La strada dei quartieri alti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La strada dei quartieri alti
Titolo originaleRoom at the Top
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1959
Durata118 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaJack Clayton
Soggettodall'omonimo romanzo di John Braine
SceneggiaturaNeil Paterson Mordecai Richler (non accreditato)
FotografiaFreddie Francis
MontaggioRalph Kemplen
MusicheMario Nascimbene
ScenografiaRalph W. Brinton
Interpreti e personaggi

La strada dei quartieri alti (Room at the Top) è un film del 1959 diretto da Jack Clayton, presentato in concorso al 12º Festival di Cannes[1] e vincitore di due Premi Oscar (miglior attrice protagonista, migliore sceneggiatura non originale).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un giovane ambizioso arrampicatore sociale cerca di sposare una ragazza di famiglia ricca ma nel frattempo ha una relazione con una donna sposata.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Da notare anche che Hermione Baddeley venne candidata a un Oscar come miglior attrice non protagonista pur recitando appena 2 minuti. Nel 1999 il British Film Institute l'ha inserito al 32º posto della lista dei migliori cento film britannici del XX secolo.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

«... stile classico ed elegante, ma non personalissimo... Lucido e caustico, e con un gusto tutto inglese per i dettagli e le situazioni appena suggerite. Trampolino di lancio per Laurence Harvey. Signoret, di una bellezza assoluta» **½ [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1959, festival-cannes.fr. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  2. ^ (EN) The BFI 100, bbc.co.uk, 23 settembre 1999. URL consultato il 1º febbraio 2015.
  3. ^ Paolo Mereghetti, Dizionario dei film, ed. 1994.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema