotografiaSteven Soderbergh
MontaggioSteven Soderbergh
MusicheDavid Holmes
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La truffa dei Logan (Logan Lucky) è un film del 2017 diretto da Steven Soderbergh.

La pellicola è una commedia con un cast corale che comprende Channing Tatum, Adam Driver, Seth MacFarlane, Riley Keough, Katie Holmes, Hilary Swank, Daniel Craig, Katherine Waterston e Sebastian Stan.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jimmy Logan viene licenziato dal suo lavoro di operaio presso la Charlotte Motor Speedway e nello stesso giorno scopre che la sua ex moglie Bobbie Jo si trasferirà a Lynchburg con il nuovo ricco marito Moody e la figlia Sadie, avuto con Jimmy, rendendo ancora più difficile per lui la possibilità di vedere sua figlia. Inoltre, quella sera, Jimmy si reca al bar di suo fratello Clyde dove quest'ultimo, che ha perso la parte inferiore di un braccio combattendo in Iraq, viene preso in giro dall'arrogante proprietario di un team NASCAR, Max Chilblain, creatore di una bibita energetica famosa. Ciò causa una rissa tra Max (con la sua compagnia) e Jimmy, mentre Clyde incendia l'auto di Max come punizione per la sua arroganza.

Il giorno successivo, Jimmy racconta a Clyde che vuole vendicarsi del licenziamento rapinando lo Speedway, sfruttando la sua conoscenza del loro sistema di tubi pneumatici sotterranei per lo spostamento di denaro.

Clyde accetta di partecipare e i due reclutano anche la sorella Mellie, un rapinatore incarcerato di nome Joe Bang, e i suoi fratelli Sam e Fish. Poiché la rapina deve svolgersi entro poco tempo (prima della fine dei lavori a causa dei quali alcuni sensori di sicurezza sono disattivati) e a Joe mancano ancora alcuni mesi di carcere da scontare, il gruppo ha intenzione di farlo evadere e poi riportarlo in prigione dopo la riuscita della rapina, prima che qualcuno se ne accorga. Clyde viene quindi intenzionalmente messo in prigione con un'accusa minore.

Con l'aiuto di una donna che lavora al caveau, Mellie, Sam e Fish infestano il sistema di tubi dello Speedway con scarafaggi dipinti, determinando quali tubi vanno al caveau grazie alle tracce di vernice. Nel frattempo Jimmy si procura del materiale per la rapina e incontra una sua vecchia conoscenza del liceo, Sylvia, che adesso lavora in una clinica ambulante gestita da volontari e si offre di somministrargli una vaccinazione antitetanica. Inoltre Jimmy scopre casualmente dal suo vecchio capo che i lavori di costruzione sono stati completati in anticipo, costringendoli ad anticipare la rapina di una settimana, durante la corsa più impegnativa della Coca-Cola 600, nel weekend del Memorial Day.

Nel frattempo, Joe e Clyde inscenano una rivolta con i detenuti del carcere e nella confusione fuggono grazie a un passaggio segreto dietro l'infermeria, nascondendosi sotto un camion adibito alle consegne. Una volta fuori dal carcere, incontrano Mellie che ha momentaneamente rubato la Ford Shelby GT350 di Moody e i 3 si recano allo Speedway dove si ricongiungono con gli altri membri della banda.

Nel frattempo Sam e Fish fanno esplodere un generatore nella zona per disattivare i POS per pagamenti con carte di credito, costringendo i venditori ad accettare solo contanti, mentre Jimmy, Clyde e Joe entrano nella stanza dei tubi: qui Joe usa un esplosivo improvvisato con candeggina, orsetti gommosi e un sostituto del sale alimentare senza sodio per aprire la strada dai tubi al caveau.

Una volta dentro, collegano il tubo da cui scendono i soldi a una gigantesca pompa, spostando tutti i soldi in grandi sacchi per la spazzatura. Le guardie di sicurezza indagano sull'origine del fumo dell'esplosione, ma vengono distratte da Earl, un amico di Jimmy e Clyde. Jimmy inverte accidentalmente la direzione della pompa, risucchiando il braccio protesico di Clyde nella macchina ma Sam e Fish portano i sacchi all'esterno e li caricano nel camion di Jimmy.

Mentre escono, Clyde e Joe incontrano il pilota Dayton White e il suo sponsor Chilblain che stanno litigando perché il primo attribuisce la causa del suo incidente a un problema di zucchero dovuto alla bevanda energetica di Chilblain, il quale riconosce Clyde che, perciò, costretto a colpirlo e stordirlo. Clyde e Joe tornano quindi di nascosto in prigione travestiti da vigili del fuoco, chiamati dalle guardie perché i detenuti, barricatisi nella sala mensa, hanno incendiato un piccolo cestino e azionato l'allarme anti-incendio.

Contemporaneamente, con il camion contente il denaro, Jimmy arriva al concorso di sua figlia Sadie giusto in tempo per vederla cantare la sua canzone preferita, Take Me Home, Country Roads; dopodiché Jimmy abbandona apparentemente il denaro e informa in modo anonimo la polizia, in modo che possano recuperarlo.

Il giorno dopo, gli agenti dell'FBI Sarah Grayson e Brad Noonan indagano sulla rapina; in particolare la prima sospetta di Jimmy, Clyde e Joe ma non ha le prove. Infatti Dayton White confuta l'unica testimonianza oculare ovvero quella di Chilblain, negando che i due si trovassero nel tunnel di servizio; il direttore della prigione si rifiuta di denunciare la rivolta negando che i detenuti Clyde e Joe possano aver lasciato il carcere il giorno della rapina; Jimmy risulta essere stato al concerto della figlia e la stessa Charlotte Motor Speedway vuole oscurare la faccenda in quanto ha ritrovato i soldi e l'assicurazione ha risarcito una certa parte non specificata di denaro che non era stata ritrovata. Il caso viene quindi chiuso in sei mesi, nonostante l'agente Grayson non sia favorevole.

Mellie torna a lavorare al salone di bellezza e anche Clyde, quando esce di prigione, torna al suo bar e per qualche tempo non ha notizie del fratello. Qualche mese dopo, anche Joe, scontata la sua pena, lascia la prigione e torna nella sua vecchia casa, dove trova un sacco di soldi sepolto nel suo cortile. Sylvia riceve una donazione anonima per la sua clinica e anche il detenuto che ha orchestrato la rivolta, quando viene rilasciato, e la donna che lavorava nel caveau ricevono delle buste piene di soldi.

Si scopre quindi che, durante la rapina, Jimmy aveva riempito altri sacchi di denaro all'insaputa degli altri membri della banda: mentre alcuni sacchi erano stati messi sul furgone per far credere alle autorità di aver restituito il malloppo, altri erano stati mandati alla discarica con l'aiuto di Earl per essere recuperati successivamente.

Dopo aver comprato una protesi bionica al fratello e una casa vicino alla nuova residenza della figlia e dell'ex moglie, Jimmy si riunisce con il resto della banda al bar di Clyde, dove tutti brindano alla vittoria. Jimmy viene raggiunto da Sylvia, che si conferma essere una sua vecchia fiamma, Joe sembra far amicizia con Mellie, mentre Clyde viene avvicinato da una donna - che si rivela essere l'agente Grayson - che afferma di essere nuova nella zona e di voler restare per un po'.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 maggio 2017 è stato diffuso online il primo trailer del film.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi il 18 agosto 2017.[2] In Italia è stato distribuito dal 31 maggio 2018.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Logan Lucky: Channing Tatum e Daniel Craig nel trailer e poster del film di Steven Soderbergh, movieplayer.it. URL consultato il 29 maggio 2017.
  2. ^ (EN) Bleecker Street Inks U.S. Deal For Steven Soderbergh’s ‘Logan Lucky’, Sets August Release, deadline.com. URL consultato il 29 maggio 2017.
  3. ^ Andrea Francesco Berni, The Post di Steven Spielberg è il miglior film dell’anno secondo la National Board of Review, Badtaste.it, 28 novembre 2017. URL consultato il 29 novembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema